Tag corriere della sera

8

Paolo Maddalena: “La riforma della Costituzione serve alle multinazionali e alla finanza”

Dai "panegirici di Panebianco" al pathos politico di due giuristi del calibro dell'ex Presidente della Corte Costituzionale e del procuratore aggiunto alla Corte d'Appello di Palermo Roberto Scarpinato. Giunge l'ora di una scelta storica per le generazioni dei quarantenni, reduci da un ventennio di vuoto politico sostituito dal tecnicismo di Monti e poi Renzi, e per i più giovani, umiliati dalla crisi economica provocata proprio dal modello sociale che da sempre ha attaccato la nostra Carta al fine di ridurre il potere e la partecipazione dei cittadini. Due video da imparare a memoria

4

Quando il Corriere della Sera fa “Ohhhh!” (spesso)

Niente. La "ripresa" negli Stati Uniti è avvenuta prima con massicci dosi di deficit pubblico (in un anno 5 volte e più quello concesso a Renzi da Merkel e Draghi) e poi, ripresa l'economia privata, di nuovo con pericoloso debito privato. Come prima del 2008. Ma coloro che 10 anni fa non potevano prevedere quel crack, continuano nelle analisi prive di approfondimento. Il tempo della propaganda è finito: la realtà è troppo dura per credere alle favolette di un tempo.

4

Beppe Severgnini e la retorica dei treni popolari

Non è che essere brillanti, simpatici e tifosi dell'Inter consenta di scrivere qualsiasi nefandezza sul principale giornale italiano. Sembra che quella cosa brutta chiamata democrazia crei troppa prurigine agli ovattati dell'alta borghesia nostrana. Che invece smania per l'algida tecnocrazia, al riparo dalla pressione della "plebe"

9

Il Vero Potere spreme Renzi: Scalfari & compari spingono la Troika in Italia

Fino a poche settimane fa osannato come salvatore della Patria nonostante l'inconsistenza programmatica, nel giro di un mese i trombettisti come il fondatore di Repubblica, Roberto Napoletano, Galli Della Loggia e De Benedetti hanno avviato un'azione di demolizione continua e feroce. C'è un solo obiettivo: cinesizzare l'Italia e affidarne il destino alle potenze d'Oltralpe

3

Il Corriere degli Stuoini e degli Tsunami

Min.Cul.Pop a tutto spiano. L'articolo di Maria Teresa Meli su Renzi: "non è abituato a tanti giri di parole", "lui i problemi li prende di petto, così li sbriga prima", "non vuole deflettere dal suo obiettivo", "vuole arrivare fino in fondo", "ha due obiettivi chiari in mente, "nella mente tante le rivoluzioni da fare, per dirla alla Renzi"