ANCONA- Nella tarda serata di ieri due comunicati lampo provenienti dalle società anconetane del Girone F di Serie D : Ancona 1905 e Jesina hanno informato a sorpresa dell’esonero dei rispettivi tecnici Massimiliano Favo e Gianluca Fenucci.

Ma se l’esonero di Fenucci era comunque nell’aria e dunque non sorprende più di tanto, visti i risultati deludenti a ripetizione dei leoncelli in questa prima parte della stagione, quello di Favo invece è assolutamente inatteso e spiazza tutti.

Infatti i dorici sono pur sempre secondi a -6 dalla capolista Teramo. Fatale all’ex centrocampista di Ascoli ed Ancona, dopo il pesante ko (4-2) nel derby di Pesaro e lo stentato successo interno di misura (1-0) sul Luco Canistro è stato il pareggio (2-2) di Riccione dove i biancorossi fino ad un minuto dal 90’ erano in vantaggio di 2 reti (firmate da Mattia Santoni e dall’attuale capocannoniere dorico Ambrosini). Poi nel recupero si è compiuta la clamorosa rimonta romagnola (firmata Marani-Savini).

Favo lascia la panchina dorica con uno score di 9 successi, 2 pareggi e 2 ko (primo dei quali quello della 3a Giornata in casa con la Samb). Per ora la squadra è stata affidata al vice Marco Lelli che la scorsa stagione nonostante le critiche ricevute aveva portato l’Ancona 1905 a vincere il campionato d’Eccellenza Marche seppur a fatica, e la Coppa Italia d’Eccellenza Regionale e quella Dilettanti Nazionali. Tornando alla Jesina nonostante gli ottimi risultati ottenuti da Fenucci sulla panchina leoncella nelle precedenti stagioni in Eccellenza e Serie D , in questo scorcio di stagione i risultati finora sono stati davvero disastrosi come testimonia il 17° e dunque penultimo posto in classifica in coabitazione col Miglianico. Eloquenti anche i dati statistici con solo 4 punti raccolti nelle ultime 9 partite di campionato. Lo score globale è di una sola vittoria (alla 4° giornata contro la Vis Pesaro), 6 pareggi (tra cui quello interno per 1-1 in rimonta con la Samb all’11a Giornata) ed altrettante sconfitte.

Decisivo per il divorzio è stato il ko interno con l’Atessa Val di Sangro (al 3° successo consecutivo) gara che doveva essere alla portata dei leoncelli.
Tra i papabili per la sostituzione di Fenucci vi sono Daniele Amaolo e Sauro Trillini.
La società biancorossa prende anche atto delle conseguenti dimissioni del direttore sportivo Augusto Bonacci .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 725 volte, 1 oggi)