Tag unione europea

0

Comitato Ventotene: “Noi, colpiti dalla crisi. Soluzione: più Europa e giù le pensioni. Servono sacrifici”

Hanno fatto parlare di loro durante la manifestazione del 25 marzo a Roma: "Usiamo i meme per comunicare, perché a livello culturale prima che politico #iVecchidiMerda fanno passare una cattiva idea di Europa". Favorevoli al Fiscal Compact, alla riforma Fornero, all'indipendenza della Bce, propongono di ridurre di 30 euro la pensione per chi prende 1000 euro al mese: "Giustizia intergenerazionale"

0

Schengen: Zatterin dove ha visto 200 milioni di europei che viaggiano all’estero?

Se quel dato non corrispondesse a realtà, dubbi ci assalirebbero rispetto agli altri numeri scritti con apparente disinvoltura. Non riusciamo a trovare gli addendi per arrivare ad un costo pari a 50 miliardi, per la sola Italia, del ripristino delle frontiere. Ma di questo ci occuperemo successivamente. Una sola nota, in questa introduzione: preghiamo Zatterin di essere corretto nelle cifre. Non è bella cosa accostare il più potente think tank europeo, il Bruegel, ad analisi dove si rischia di non azzeccare le addizioni

0

Hollande, il socialismo dal volto contabile

Se la Bce sta regalando al sistema finanziario continentale 720 miliardi di euro, creati dal nulla, all'anno, sicuramente 2 miliardi dovrebbero spettare alle politiche a favore dei disoccupati francesi. Questo sì che sarebbe socialismo: creazione di ricchezza ex novo a favore dei più poveri. Ma non è così

3

Il Potere ti schiaccia come una pulce, piccolo risparmiatore marchigiano

Poniamo doveste combattere una guerra. Di quelle vere, come abbiamo conosciuto nella storia. Un esercito da una parte della trincea, un esercito di fronte. Fucili, cannoni, aereoplani, mine, filo spinato. Ad un certo punto uno dei due eserciti viene privato di tutte le armi. Può combattere soltanto dei corpo a corpo con i coltelli e arnesi da cucina. L'altro esercito invece progredisce negli armamenti tecnologici. Il generale dell'esercito disarmato vi farà un po' pena. Sposta le truppe, studia le mappe, la configurazione del terreno, i punti deboli dell'avversario, i tempi dei rifornimenti di cibo e acqua. Ma non potrà vincere mai quella guerra.

3

La Ue “cinesizza” l’Italia: “Produci, non consuma, crepa”

E dietro questa impostazione si nasconde una ideologia distruttiva, neo-liberista e globalizzante, che scavalca gli Stati e le strutture costituzionali democratiche interne per favorire i "mercati" esteri, quindi desertificando le economie (e le società, le culture, gli ambienti) locali e nazionali per concorrere a migliaia e migliaia di chilometri di distanza, nel terrore che una farfalla a Shanghai o un mutuo sub-prime a Chicago azzeri ogni respiro strappato con tanta fatica

0

Landini, la sinistra non basta. Si vince con un magnifico “arrocco”

Non sono soltanto i lavoratori dipendenti sotto attacco. Non è solo il proletariato classico, i subordinati. Qui l'attacco è al sistema Italia, come si era affermato dal 1946 al 1992 (o 1978). Qui, dopo aver fortificato il recinto, occorre cogliere lo sguardo dei piccoli imprenditori, delle partite Iva, dei precari e di chi ha l'ambizione di avviare (o difendere) un'impresa propria e non riesce prima di tutto per la tirannia che ha parvenza pubblica ma che ha l'animo chiamato eurocrazia e mercati finanziari