SERIE D 2014/15

TABELLINO DI ALMA JUVENTUS FANO-MONOPOLI 0-2 (1°T.0-1)
ALMA JUVENTUS FANO: Ginestra, Clemente (65’Bussaglia), Russo, Lunardini, Fatica, Torta, Sivilla, Favo, Gucci (78’Sartori), Borrelli e Marconi. A disposizione: Marin, Mistura, Carsetti, Carpineta, Olivi, Cesaroni e Gambini. Allenatore: Marco Alessandrini.
MONOPOLI: Tognoni, Lubrano (93’Roncone), Giovanni Pinto, Pasquale Esposito, Ferdinando Castaldo, Aprile, Salvestroni, El Kamch (82’Laboragine), Antonio Croce, Tommaso Manzo (57′ Simone D’Anna) e Difino. A disposizione: Turi, De Luisi, Tagliente, Zizzi, Mauro Gori e Murano. Allenatore: Francesco Passiatore.
Arbitro: Simone Sozza di Seregno (Monza e Brianza), coadiuvato dagli assistenti: Thomas Ruggieri di Pescara e Davide Baldelli di Reggio Emilia.
RETI: 15’Antonio Croce (M), 62’Salvestroni (M)
Espulsi: al 63’Salvestroni (M) per doppia ammonizione. Il 2° giallo lo ha rimediato dopo essersi tolto la maglia per esultare al gol del raddoppio.
Ammoniti: El Kamch (M), Clemente (A.J.F.), Tognoni (M), Lubrano (M), Salvestroni (M-2 volte) e Borrelli (A.J.F.).
Angoli: 9-2.
Recuperi: 4’+ 4′.
Spettatori : 2000 circa, di cui 350 circa quelli provenienti da Monopoli (Bari) e sistemati nel settore ospite.
Note: Terreno del Mancini di Fano in buone condizioni; cielo sereno; divise: granata per il Fano, biancoverde per il Monopoli.
Il Fano è caduto dopo 27 risultati utili consecutivi.

PLAY OFF

Risultati 1a Fase Play Off dei 9 Gironi di serie D di domenica 17 maggio:
Girone A: Borgosesia (4°)-Caronnese (5a) 2-0 ; Girone B: Ciserano (4°) -Virtus Vecomp Verona (5a) 3-2 ; Girone C: Belluno (4°)– Union ArzignanoChiampo (5°) 3-1; Girone D *: Este (5a)– Abano (6°) 3-1; Girone E: Ponsacco (4°)-Massese (5a) 1-0 ; Girone F: Campobasso (4°)- San Nicolò (5°) 0-3; Girone G: Budoni (4°)-Ostia Mare (5a) 1-1 D.T.S. ; Girone H: Bisceglie (4°)-Brindisi (5°) 3-2 ; Girone I:Torrecuso (4°)-Neapolis (5°) 3-3 D.T.S.
*= In questo Girone (D) la Correggese giunta terza è direttamente ammessa alla 5a Fase dei Play Off Nazionali in quanto finalista della Coppa Italia, quindi al suo posto partecipa ai Play Off di Girone la 6a classificata.
In neretto le squadre approdate alla 2a Fase.
Come si può notare guardando i risultati il San Nicolò Teramo è l’unica squadra ad aver vinto fuori casa nella 1a Fase stagionale dei Play Off di Serie D. Negli altri 8 gironi infatti sono passate tutte le squadre che giocavano in casa e dunque le meglio classificate nella Regular Season.

Risultati 2a Fase play Off dei 9 Gironi di serie D di mercoledì 20 maggio:
Girone A: Chieri (3°)-Borgosesia (4°) 0-6 ; Girone B: Seregno (3°) -Ciserano (4°) 3-1; Girone C: Sacilese (3a)– Belluno (4°) 4-1; Girone D: Piacenza (4°) -Este (5a) 2-0; Girone E: Rieti (3°)-Ponsacco (4°) 2-3; Girone F: Samb (3a)-San Nicolò (5°) 0-2; Girone G:
Olbia (3a)
-Budoni (4°) 3-1; Girone H: Rossoblu Potenza (3°)-Bisceglie (4°) 1-0; Girone I: Agropoli (3°)-Torrecuso (4°) 6-0.
In neretto le squadre approdate alla 3a Fase.

Questi nel dettaglio i risultati delle 9 finali (3a Fase) Play Off dei rispettivi Gironi di Serie D giocate domenica 24 maggio :
Girone A: Sestri Levante (2°)-Borgosesia (4°) 3-1;
Girone B:Lecco (2°)-Seregno (3°) 1-2;
Girone C: Alto Vicentino (2°)-Sacilese (3a) 4-3 D.T.S. ;
Girone D: Delta Porto Tolle Rovigo (2°)-Piacenza (4°) 2-0;
Girone E: Poggibonsi (2°)-Ponsacco (4°) 2-1 D.T.S.;
Girone F: Alma Juventus Fano (2a)-San Nicolò (5°) 5-1(20’Sivilla su rigore, 57′ Gucci, 70’Marconi, 79’Sartori, 81’Chiacchiarelli [S.N.] su rigore, 92’Sartori);
Girone G: Viterbese Castrense (2a) -Olbia (3a) 1-0 D.T.S.;
Girone H: Taranto (2°)-Rossoblu Potenza (3°) 2-0;
Girone I: Rende (2°)– Agropoli (3°) 0-0 D.T.S.
D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari.
Le squadre di casa che hanno pareggiato si qualificano (come le altre che hanno vinto dentro o fuori casa) per i Play Off Nazionali in quanto meglio classificate nella Regular Season dei propri campionati.
In neretto le squadre approdate alla 4a Fase.

Queste le 5 teste di serie della 4a Fase ed il loro quoziente:
1a: ALMA JUVENTUS FANO (2a nel Girone F; 2,176)
2a: VITERBESE CASTRENSE (2a nel Girone G; 2,088)
3° ALTO VICENTINO (2° nel Girone C; 2,058)
4°: SESTRI LEVANTE (2° nel Girone A; 2,052)
5°: TARANTO (2° nel Girone H; 2,029)

Queste le altre partecipanti non teste di serie ed il loro quoziente:
POGGIBONSI (2° nel Girone E; 2,00)
DELTA PORTO TOLLE ROVIGO (2° nel Girone D; 1,947)
RENDE (2° nel Girone I; 1,882)
SEREGNO (3° nel Girone B ; 1,805)
SCANDICCI (8° nel Girone D, ma migliore semifinalista della Coppa Italia; 1,263)

Le vincitrici (Sestri Levante, Seregno, Alto Vicentino, Delta Porto Tolle Rovigo, Poggibonsi, Alma Juventus Fano, Viterbese Castrense, Taranto e Rende) delle 9 finali (3a Fase) Play Off dei rispettivi Gironi unitamente alla migliore semifinalista della Coppa Italia di Serie D (Scandicci) accedono alla 4a Fase in gara unica (in casa delle teste di serie) dei Play Off Nazionali (vinti la scorsa stagione dalla Correggese poi non ripescata in Lega Pro, ma rimasta in Serie D ed anche quest’anno partecipa ai Play Off Nazionali) del 31 maggio.

RISULTATI 4A FASE DI DOMENICA 31 MAGGIO:
Girone 1: Alto Vicentino-Delta Porto Tolle Rovigo 1-2 (49′ Gherardi, 77′ Laurenti, 81′ Marrazzo [A.V.])
Girone 2: Sestri Levante-Seregno 2-1
Girone 3:Alma Juventus Fano-Scandicci 1-1 (10’Cubillos [S] su rigore, 50’p.t. Gucci [A.J.F.]. Al 47′ p.t. espulso Pezzati dello Scandicci per doppia ammonizione) D.T.R. e 4-2 D.C.R. Sequenza rigori: Lunardini (A.J.F.) gol, Cubillos (S) alto, Borrelli (A.J.F.) gol, Giannotti (S) gol, Sartori (A.J.F.) gol, Mengali (S) gol, Nodari (A.J.F.) gol e Della Scala (S) alto.
Girone 4: Viterbese Castrense-Poggibonsi 2-0
Girone 5: Taranto-Rende 1-0
D.T.R= Dopo Tempi Regolamentari D.C.R.= Dopo Calci Rigore
In neretto le squadre che accedono alla 5a Fase

Queste le 3 teste di serie della 5a Fase ed il loro quoziente:
1a: ALMA JUVENTUS FANO (2a nel Girone F; 2,176)
2a: VITERBESE CASTRENSE (2a nel Girone G; 2,088)
3°: SESTRI LEVANTE (2° nel Girone A; 2,052)

Queste le altre partecipanti non teste di serie ed il loro quoziente:
TARANTO (2° nel Girone H; 2,029)
DELTA PORTO TOLLE ROVIGO (2° nel Girone D; 1,947)
CORREGGESE (3a nel Girone D e finalista della Coppa Italia ; 1,894)

Le 5 squadre (Delta Porto Tolle Rovigo, Sestri Levante, Alma Juventus Fano, Viterbese Castrense e Taranto) qualificate dopo questi confronti, unitamente alla finalista della Coppa Italia di Serie D (Correggese), acquisiscono il diritto a disputare il turno successivo (5a Fase) sempre in gara unica (in casa delle teste di serie) del 7 giugno.

RISULTATI 5A FASE DI DOMENICA 7 GIUGNO:
Girone 1: Alma Juventus Fano-Delta Porto Tolle Rovigo 3-0 (14’Sivilla, 34’autorete di Garbini, 79’Nodari. Espulsi entrambi nelle fila del Delta Porto Tolle: al 78’Laurenti per doppia ammonizione ed all’81’Pandiani per proteste)
Girone 2:Viterbese Castrense-Taranto 1-1 (42’Giannone [V.C.], 82’Pambianchi [T]) D.T.R. e 2-4 D.C.R. Sequenza dei rigori: Ibojo (T) gol, Giannone (V.C.) gol, Ciarcià (T) gol, Oggiano (V.C.) gol, Giglio (T) gol, Dalmazzi (V.C.) alto, Alessandro Gabrielloni (T) gol e Neglia (V.C.) alto.
Girone 3: Sestri Levante-Correggese 2-0 (44’e 59’Firenze. Al 34’espulso Monacizzo del Sestri Levante per doppia ammonizione.)
D.T.R= Dopo Tempi Regolamentari D.C.R.= Dopo Calci Rigore
In neretto le squadre che accedono alle semifinali.

Queste le 2 teste di serie delle semifinali ed il loro quoziente:
1a: ALMA JUVENTUS FANO (2a nel Girone F; 2,176)
2°: SESTRI LEVANTE (2° nel Girone A; 2,052)

Queste le altre partecipanti non teste di serie ed il loro quoziente:
TARANTO (2° nel Girone H; 2,029)
MONOPOLI (11° nel Girone H, ma vincitore della Coppa Italia ; 1,264)

Le 3 squadre (Alma Juventus Fano, Taranto e Sestri Levante) qualificate più la vincitrice della Coppa Italia (Monopoli) sono ammesse alle semifinali in gara unica (in casa delle teste di serie) di mercoledì 10 giugno.

RISULTATI SEMIFINALI DI MERCOLEDI’ 10 GIUGNO:
Girone 1: Alma Juventus Fano-Monopoli 0-2 (15’Antonio Croce, 62’Salvestroni. Al 63′ espulso lo stesso Salvestroni del Monopoli per doppia ammonizione. Il 2° giallo lo ha rimediato dopo essersi tolto la maglia per esultare al gol del raddoppio)
Girone 2: Sestri Levante-Taranto 3-1 (49′ Genchi [T], 64’Pescatore, 77’Longobardi, 81’Firenze)
D.T.R= Dopo Tempi Regolamentari D.C.R.= Dopo Calci Rigore
In neretto le 2 squadre che accedono alla finale.

Finale di domenica 14 giugno 2015 ore 17,30 in gara unica sul neutro Comunale Enzo Blasone di Foligno (Perugia) e trasmessa poi in differita (alle ore 20,30 di lunedì 15 giugno) su Rai Sport 1 :
Sestri Levante-Monopoli
Ricordiamo che dalla 4a fase in poi compresa la finale, in caso di parità di punteggio al termine dei 90 minuti regolamentari, si procederà direttamente alla esecuzione dei calci di rigore.
La vincente dei Play Off Nazionali sarà quasi sicuramente ripescata (naturalmente se farà domanda di ripescaggio) in Lega Pro.
Non sono esclusi nemmeno i ripescaggi (sempre se verranno inoltrate domande) della finalista perdente e delle altre 2 semifinaliste compreso il Fano.
L’Alma Juventus infatti ha chiuso terza nei playoff e si piazza ai primi posti della graduatoria ripescaggi (diciamo tra le prime 5), ma il problema a questo punto è un altro: la pesante tassa per l’accesso alla Lega Pro da parte delle compagini ripescate: si parla di 600.000 euro da versare a fondo perduto (per la domanda di ripescaggio) , più altri 600.000 per la fideiussione. E se anche la cifra (i 600.000 a fondo perduto) dovesse abbassarsi in sede di prossimo consiglio federale, sarebbe comunque un ostacolo difficile e rischioso per molte società.
In caso di mancato ripescaggio, la vincente dei play off Nazionali riceverà 30.000 euro, mentre l’altra finalista 15.000 euro.

Ecco a tal proposito un elenco (dal 1988 al 2014) di tutte le squadre della Serie D ripescate in C con o senza aver vinto i Play Off:
1987/88: Carpi (2° nel Girone E ) e Potenza (5° nel Girone L) entrambe ripescate in C2 per meriti sportivi a completamento organici;
1988/89: Nessun ripescaggio;
1989/90: Lecco (2° nel Girone C , ammesso in C2 al posto dell’Imola, escluso per inadempienze finanziarie e poi fallito) e Molfetta (2° nel Girone G, ripescato in C2 a completamento organici);
1990/91: Nessun ripescaggio;
1991/92: Nessun ripescaggio;
1992/93: Lumezzane (2° nel Girone B), Livorno (2° nel Girone C), Forlì (2° nel Girone E) e L’Aquila (2a nel Girone F) ;
1993/94: Saronno (2° nel Girone B), Valdagno (2° nel Girone D), Fermana (2a nel Girone E), Albanova (2a nel Girone G), Frosinone (3° nel Girone G) e Nocerina (2a nel Girone H) ;
1994/95: Imola (2° nel Girone C), Triestina (2a nel Girone D; promossa in C2 a tavolino per delibera FIGC) e Ternana (2a nel Girone E);
1995/96 Nessun ripescaggio ;
1996/97:Nessun ripescaggio ;
1997/98: Sassuolo (2° nel Girone C);
1998/99: Nessun ripescaggio;
1999/00: Taranto (allora denominato Arsenaltaranto; 2° nel Girone H);
2000/01: Trento (4° nel Girone B) e Frosinone (2° nel Girone H);
2001/02: Forlì (2° nel Girone E), Grosseto (2° nel Girone F) e Latina (3° nel Girone G);
2002/03: Palazzolo (4° nel Girone A), Bellaria Igeria Marina (4° nel Girone D), Sansovino (2° nel Girone E), Tolentino (2° nel Girone F), Rutigliano (4° nel Girone H) e Vittoria (4° nel Girone I);
2003/04: Sanremese (2a nel Girone E), Potenza (2° nel Girone G), Pro Vasto (2a nel Girone H) e Vigor Lamezia (2a nel Girone I) ;
2004/05: Lecco (2° nel Girone A, ripescato in C2 al posto della Canzese giunta prima ma poi non iscritta alla serie Professionisti per l’inadeguatezza del proprio campo di gioco e non potendo ampliarlo, la quale poi ad iscriversi ai campionati dilettantistici regionali e si sciolse dopo soli 17 anni di storia nonostante avesse una buona situazione economica) e Città di Jesolo (3a nel Girone C);
2005/06: Poggibonsi (3° nel Girone C, ripescato in C2 al posto della Fortis Spoleto giunta 1a nello stesso Girone ma non ammessa in C2 per inadempienze finanziarie e successivamente ripartita dalla Promozione Umbria e della Fortis Juventus giunta 2a e semifinalista dei Play Off Nazionali ma non ammessa in C2 per il mancato perfezionamento della richiesta di ripescaggio) , Celano 2° nel Girone F e finalista dei Play Off Nazionali), Monopoli (2° nel Girone H, ha vinto i Play Off Nazionali) e Vibonese (2a nel Girone I) ;
2006/07: U.S.O. Calcio (2° nel Girone B e ripescato in C2 al posto del Tempio vincitore del Girone, ma poi escluso perché non in possesso dei requisiti per l’iscrizione al campionato professionistico, non avendo presentato la dovuta fideiussione nel termine perentorio stabilito e ripartito dalla 1a Categoria);
2007/08: Sanbonifacese (3a nel Girone C, ha vinto i Play Off Nazionali), Montichiari (2° nel Girone D e semifinalista dei Play Off Nazionali), Colligiana (2a nel Girone E e finalista dei Play Off Nazionali), Alghero (4° nel Girone G e semifinalista dei Play Off Nazionali) e Barletta (2° nel Girone H) ripescate in 2a Divisione Lega Pro;
2008/09:Spezia (2°nel Girone A, ripescato in 2a Divisione al posto della Biellese giunta 1a nello stesso Girone ma poi non iscritta in Seconda Divisione per problemi economici e ripartita dall’Eccellenza Piemonte), Salò (4° nel Girone D), Fano (2° nel Girone F), Nocerina (2a nel Girone H , ha vinto i Play Off Nazionali) e Vico Equense (2° nel Girone I e finalista dei Play Off Nazionali) ;
2009/10: Virtus Entella (2a nel Girone A), Casale (3° nel Girone A), Renate (5° nel Girone B), Carpi (2° nel Girone D e semifinalista dei Play Off Nazionali), L’Aquila (4° nel Girone F), Campobasso (10° nel Girone F), Pomezia (3°nel Girone G e semifinalista dei Play Off Nazionali), Latina (9° nel Girone G), Matera (9° nel Girone H e vincitore dei Play Off Nazionali), Trapani (2° nel Girone I), Vigor Lamezia (4a nel Girone I) ed Avellino (5° nel Girone I).Tra le ripescate in 2a Divisione o meglio al posto di una di quelle citate doveva esserci il Pianura giunto 2° nel Girone H e finalista dei Play Off Nazionali, ma non si è poi potuto iscrivere per la mancanza di un campo sportivo idoneo per le gare casalinghe;
2010/11: Rimini (3° nel Girone F e vincitore dei Play Off Nazionali);
2011/12: Nessun ripescaggio;
2012/13: Virtus Vecomp Verona (4a nel Girone C, ha vinto i Play Off Nazionali), Real Vicenza (5° nel Girone C, ripescato in Seconda Divisione a seguito della mancata iscrizione di altre squadre), Spal (7a nel Girone D ma poi fusa in estate che era in 2a Divisione Lega Pro), Casertana (4a nel Girone G e finalista dei Play Off Nazionali), Foggia (5° nel Girone H) e Cosenza (2° nel Girone I);
2013/14: Arezzo (3° nel Girone E) unica squadra in questa stagione ripescata in Lega Pro (nuova Serie C riunificata) a completamento organici.

Queste le 9 squadre dei rispettivi Gironi di Serie D promosse in Lega Pro (Serie C riunificata):
Girone A (a 20 squadre) : Cuneo ;
Girone B (a 19 squadre per il ripescaggio a settembre del Sondrio) : Castiglione;
Girone C : Padova (ora denominato dopo il fallimento Biancoscudati Padova) ;
Girone D (a 20 squadre): Rimini ;
Girone E: Siena (ora denominato dopo il fallimento Robur Siena) ;
Girone F: Maceratese ;
Giroone G: Lupa Castelli Romani (da non confondere con la Lupa Roma che si trova già in Lega Pro)
Girone H : Fidelis Andria;
Girone I : Akragas .
In neretto le squadre promosse in Lega Pro
Le 9 vincitrici dei rispettivi gironi si giocano lo Scudetto Dilettanti.

SCUDETTO DILETTANTI 2015:

Girone Triangolare 1: Cuneo (Girone A), Castiglione (Girone B) e Padova (Girone C)

Girone Triangolare 2: Rimini (Girone D), Siena (Girone E) e Maceratese (Girone F)

Girone Triangolare 3: Lupa Castelli Romani (Girone G), Fidelis Andria (Girone H) ed Akragas (Girone I)

Fase finale per il Titolo di Campione d’Italia Dilettanti 2014/15:

Risultati 1a Giornata del 17 maggio 2015:

Girone Triangolare 1: Castiglione-Padova 1-1. Ha riposato: Cuneo

Girone Triangolare 2: Siena -Rimini 1-0. Ha riposato: Maceratese

Girone Triangolare 3: Akragas-Lupa Castelli Romani 4-1. Ha riposato: Fidelis Andria.

Risultati 2a giornata di mercoledì 20 maggio:
Girone Triangolare 1: Cuneo-Castiglione 1-2. Ha riposato: Padova.
Girone Triangolare 2: Rimini -Maceratese 0-5 (14’Alfredo Romano, 61′ D’Antoni, 76′ Kouko, 84′ De Grazia ed 89′ Belkaid. Al 40′ espulso Marini della Maceratese per fallo da ultimo uomo). Ha riposato: Siena.
Girone Triangolare 3: Lupa Castelli Romani -Fidelis Andria 4-3. Ha riposato: Akragas.

Risultati della 3a ed ultima giornata di domenica 24 maggio:
Girone Triangolare 1: Padova-Cuneo 2-0. Ha riposato: Castiglione .
Girone Triangolare 2: Maceratese-Siena 0-0. Ha riposato: Rimini.
Girone Triangolare 3: Fidelis Andria-Akragas 0-0. Ha riposato: Lupa Castelli Romani.

Classifiche Finali Gironi:
Girone Triangolare 1: Castiglione (1° per la migliore posizione nella Coppa Disciplina, nonostante la peggiore differenza reti rispetto al Padova) e Padova 4, Cuneo 0 .
Girone Triangolare 2: Maceratese (1a per la migliore posizione nella Coppa Disciplina) e Siena 4 , Rimini 0. Siena giudicata migliore seconda in virtù della migliore posizione nella Coppa Disciplina
Girone Triangolare 3: Akragas 4, Lupa Castelli Romani 3, Fidelis Andria 1.
In neretto le 4 squadre approdate alle semifinali.
Le vincitrici di ogni gruppo più la migliore seconda accedono alle semifinali.

Risultati Semifinali di giovedì 28 maggio:
Recanati: Robur Siena-Castiglione 2-1 (73’Crocetti, 87’Titone, 93’Cazzamalli [C])
Macerata: Maceratese-Akragas 1-3 (8′ De Rossi, 38’Alfredo Romano [M], 46’p.t.Catania, 50’Meloni)
In neretto le 2 squadre approdate in finale

Finale di sabato 30 maggio 2015 giocata sul neutro Helvia Recina di Macerata:
Robur Siena-Akragas 2-2 (5′ e 15’Portanova [S], 82’Meloni [A] su rigore, 93’Perrone [A]) D.T.R. e 5-3 D.C.R.
Sequenza rigori : Riva (S) gol, Catania (A) gol, Russo (S) gol, Bonaffini (A) fuori, Titone (S) gol, Meloni (A) gol, Nocentini (S) gol, Savanarola (A) gol e Giovanelli (S) gol.
Il Siena (al 2° scudetto Dilettanti), succede al Pordenone conquistando il titolo di Campione d’Italia Dilettanti 2015.
D.T.S.= Dopo Tempi Regolamentari
D.C.R.= Dopo Calci Rigore

ALBO D’ORO SCUDETTO DILETTANTI:
1952/53: Catanzaro; 1953/54: Bari; 1954/55: Colleferro (batte al sorteggio Mestrina); 1955/56: Siena ; 1956/57: Ravenna; 1957/58: Cosenza, Mantova e Spezia (ad ex aequo nel Campionato Interregionale) e Civitavecchiese (giocato tra le vincitrici dei gironi 1a Categoria); 1958/59:Cascina (giocato tra le vincitrici dei gironi del Campionato Nazionale Dilettanti); 1959/60: Ponziana (giocato tra le vincitrici dei gironi di 1a Categoria); 1960/61: Borgomanero (giocato tra le vincitrici dei gironi 1a Categoria) ; 1961/62: Nocerina (giocato tra le vincitrici dei gironi 1a Categoria); Poi non assegnato fino alla stagione –1966/67: Sessana (giocato tra le vincitrici dei gironi di 1a Categoria); Poi dal 1988 al 1992 è stato assegnato il trofeo Jacinto (che si giocava tra le squadre di Interregionale promosse in C2; torneo precursore dell’odierno scudetto Dilettanti):
1987/88: Trani; 1988/89: Valdagno; 1989/90: Enna; 1990/91: Matera; 1991/92: Oltrepò.

1992/93: Crevalcore; 1993/94: Pro Vercelli ; 1994/95: Taranto ; 1995/96 (fu per la prima ed unica volta un torneo precursore dei Play Off a cui parteciparono le squadre classificate dal 2° al 5° posto di ogni Girone per giocarsi un eventuale ripescaggio): Castel San Pietro (successivamente non ripescato in C2) ; 1996/97: Biellese; 1997/98: Giugliano; 1998/99: Lanciano (oggi in Serie B); 1999/00: Sangiovannese; 2000/01: Palmese; 2001/02: Olbia; 2002/03: Cavese; 2003/04: Massese; 2004/05: Bassano Virtus; 2005/06: Paganese; 2006/07: Tempio (successivamente non ammesso in C2) ; 2007/08: San Felice Normanna; 2008/09: Pro Vasto (dopo il fallimento dell’estate 2010 ed essere rimasta fuori per 2 anni da tutti i campionati, oggi riprendendo nome del passato Vastese si trova in Eccellenza Abruzzo); 2009/10: Montichiari ; 2010/11: Cuneo; 2011/12: Unione Venezia; 2012/13: Ischia Isolaverde; 2013/14: Pordenone; 2014/15: Siena

PLAY OUT:

RISULTATI PLAY OUT IN GARA UNICA DI DOMENICA 24 MAGGIO:
Girone A: (a 20 squadre) Non si disputeranno play out (retrocesse direttamente le ultime quattro classificate, visto enormi distacchi)
Girone B: (a 19 squadre) Pro Sesto (15°)-Caravaggio (16°) 1-0
Girone C: Giorgione (13°)-Kras Repen (16°) 2-1 e Dro (14°)-Unione Triestina (15a) 1-3 D.T.S.
Girone D: (a 20 squadre) Fidenza (16°)-Romagna Centro (17°) 1-2
Girone E: Olimpia Colligiana (14a)-San Donato Tavarnelle (15°) 2-0
Girone F: Amiternina (14a)-Castelfidardo (15°) 1-1 (74’Torbidone [A] su rigore, 76′ Cavaliere [C] su rigore. Espulsi: al 75’Di Ciccio dell’Amiternina per fallo di mano sulla linea di porta, all’80’Belelli del Castelfidardo per doppia ammonizione ed all’82’Cervellini del Castelfidardo per gioco falloso) D.T.S.
Girone G: Palestrina (14a)-Isola Liri (15a) (Gara giocata a porte chiuse) 2-3 D.T.S.
Girone H: Pomigliano (14°)-Arzanese (15a) 1-0 D.T.S.
Girone I: Noto (13°)-Tiger Brolo (16°) 1-0 D.T.S. e Sorrento (14°)-Battipagliese (15a) 1-2
D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari.
In neretto le squadre rimaste in Serie D.
Ricordiamo che le squadre che hanno pareggiato in casa si salvano (come quelle che hanno vinto dentro o fuori casa) in virtù del miglior piazzamento nella Regular Season.

Dunque retrocedono dopo Play Out: Caravaggio (nel Girone B), Kras Repen e Dro (nel Girone C), Fidenza (nel Girone D), San Donato Tavarnelle (nel Girone E), Castelfidardo (nel Girone F), Palestrina (nel Girone G), Arzanese (nel Girone H) e Tiger Brolo e Sorrento (nel Girone I).

RETROCESSIONI DIRETTE:

Le squadre di Serie D retrocesse direttamente in Eccellenza dopo la stagione regolare sono: Sancolombano, Derthona, Vallée d’Aosta e Borgomanero(nel Girone A che è a 20 squadre; unico Girone dei 9 dove visto gli ampi distacchi non si giocheranno affatto i Play out e dove dunque sono retrocesse direttamente le ultime 4 classificate), Folgore Caratese, Castellana ed Ateltico Montichiari (nel Girone B, che è a 19 squadre in seguito al ripescaggio a settembre del Sondrio), Mori Santo Stefano e Mezzocorona (nel Girone C), Atletico San Paolo Padova, Thermal Abano Ceccato e Formigine (nel Girone D, che è a 20 squadre), Villabiagio, Sporting Trestina e Bastia (nel Girone E), Olympia Agnonese (dopo spareggio perso col Castelfidardo), Vis Pesaro e Celano Marsica (nel Girone F), Selargius, Terracina ed Anziolavinio (nel Girone G), Scafatese, Puteolana e Grottaglie (nel Girone H), Comprensorio Montalto ed Orlandina (nel Girone I).

SERIE D GIRONE F:

RIEPILOGO REGULAR SEASON

CLASSIFICA FINALE: Maceratese * 78, Alma Juventus Fano @@ 74, SAMB @ 63, Campobasso @ 57, San Nicolò Teramo @ 52, Chieti e Civitanovese 50, Matelica e Giulianova 45, Fermana e Jesina 42, Termoli e Recanatese 39, Amiternina ° 38, Castelfidardo °^ ed Olympia Agnonese ^ 31, Vis Pesaro ^ 29, Celano Marsica ^ 17.
*= Promossa in Lega Pro (Serie C riunificata) avendo vinto campionato.
@@= Ha vinto i Play Off del Girone F , approdando a quelli Nazionali.
@= Hanno disputato Play Off
°= Hanno disputato Play out
°^= Retrocesso dopo i play out.
^=Retrocesse direttamente in Eccellenza. .

VERDETTI :

Maceratese promossa in Serie C (Lega Pro).

Play Off 1a fase in gara unica (in casa della meglio classificata nella Regular Season) domenica 17 maggio ore 16 al Nuovo Romagnoli: Campobasso (4°)-San Nicolò (5°) 0-3 (23′ Armando Iaboni, 91’Chiacchiarelli su rigore, 95′ Chiacchiarelli. Al 90’espulso il portiere del Campobasso Maggi per fallo da ultimo uomo. A quel punto i locali avevano esaurito i cambi ed in porta è andato il difensore Di Gioacchino). San Nicolò approda alla 2a Fase.
2a Fase di mercoledì 20 maggio al Riviera delle Palme: Samb (3a)-San Nicolò (5°) 0-2 (71’Federico Moretti, 92’Chiacchiarelli su rigore. Espulsi tutti nelle fila della Samb: al 54’Fedi per gioco falloso, al 67′ il vice- allenatore Barbato per proteste, al 75′ il portiere Fulop per fallo da ultimo uomo ed all’80’ il tecnico Paolucci ed il team manager Buongiorno, entrambi per proteste). San Nicolò approda alla 3a fase.
3a Fase di domenica 24 maggio al Raffaele Mancini di Fano: Alma Juventus Fano (2a)-San Nicolò (5°) 5-1 (20’Sivilla su rigore, 57′ Gucci, 70’Marconi, 79’Sartori, 81’Chiacchiarelli [S.N.] su rigore, 92’Sartori)..
Alma Juventus Fano vince Play Off del Girone F approdando a quelli Nazionali con le vincenti degli altri 8 Gironi di Serie D.

ALBO D’ORO PLAY OFF SERIE D GIRONE F:
2002/03: Tolentino ; 2003/04: Sangiustese ; 2004/05:Orvietana ; 2005/06:Celano Marsica ; 2006/07:Fano ; 2007/08:Renato Curi Angolana ; 2008/09:Fano ; 2009/10: Santegidiese ; 2010/11:Rimini; 2011/12: Samb ; 2012/13: Maceratese; 2013/14: Matelica; 2014/15: Alma Juventus Fano

Nella parte bassa della classifica c’è stato uno spareggio, giocato domenica 17 maggio sul neutro di Francavilla al Mare (Chieti): Olympia Agnonese-Castelfidardo 0-1 (al 1’del 1°T.S. Ruben Carboni) D.T.S. Olympia Agnonese retrocede direttamente in Eccellenza, mentre il Castelfidardo è approdato ai Play Out.

Play Out in gara unica (in casa della migliore classificata nella Regular Season) domenica 24 maggio al Comunale di Scoppito (L’Aquila): Amiternina (14a) -Castelfidardo (15°) 1-1 (74’Torbidone [A] su rigore, 76′ Cavaliere [C] su rigore. Espulsi: al 75’Di Ciccio dell’Amiternina per fallo di mano sulla linea di porta, all’80’Belelli del Castelfidardo per doppia ammonizione ed all’82’Cervellini del Castelfidardo per gioco falloso) D.T.S. Amiternina si salva rimanendo in Serie D , in virtù del miglior piazzamento nella Regular Season. Castelfidardo retrocede in Eccellenza.
Si è giocato un solo spareggio play out in quanto sia Castelfidardo che Olympia Agnonese giunti 15esimi (se contava la classifica avulsa i molisani sarebbero davanti ai fidardensi per differenza reti) a pari punti (31), hanno 8 punti di distacco dalla 13a (Recanatese). E per disputare i Play Out i punti di distacco debbono essere inferiori ad 8.
Dunque la Recanatese è salva.
Termoli pur avendo chiuso torneo 12° a pari punti (39) con la Recanatese risulta davanti ai leopardiani in quanto meglio messo negli scontri diretti (avendo vinto per 2-1 entrambe le partite di andata e ritorno).

Olympia Agnonese (dopo spareggio perso col Castelfidardo), Vis Pesaro e Celano Marsica direttamente retrocesse in Eccellenza.

PODIO CONCLUSIVO CLASSIFICA MARCATORI:
Andrea Sivilla dell’Alma Juventus Fano succede a Cristian Cacciatore (che la scorsa stagione con la maglia del Matelica, fu capocannoniere del Girone F con 21 reti di cui 4 su rigore) vincendo la classifica cannonieri della Serie D Girone F 2014/15 con 20 gol (di cui 3 su rigore).

Alle sue spalle troviamo Amodeo della Civitanovese con 18 reti (di cui 7 su rigore).

Completa podio Vittorio Esposito (che la prossima stagione giocherà nel Pescara) del Chieti con 17 gol (di cui 6 su rigore)

COPPA ITALIA :

Risultati Quarti di Finale in gara unica di mercoledì 10 dicembre 2014 :
Ponte San Pietro Isola-Scandicci 0-3
Union Ripa La Fenadora-Correggese 5-7
Lupa Castelli Romani-Matelica 1-0 (6’Baylon)
Monopoli-Terracina 2-0

In neretto le 4 squadre approdate alle semifinali.

Semifinali del 25 febbraio (andata) e dell’11 marzo (ritorno) 2015 :
Scandicci-Correggese 0-2 ed 1-2
Monopoli-Lupa Castelli Romani 2-2 ed 1-0
In neretto le 2 squadre approdate in finale.

Finale di mercoledì 15 aprile 2015 sul neutro Bruno Buozzi di Firenze in diretta su Raisport:
Correggese-Monopoli 1-2 (3’autorete di Castaldo [C], 59’Croce, 63′ El Kamch. Al 72’espulso direttamente dalla panchina, per proteste Varini della Correggese)

Il Monopoli (al 1° titolo e giunto 11° nel Girone H di Serie D) succede al Pomigliano vincendo la Coppa Italia di Serie D 2014/15 e sarà ammesso direttamente alle semifinali dei Play Off Nazionali.

ALBO D’ORO COPPA ITALIA DI SERIE D (da non confondere con l’attuale Coppa Italia Dilettanti):
1999/00: Castrense ;
2000/01: Todi;
2001/02: Pievigina;
2002/03:Sansovino;
2003/04:Juve Stabia (oggi in Serie B);
2004/05: U.S.O. Calcio;
2005/06:Sorrento;
2006/07:San Felice Normanna ;
2007/08: Como ;
2008/09: Sapri ;
2009/10: Matera;
2010/11: Perugia;
2011/12: Sant’Antonio Abate;
2012/13:Torre Neapolis (detto anche Turris);
2013/14: Pomigliano;
2014/15: Monopoli

INFO SERIE D: Mentre la stagione in corso è giunta ormai ai titoli di coda già è tempo di pensare alla prossima. Importante, nella costruzione degli organici, soprattutto per le squadre che aspirano alla vittoria finale, la scelta degli under. Sono stati fissati gli obblighi di impiego dei cosiddetti “fuoriquota” nelle diverse categorie. Per quanto riguarda il campionato di serie D 2015/16 l’obbligo sarà quello di schierare 4 under: un ’95, due ’96 ed un ’97.

ECCELLENZA 2014/15

VINCITORI CAMPIONATI D’ECCELLENZA 2015:

Ecco il quadro Nazionale aggiornato di tutte le squadre che hanno vinto i propri campionati regionali d’Eccellenza e sono dunque approdate in Serie D:
Abruzzo : Avezzano
Basilicata: Az Picerno
Calabria: Palmese
Campania: Turris (detta anche Miano) (Nel Girone A) e Libertas Stabia (meglio conosciuta come Gragnano) (Nel Girone B )
Emilia Romagna: Lentigione (Girone A) e Sammaurese (Girone B)
Friuli Venezia Giulia: Monfalcone
Lazio: Trastevere (Girone A) ed Albalonga (Girone B )
Liguria: Ligorna
Lombardia (unica regione che ha tre gironi d’Eccellenza): Bustese (Girone A), Alzano Cene (Girone B) e Grumellese (Girone C)
Marche:Folgore Falerone Montegranaro
Molise: Isernia
Piemonte e Valle D’Aosta (unica regione che non ha un proprio girone d’Eccellenza): Gozzano (Girone A) e Pinerolo (Girone B)
Puglia: Virtus Francavilla °
Sardegna: Muravera
Sicilia: Marsala (Girone A ) e Siracusa (Girone B)
Toscana: Viareggio (Girone A) e Valdinievole Montecatini(Girone B).
Trentino Alto Adige: Levico Terme
Umbria: Città di Castello
Veneto: Campodasergo (Girone A) e Calvi Noale (Girone B).
In neretto le squadre promosse in serie D.
°= Ha vinto anche la Coppa Italia Dilettanti.
A queste squadre sopra citate nei rispettivi Gironi di Serie D dove verranno inserite si aggiungeranno le sette vincitrici dei play off nazionali (in corso) d’Eccellenza ed il Lanusei (come migliore semifinalista della Coppa Italia Dilettanti, visto che le 2 finaliste e l’altra semifinalista hanno tutte vinto il proprio campionato ottenendo già la promozione in Serie D).

PLAY OFF NAZIONALI

Risultati Semifinali Play Off Nazionali d’Eccellenza andata (17 maggio) e ritorno (24 maggio) :

Castellazzo Bormida (Eccellenza Piemonte e Valle d’Aosta Girone B)-Sankt Georgen (Trentino Alto Adige) 0-1 e 2-1 (fa la differenza per il Castellazzo Bormida il gol in + segnato fuori casa)
Villa d’Almè Valbrembana (Lombardia Girone B)-Città di Baveno (Piemonte e Valle d’Aosta Girone A) 3-0 e 2-1

Liventina (Veneto Girone B)-Darfo Boario (Lombardia Girone C) 1-0 e 0-1 D.T.S. , 4-3 D.C.R.
Varesina (Lombardia Girone A)-Cjarlins Muzane (Friuli Venezia Giulia) 3-1 e 3-2

Adriese (Veneto Girone A)- Fezzanese (Liguria) 0-0 e 0-0 D.T.S., 3-5 D.C.R.
Sporting Città di Fiumicino (Lazio Girone A)-Rignanese (Toscana Girone B) 2-1 e 0-4

Todi (Umbria)-Monticelli (Marche) 1-0 (65’Tascini) e 0-2 (18’Cacciatori, 93’Alijevic. Al 69′ espulso Cascianelli del Todi, rosso diretto per gioco falloso)
Paterno (Abruzzo)-Serpentara Bellegra Olevano (Lazio Girone B) 3-1 (8’il portiere Mario Di Girolamo su rinvio, 47’Orlando Aquino, 55’Fazi [S.B.], 90’Orlando Aquino) e 0-5 (47’p.t. Fazi su rigore, 65′ Barile, 74’Pietrangeli su rigore, 80′ Fazi, 91’Rocchi. Espulsi tutti nelle fila del Paterno: al 53’Albertazzi per doppia ammonizione, al 74’Celli, anch’esso per doppia ammonizione e poi successivamente direttamente dalla panchina il portiere di riserva Fegatilli per proteste condite da espressioni offensive all’indirizzo della terna arbitrale)

Ghivizzano (Toscana Girone A)-Castiadas (Sardegna) 1-1 e 2-2 (fa la differenza per il Ghivizzano il gol in + segnato fuori casa)
Ravenna (Emilia Romagna Girone B)– San Michelese (Emilia Romagna Girone A) 4-0 ed 1-1

Real Metapontino (Basilicata)-Gioventù Calcio Dauna (Molise) 2-1 (12’Kamanu [G.C.D.], 15’Ambrosecchia, 91’Gallitelli) ed 1-1 (79’Margiotta [R.M.], 92′ Russo [G.C.D.]. Espulsi entrambi per doppia ammonizione: al 78′ Lamarra del Real Metapontino e nel finale Caldarola del Gioventù Calcio Dauna)
Vibonese (Calabria)-Sessana (Campania Girone A) 0-0 ed 1-0 D.T.S.

Mazara (Sicilia Girone A)- Nardò (Puglia) 2-2 e 0-0 (fanno la differenza per il Nardò i 2 gol segnati fuori casa)
Sant’Agnello (Campania Girone B)-Città di Scordia (Sicilia Girone B) 1-2 ed 1-3

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari
D.C.R.= Dopo Calci Rigore
In neretto le 14 squadre approdate in finale.
Le 14 squadre qualificate daranno vita a 7 finali Nazionali.

Finali Play Off Nazionali del 7 (andata) e 14 (ritorno) giugno 2015 ore 16:
Villa d’Almè Valbrembana (Eccellenza Lombardia Girone B)-Castellazzo Bormida (Piemonte e Valle d’Aosta Girone B) 1-2
Varesina (Lombardia Girone A)-Liventina (Veneto Girone B) 3-3
Fezzanese (Liguria)-Rignanese (Toscana Girone B) 3-0
Monticelli (Marche)-Serpentara Bellegra Olevano (Lazio Girone B) 1-1 (50’Barile [S.B.O.], 58’Filiaggi [M]. Sempre al 58′ espulso lo stesso Filiaggi del Monticelli per doppia ammonizione, il 2° cartellino giallo lo ha rimediato dopo essersi tolto la maglia per esultare al gol del pari). La gara di ritorno ossia quella in casa del Serpentara si giocherà sul neutro di Monterotondo (Roma) e a porte chiuse
Ghivizzano (Toscana Girone A)-Ravenna (Emilia Romagna Girone B) 1-2
Vibonese (Calabria)-Real Metapontino (Basilicata) 0-0
Città di Scordia (Sicilia Girone B)-Nardò (Puglia) 0-3

Le 7 vincitrici delle finali saranno promosse in Serie D.

SERIE B 2014/15: (a 22 squadre)
I verdetti definitivi del campo:
Carpi (1°) e Frosinone (2°) salgono per la prima volta nella loro storia in Serie A.
I Play Off hanno deciso la terza ed ultima promozione in Serie A.
Turno preliminare Play Off in gara unica (in casa delle meglio classificate nella Regular Season) del 26 maggio:
Spezia (5°)-Avellino (8°) 1-2 D.T.S. e Perugia (6°)-Pescara (7°) 1-2.
In neretto le 2 squadre approdate in semifinale
Semifinali Play Off andata (29 maggio) e ritorno (2 giugno) :
Avellino (8°)-Bologna (4°) 0-1 e 3-2 e Pescara (7°)-Vicenza (3°) 1-0 e 2-2
In neretto le 2 squadre approdate in finale.
Finale Play Off andata (5 giugno) e ritorno (9 giugno)
Pescara (7°)-Bologna (4°) 0-0 ed 1-1. Il Bologna torna in Serie A.
Spareggio Play out (ha deciso la 4a ed ultima retrocessione stagionale in Lega Pro) del 30 maggio (andata) e del 6 giugno (ritorno) :
Virtus Entella (19a)-Modena (18°) 2-2 ed 1-1. Modena è salvo. Virtus Entella retrocede in Lega Pro.

Cittadella, Brescia e Varese retrocedono direttamente in Serie C (Lega Pro).

LEGA PRO 2014/15:

La Coppa Italia di Lega Pro 2015 è andata al Cosenza (al 1° titolo) che ha avuto ragione del Como nella doppia finale (andata 1-4 per il Cosenza a Como e ritorno 1-0 interno sempre per i calabresi) .

VERDETTI parziali SERIE C

GIRONE A: (A 20 squadre)
Novara (ha chiuso la Regular Season primo a pari punti col Bassano ma risulta davanti ai veneti in quanto meglio messo negli scontri diretti) sale in Serie B.
Bassano Virtus (2°), Pavia (3°) e Como (4°; è una delle 2 migliori quarte classificate dei 3 Gironi qualificate ai Play Off) partecipano ai Play Off Intergirone.
Play Out andata (23 maggio) e ritorno (30 maggio):
Pordenone (19°)-Monza (16°) 0-2 e 3-6 e Lumezzane (18°)-Pro Patria (17a) 1-0 e 2-0. Monza e Lumezzane sono salve. Pordenone e Pro Patria retrocedono in Serie D.
Albinoleffe retrocesso direttamente in Serie D.

GIRONE B: (a 20 squadre)
Teramo sale in Serie B per la 1a volta nella sua storia.
Ascoli (2°) e Reggiana (3a) partecipano ai Play Off Intergirone
Play Out andata (23 maggio) e ritorno (30 maggio):
Savona (19°)-Gubbio (16°) 2-1 ed 1-1 e Pro Piacenza (18°)-Forlì (17°) 2-1 e 0-0. Savona e Pro Piacenza sono salve. Gubbio e Forlì retrocedono in Serie D.
San Marino retrocesso direttamente in Serie D.

GIRONE C: (a 20 squadre)
Salernitana sale in Serie B.
Benevento (2°) , Matera (3°) e Juve Stabia (4a; è una delle 2 migliori quarte classificate dei 3 Gironi qualificate ai Play Off) partecipano ai Play Off Intergirone.
Play Out andata (26 e 23 maggio) e ritorno (30 maggio):
Reggina (19a)-Messina (16°) 1-0 ed 1-0 ed Ischia Isolaverde (18a)-Aversa Normanna (17a) 4-1 ed 1-3. Reggina ed Ischia sono salve. Messina ed Aversa Normanna retrocedono in Serie D.
Savoia retrocesso direttamente in Serie D.

SUPERCOPPA di LEGA PRO (a 3 da quest’anno) 2015 è andata al Novara (al 2° titolo) che succede al Perugia.
Questi i risultati che hanno deciso il trofeo:
Novara-Salernitana 3-2; Salernitana-Teramo 3-1 ; Teramo-Novara 1-1.

PLAY OFF (dei 3 Gironi stabiliranno la 4a ed ultima promozione in Serie B) INTERGIRONE:

Risultati Quarti di finale in gara unica del 17 maggio:
Benevento (2° nel Girone C)-Como (4° nel Girone A) – (Gara giocata sabato 16 maggio) 1-2
Bassano Virtus (2° nel Girone A)-Juve Stabia (4a nel Girone C) 1-1 D.T.S e 5-4 D.C.R.
Ascoli (2° nel Girone B)-Reggiana (3a nel Girone B) 2-4 D.T.S.
Matera (3°nel Girone C )-Pavia (3° nel Girone A) 2-1
In neretto le 4 squadre approdate in semifinale

Risultati Semifinali andata (24 maggio) e ritorno (31 maggio):
Reggiana (3a nel Girone B)- Bassano Virtus (2° nel Girone A) 0-0 ed 1-1 D.T.S. , 1-3 D.C.R.
Como (4° nel Girone A)-Matera (3°nel Girone C ) 1-1 ed 1-1 D.T.S. , poi 3-5 D.C.R.
In neretto le 2 squadre approdate in semifinale

Finale andata e ritorno del 7 e 14 giugno:
Como (4° nel Girone A)-Bassano Virtus (2° nel Girone A) 2-0

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.472 volte, 1 oggi)