Tag marco lelli

0

Porto d’Ascoli espugna Grottammare ed è 4° a -5 dal Castelfidardo che resta primo con un +2 sull’Anconitana

Solo 2 successi e ben 6 pareggi in questa 23a giornata d'Eccellenza Marche. Per il 2° anno consecutivo il derby-piceno rivierasco del Pirani se lo aggiudicano i portodascolani (al 2°successo consecutivo; si erano imposti anche all'andata allora per 3-1), stavolta corsari per 0-2 ed ora sono quarti, mentre grottammaresi (al 2°ko consecutivo), restano 14esimi (ora a -7 dalla salvezza diretta). Capolista pareggia 0-0 ad Urbania (al 3°pari consecutivo), mantenendo 2 punti di vantaggio sull'Ancona che impatta 2-2 in casa con la Vigor Senigallia (al 3°pari esterno consecutivo) ed esonera anche Umberto Marino. Nell'anticipo del sabato Forsempronese corsara (1-2) in rimonta all'86' a Colli del Tronto sale in 5a posizione, tornando dunque in zona Play Off, dove esce invece Montefano (al 3° pari consecutivo ed ora 6°) che pareggia (1-1) a Servigliano.

3

Doppio esonero: Ancona e Jesina rimuovono Favo e Fenucci

Fatale per i due allenatori la 13a Giornata in cui i dorici hanno pareggiato facendosi rimontare 2 gol nel finale a Riccione mentre i leoncelli hanno subito l'ennesimo ko perdendo in casa con l'Atessa. Panchina dorica affidata per ora al vice Lelli che la scorsa stagione portò gli anconetani alla conquista di Campionato e Coppa d’Eccellenza Regionale e Dilettanti Nazionali

0

L’Ancona ha vinto la Coppa Italia Dilettanti ed è promossa in serie D

I dorici hanno battuto 3-1 nella finalissima di Roma il Città di Marino . A segno Genchi, Pesaresi e Tedoldi. Per i romani l'illusorio gol dell'1-2 di Angelilli. E' la prima squadra marchigiana ad aggiudicarsi questo trofeo nazionale d'Eccellenza. Molte squadre tra cui il Centobuchi faranno il tifo affinchè la Fermana vinca il campionato d'Eccellenza Marche ma la compagine di Lelli mira alla doppietta per un eventuale ripescaggio nei professionisti.

0

L’Ancona è in finale di Coppa Italia Dilettanti

Ai dorici dopo aver vinto la semifinale d'andata in casa dell'Inveruno per 0-1 è bastato un pari (1-1) interno per raggiungere la finalissima del trofeo nazionale d'Eccellenza mai vinto finora da nessuna squadra marchigiana. Al gol del solito Genchi ha risposto per gli ospiti Calandrino. Mercoledì 6 aprile a Roma la squadra di Lelli si troverà difronte i romani del Marino che hanno eliminato, pur perdendo la gara di ritorno i pugliesi del Liberty Monopoli.

0

L’Ancona ipoteca la finale di Coppa Italia Dilettanti

Nella semifinale d'andata del trofeo nazionale d'Eccellenza, i dorici hanno espugnato di misura il terreno dell'Inveruno con un gol dell'under Cellottini. Ritorno mercoledì prossimo a Del Conero. Nell'altra semifinale il Marino ha espugnato per 0-3 il campo del Liberty Monopoli. Domenica la squadra di Lelli invece sarà ospite del Tolentino , in testa alla classifica degli scontri diretti ma ormai tagliato fuori da quella che conta per il vertice .

0

A Centobuchi nessuna sorpresa: passa di misura l’Ancona che vola in vetta

Con una gara dignitosa la formazione monteprandonese ha perduto col minimo scarto al cospetto della corazzata dorica che in attesa della risposta dell'Elpidiense che giocherà domani è per ora in testa. Gol partita al 15' della ripresa di Cremona in sospetta posizione di fuorigioco. Nei biancocelesti rimasti in classifica fanalini di coda solitari, ha esordito l'ex Samb Caselli. Espulso Lunerti nel recupero

0

Un coriaceo Grottammare si arrende di misura alla corazzata Ancona

Sconfitta immeritata per i rivieraschi. Gara scritta: nella prima frazione dal vantaggio dorico firmato da Argiolas, e nella ripresa dal momentaneo pareggio di Parma, dal nuovo vantaggio ospite dell'ex Samb Tedoldi, dalla terza rete biancorossa siglata su rigore da Argiolas e dal 2-3 finale di Mastrojanni. I padroni di casa sull'1-3 sono rimasti in 10 per l'espulsione di Traini.

0

Un buon Grottammare,ma il Piano San Lazzaro ha la meglio: 2-0

I biancocelesti perdono ancora contro una squadra d'alta classifica, al momento la compagine dorica è seconda a -1 dalla capolista Urbania. Decidono l'incontro due reti segnate nella ripresa dai padroni di casa con i nuovi entrati Sanda e Verdenelli. I rivieraschi chiudono in nove uomini per le espulsioni di Vrioni che era subentrato da poco e del giocatore-allenatore Del Moro.