GROTTAMMARE – Purtroppo le statistiche del massimo campionato Regionale di questa settimana vengono pubblicate dopo la triste notizia della scomparsa (avvenuta lunedì scorso) dell’ex calciatore e Diesse (del Corridonia) Flavio Falzetti (per il quale è stato osservato un minuto di raccoglimento su tutti i campi) al quale rivolgiamo il nostro pensiero. La 26a giornata (11a di ritorno) del massimo campionato Regionale è andata in archivio con 7 successi (di cui 2 esterni) ed un solo pareggio (a reti bianche) ; 16 (di cui 2 su rigore) le reti messe a segno in questo 26° turno. E’ stata la giornata di Cristian Cacciatore del Matelica autore di una tripletta che gli ha consentito di diventare l’attuale nuovo capocannoniere del torneo con 20 reti. Unica doppietta realizzata in questo turno quella di Mangiola della Fermana.
Capolista Matelica che grazie al successo interno odierno mantiene un + 9 sulla Biagio Nazzaro ed è a soli 4 punti dalla matematica storica promozione in Serie D.
Ora 2 domeniche di sosta una delle quali pasquale. Si riprenderà il 7 aprile.

Risultati e marcatori 26a giornata (11a di Ritorno) di domenica 17 marzo 2013 :
Atletico River Urbinelli-Urbania 1-0 (12’Cangini. Al 90’espulso il tecnico dell’Urbania Ceccarini per proteste) ;
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Pagliare 1-0 (54’Sbarbati) ;
Cingolana-Vigor Senigallia 1-0 (73’Tomeo su rigore. Al 72′ espulso Giraldi della Vigor Senigallia per doppia ammonizione , 2° giallo rimediato nell’azione in cui è scaturito il rigore che ha deciso la gara) ;
Fermana-Corridonia (Giocata sabato 16) 3-1 (8’Mangiola, 35’Okere [C], 44’Mangiola, 59’Marcos Bolzan . Al 56’ espulso Andrea Cartechini del Corridonia per doppia ammonizione);
Grottammare-Forsempronese 1-2 (21’ Schicchi [G],49′ Simone Luchetti , 52′ Andrea Marcolini. Espulsi: all’85’ Nardini del Grottammare e Menconi della Forsempronese per reciproche scorrettezze) ;
Matelica-Cagliese 3-2 (13′, 30′ e 40′ Cacciatore, 41′ Cabello [C] su rigore, 67′ Buroni [C]. Espulsi: al 22′ Cappelli della Cagliese direttamente dalla panchina per proteste ed al 23’il tecnico della Cagliese Vivani anch’esso per proteste);
Monturanese-Elpidiense (giocata sabato 16) 0-1 (63′ Cacciatori);
Tolentino-Montegranaro 0-0 (Al 19′ il portiere del Tolentino Lori ha parato un rigore all’attaccante del Montegranaro Argiolas. Al 65’espulso il vice allenatore del Tolentino Pietro Zaini per proteste)

CLASSIFICA : Matelica 64, Biagio Nazzaro 55, Montegranaro Provincia Fermana 51, Fermana e Forsempronese 41,Tolentino 38, Atletico River Urbinelli 37, Grottammare e Pagliare 33, Corridonia 31, Elpidiense Cascinare e Monturanese 27, Urbania e Vigor Senigallia 26, Cagliese 20, Cingolana 14.

Mancano 4 giornate alla fine ma se il campionato finisse oggi sarebbe così: Matelica promosso in serie D;
Play Off: visto l’enorme distacco superiore (2a-5a) e pari (3a-4a) ai 10 punti, non ci sarebbero semifinali ma direttamente la finale in gara unica: Biagio Nazzaro-Montegranaro;
Play Out: Monturanese-Cagliese ed Urbania- Vigor Senigallia. L’Elpidiense (pur essendo 11a a pari punti e pari anche negli scontri diretti con la Monturanese è davanti ai biancazzurri in classifica per la miglior differenza reti) invece sarebbe salva;
Cingolana retrocessa direttamente in Promozione Marche.
Alle 3 retrocesse (Cingolana ultima e le 2 perdenti dei play out) si potrebbe aggiungere il Tolentino che sarebbe escluso per fallimento ripartendo secondo voci dalla 1a Categoria. Se l’esclusione della squadra cremisi fosse confermata cosa che speriamo non avvenga (perchè le retrocessioni le deve decidere solo il campo) una delle 3 retrocesse (sul campo) potrebbe essere ripescata.

Prossimo turno 27a giornata (12a di Ritorno) di domenica 7 aprile 2013 ore 16:
Cagliese-Grottammare (All’andata 1-3) ; Corridonia-Cingolana (1-0) ; Elpidiense Cascinare-Fermana (1-1) ; Forsempronese-Biagio Nazzaro (2-1) ; Montegranaro Provincia Fermana-Atletico River Urbinelli (2-1) ; Pagliare-Tolentino (1-0) ; Urbania-Monturanese (0-0); Vigor Senigallia-Matelica (0-4).

All’andata al Pirani è finita 3-1 (72′Ludovisi, 75′Cabello [C], 81′ e 94′ Ludovisi) per il Grottammare. Mentre la scorsa stagione al Comunale di Cagli finì 1-0 ( 63′ Cossa ) per la Cagliese .

CLASSIFICA MARCATORI: In testa alla classifica cannonieri c’è Cristian Cacciatore del Matelica con 20 reti (2 rigori trasformati) .
Alle sue spalle troviamo Api del Matelica con 18 centri .
Completa attuale podio Cognigni del Tolentino con 16 gol .
Dietro di lui ci sono Donzelli della Biagio Nazzaro e Ludovisi (un rigore trasformato) del Grottammare con 14 reti a testa.
Poi troviamo Sbarbati della Biagio Nazzaro con 13 centri.
Segue Okere del Corridonia con 12 gol .
Dietro di lui c’è Cossa dell’Atletico River Urbinelli con 10 reti .
Seguono Amadio dell’Elpidiense Cascinare, Cinotti della Forsempronese e Pesaresi della Vigor Senigallia con 9 centri a testa.
Dietro di loro troviamo Argiolas del Montegranaro, Pezzoli del Pagliare, Raffaeli della Monturanese e Rosa del Grottammare con 8 reti ciascuno.
Poi troviamo Luca Braccioni dell’Urbania, Cabello della Cagliese e Simoncelli (poi passato al Montegranaro) dell’Atletico River Urbinelli con 6 gol a testa.
A seguire Marcos Bolzan e Mangiola della Fermana, Bracciotti dell’Elpidiense Cascinare, De Luca del Pagliare, Simone Luchetti della Forsempronese, Pagliardini dell’Urbania, Severini del Matelica ed Alessandro Marani (3 con la maglia dell’Elpidiense e 2 con quella del Montegranaro) con 5 reti ciascuno .
Seguono Cacciatori dell’Elpidiense Cascinare, Cecchini, Pagliari e Piersanti della Forsempronese, Coppa della Vigor Senigallia, Filipponi del Pagliare, Manno (poi svincolato) della Fermana, Marasca e Mongiello del Corridonia, Mounsif Zohir dell’Urbania e Staffolani del Matelica con 4 gol a testa.

Dietro di loro ci sono Alessandrini della Biagio Nazzaro, Alijevic e Palma del Pagliare, Attadia, Mattia Fabiani e Lepre (poi svincolato) della Fermana, Buroni della Cagliese, Camilletti ed Andrea Marcolini della Forsempronese, Galdo della Monturanese, Iachini e Moschetta del Tolentino, Lazzoni del Matelica, Mariani e Petruzzelli del Montegranaro, Pirro della Fermana, Nicolò Rossi e Valentini dell’Atletico River Urbinelli, Taglioni del Corridonia e Tomeo della Cingolana con 3 reti ciascuno .

Poi ci sono Adami (Poi svincolato), Comotto, Alessandro Rossi (poi passato alla Recanatese) e Zanetti del Montegranaro, Belkaid della Forsempronese, Bernabei e Ionni del Tolentino, Biagini e Maggioli della Cagliese, Ruben Dario Bolzan e Daniele Vitali della Fermana , Bonsignore e Giovanni Cacciamani della Cingolana, Carpineti e Falconi dell’Urbania, Cerquozzi dell’Elpidiense Cascinare, Chiarucci della Vigor Senigallia, Crosetta dell’Atletico River Urbinelli, D’Addazio, Ercoli ed Alessio Vitali del Matelica, De Caro del Corridonia, Domenichetti della Biagio Nazzaro, Gaibo Mouele del Grottammare e Gibellieri, Merlonghi e Tedeschi del Pagliare con 2 gol a testa.

Seguono Angelelli, Carboni, Guerra, Rossetti e Tommaso Ruggeri della Vigor Senigallia, Baleani e Matteo Luchetti della Forsempronese, Biagioli, Marcantoni e Pericolo della Monturanese, Biancucci, Matteo Calvaresi, Nardini (su rigore), Petrucci e Schicchi del Grottammare, Bizzarri, Coccia, Nico Pistelli, Polenta e Savini del Montegranaro, Bucefalo, Cappelli, Di Muccio, Petitti, Pierpaoli ed Urbani della Cagliese, Cafini, Ciotti e Crocetti del Pagliare, Calesini, Cangini, Cencioni, Pandolfi e Passeri dell’Atletico River Urbinelli, Camillini, Alessio Capenti, Andrea Capenti, Mandorlini, Rapacchiani e Fabrizio Santoni del Corridonia, Juan Daniel Colella, Jachetta e Trudo del Matelica, Costantini, Gramacci, Magi, Persiani e Silvi della Biagio Nazzaro, Cudini, Andrea Fabiani e Francesco Pazzi della Fermana, Faris, Alessandro Gigli, Lucesoli, Mengoni e Testa della Cingolana, Andrea Fraternali, Luca Fraternali e Patarchi dell’Urbania e Samuele Ruggeri del Tolentino, tutti con un centro ciascuno.
Autoreti: Colella (Matelica) pro Fermana, Gentile (Fermana) pro Urbania, Marcatili (Fermana) pro Tolentino, Pieri (Atletico River Urbinelli) pro Elpidiense Cascinare e Ruggeri (Vigor Senigallia) pro Matelica.

STATISTICHE ECCELLENZA MARCHE NEL DETTAGLIO DOPO LA 26A GIORNATA:
POSITIVE:
Non ci sono più squadre imbattute in senso assoluto e nemmeno in casa ed in trasferta .
Miglior serie positiva in corso : Matelica (7 successi e 2 pareggi) con 9 risultati utili consecutivi .
Maggior numero di vittorie consecutive in corso : Matelica con 3 successi consecutivi .
Non subiscono gol da più partite: Biagio Nazzaro (352 minuti complessivi) e Montegranaro (325 minuti complessivi) da 3 gare consecutive.
Miglior attacco:Matelica con 60 reti (di cui 11 su rigore, 29 in casa e 31 in trasferta) realizzate con 11 diversi elementi: Api (18, di cui 9 su rigore), Cacciatore (20, di cui 2 su rigore), Colella (1), D’Addazio (2), Ercoli (2), Jachetta (1), Lazzoni (3 di cui uno su rigore), Severini (5), Staffolani (4), Trudo (1) ed Alessio Vitali (2). Agli 11 diversi marcatori bianco-rossi va aggiunta l’autorete di Ruggeri (Vigor Senigallia).
Miglior difesa: Biagio Nazzaro e Montegranaro con 17 reti a testa subite.
Migliore differenza reti : Matelica con un +37 (60-23).
Maggior numero di vittorie:Matelica con 20 successi.
Minor numero di sconfitte: Matelica (2-1 a Cagli all’11a Giornata e 3-4 interno con l’Urbania alla 17a o 2a di ritorno che dir si voglia ) con 2 soli ko .
Maggior numero di pareggi: Grottammare con 12 pari .
Maggior numero di punti in casa: Matelica con 32 frutto di 10 successi interni, 2 pareggi ed un ko .
Maggior numero di punti in trasferta: Matelica con 32 frutto di 10 successi esterni, 2 pareggi ed un ko.
La squadra finora a segno col maggior numero di giocatori è il Montegranaro con 13 diversi marcatori : Adami (2-Poi svincolato), Argiolas (8), Bizzarri (1), Coccia (1), Comotto (2), Marani (2), Mariani (3), Petruzzelli (3), Pistelli (1), Polenta (1), Alessandro Rossi (2-poi passato alla Recanatese), Savini (1) e Zanetti (2).
Minor numero di espulsioni (di giocatori): Biagio Nazzaro e Matelica con 3 soli cartellini rossi a testa rimediati.
Minor numero di ammonizioni: Biagio Nazzaro e Matelica con 54 cartellini gialli a testa rimediati.
Migliore media inglese: Matelica con un +12.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte : Cingolana con 18 ko .
Peggior serie negativa in corso: Monturanese e Vigor Senigallia con 3 ko consecutivi a testa.
Non segnano da più partite:Monturanese (270 minuti effettivi) e Vigor Senigallia (270 minuti effettivi) da 3 gare consecutive a testa.
Minor numero di vittorie: Cagliese e Cingolana con 3 soli successi a testa .
Minor numero di pareggi: Biagio Nazzaro, Corridonia e Matelica con 4 pari a testa.
Peggior difesa:Cingolana con 46 reti incassate.
Peggior attacco:Cingolana con 12 sole reti realizzate.
Peggior differenza reti: Cingolana con un -34 (12-46).
Minor numero di punti tra le mura amiche :Cingolana a quota 8, frutto di un successo , 5 pari e 7 ko .
Minor numero di punti esterni: Cagliese a quota 6, frutto di 6 pari e 7 ko .
Maggior numero di espulsioni (di giocatori) : Cagliese con 10 cartellini rossi rimediati.
Maggior numero di ammonizioni: Cagliese con 84 cartellini gialli rimediati.
Peggior media inglese: Cingolana con un -38.

SCONTRI DIRETTI ALTA CLASSIFICA: Nella speciale classifica degli scontri diretti tra le attuali prime 3 squadre (Matelica, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Montegranaro ) del torneo è in testa il Matelica con 9 punti frutto di 3 successi (1-0 casalingo alla Biagio Nazzaro alla 5a Giornata, 2-1 sempre interno al Montegranaro alla 14a e 2-3 a Chiravalle alla 20a o 5a di ritorno che dir si voglia) .
Poi troviamo la Biagio Nazzaro con 3 punti frutto di un successo (1-2 a Montegranaro alla 13a giornata) e 2 ko (entrambi col Matelica: 1-0 in trasferta alla 5a giornata e 2-3 interno alla 20a o 5a di ritorno che dir si voglia).
Chiude questa particolare classifica il Montegranaro a quota 0 visto i 2 ko (1-2 interno con la Biagio Nazzaro alla 13a giornata e 2-1 a Matelica alla 14a) rimediati finora.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Serie negativa in corso: viene da 2 ko consecutivi.
Vittorie: 7 (Con Forsempronese, Cagliese, Urbania, Monturanese, Elpidiense, Cingolana e Vigor Senigallia)
Pareggi: 12 (con Elpidiense Cascinare, Tolentino, Atletico River Urbinelli, Fermana, Cingolana, Vigor Senigallia , Corridonia, Pagliare, di nuovo con Tolentino, Atletico River Urbinelli e Fermana, poi con Matelica).
Sconfitte: 7 (con Monturanese, Biagio Nazzaro, Matelica, Montegranaro, di nuovo con Biagio Nazzaro, poi con Corridonia e Forsempronese).
Gol fatti: 29 (19 in casa e 10 in trasferta; 2 su rigore) con 8 diversi marcatori: Biancucci (1), Matteo Calvaresi (1), Gaibo Mouele (2), Ludovisi (14 di cui uno su rigore), Nardini (1 su rigore), Petrucci (1), Rosa (8) e Schicchi (1).
Gol subiti: 27 (14 in casa e 13 fuori) .
Differenza reti: +2 (29-27)
Capocannoniere: Dario Ludovisi con 14 reti (di cui uno su rigore) all’attivo
Punti interni: 19 (su 13 gare in casa): 5 successi, 4 pareggi e 4 ko.
Punti esterni:14 (su 13 gare in trasferta): 2 successi, 8 pareggi e 3 ko.
Espulsioni (di giocatori): 9 (Adamoli, Matteo Calvaresi, Ludovico Capriotti [2], Nardini, Petrucci [2], Schicchi e Simoni)
Ammonizioni: 66
Media inglese: -19

COPPA ITALIA DILETTANTI:
Le squadre impegnate nella fase nazionale sono state suddivise in 8 raggruppamenti o gironi che dir si voglia, 3 dei quali triangolari (con gare di sola andata) e cinque accoppiamenti (con partite di andata e ritorno) ecco l’elenco nel dettaglio:
Girone Triangolare A: Fezzanese (0 punti), Inveruno (3 punti) e Pro Settimo Eureka (6 punti)
Girone Triangolare B: Comano Terme Fiavè (1), San Daniele (4) e Union Ripa La Fenadora (3)
Girone C: Rolo e San Donato Tavernelle
Girone D: Fermana e Vis Torgiano
Girone E: Colleferro e Muravera
Girone F: Casalicontrada e Turris Santa Croce
Girone Triangolare G: Audace Cerignola (4), Viggiano (3) e Stasia Soccer (1)
Girone H: Roccella e Tiger Brolo
In neretto le squadre qualificate

Risultati 1a Fase di Mercoledì 20 febbraio 2013 :
1a Giornata Girone Triangolare A: Pro Settimo-Fezzanese 2-1. Ha riposato: Inveruno
1a Giornata Girone Triangolare B : Comano-Union Ripa 0-1. Ha riposato: San Daniele
Gara d’andata Girone C: Rolo-San Donato 0-0
Gara d’andata Girone D: Fermana-Vis Torgiano 2-0 (24′ Francesco Pazzi, 36′ Pirro. Al 60′ espulso Marcos Bolzan della Fermana)
Gara d’andata Girone E: Colleferro-Muravera 3-0
Gara d’andata Girone F: Casalincontrada-Turris Santa Croce 0-1
1a Giornata Girone Triangolare G: Viggiano-Stasia Soccer 3-2. Ha riposato:Audace Cerignola
Gara d’andata Girone H: Tiger-Roccella 3-0

Risultati 2a Fase di Mercoledì 27 febbraio 2013 :
2a giornata Girone Triangolare A: Fezzanese-Inveruno 1-2. Ha riposato: Pro Settimo Eureka
2a giornata Girone Triangolare B: San Daniele-Comano 2-2. Ha riposato: Union Ripa.
Gara di ritorno Girone C: San Donato-Rolo 2-0
Gara di ritorno Girone D: Vis Torgiano-Fermana (Comunale Braca di Torgiano) 0-2 (68′ Francesco Pazzi, 87′ Lorenzo Rossi)
Gara di ritorno Girone E: Muravera-Colleferro 3-0 e 4-2 dopo calci di rigore
Gara di ritorno Girone F: Turris Santa Croce-Casalincontrada 0-2
2a giornata Girone Triangolare G: Stasia Soccer-Audace Cerignola 0-0. Ha riposato:Viggiano.
Gara di ritorno Girone H: Roccella-Tiger 1-2
In neretto le squadre già approdate ai quarti.

Risultati 3a Fase (Gironi Triangolari) di mercoledì 6 marzo 2013:
3a ed ultima Giornata Girone Triangolare A: Inveruno-Pro Settimo 0-1. Ha riposato: Fezzanese.
3a ed ultima Giornata Girone Triangolare B: Union Ripa-San Daniele 1-5. Ha riposato: Comano.
3a ed ultima Giornata Girone Triangolare G: Audace Cerignola-Viggiano 3-0. Ha riposato: Stasia Soccer.
In neretto le squadre qualificate

Quarti di finale del 13 (andata) e 20 (ritorno) marzo 2013:
San Daniele-Pro Settimo e Eureka 1-2
San Donato Tavernelle-Fermana (Rinviata al 20 marzo per campo impraticabile dovuto alla pioggia battente. Gara di ritorno il 3 aprile a Fermo.)
Muravera-Casalincontrada 0-1
Audace Cerignola-Tiger Brolo 2-1

Il calendario completo dell’intera manifestazione:
20 febbraio 2013 – 1a gara per i gironi triangolari ed andata degli ottavi di finale per i gironi da 2
27 febbraio 2013 – 2a gara per i gironi triangolari e ritorno degli ottavi di finale per i gironi da 2
6 marzo 2013 – 3a gara per i gironi triangolari
13 marzo 2013 – quarti di finale d’andata
20 marzo 2013 – quarti di finale di ritorno
3 aprile recupero Fermana-San Donato
10 aprile 2013 – semifinali d’andata
17 aprile 2013 – semifinali di ritorno
24 aprile 2013 -finalissima in gara unica a Roma

INFO ECCELLENZA MARCHE: In settimana è uscita una notizia incredibile secondo la quale il Tolentino calcio non esisterebbe più. La società cremisi infatti è stata messa in liquidazione volontaria. L’allarme è stato corredato da visura della Camera di Commercio di Macerata. Il timore dei tifosi cremisi ma anche di tutti i comuni cittadini è che possa finire il calcio a Tolentino, a meno che qualcuno non rilevi la società cremisi. Secondo indiscrezioni se il Tolentino fallisse davvero, ripartirebbe dalla Prima Categoria.
Questo il comunicato ufficiale diramato dal Tolentino calcio:

L’U.S. Tolentino intende precisare quanto segue: nell’attualità la U.S. Tolentino S.r.l. è in liquidazione. La liquidazione è frutto di un obbligo di legge per la mancata ricostituzione del capitale sociale a seguito di perdite conseguite. La liquidazione societaria è quindi un fatto volontario e consegue a ragioni meramente tecniche. E’ stato nominato liquidatore il Sig. Bruno Marinelli al quale sono stati conferiti tutti i poteri di legge e quindi quelli di definire i rapporti attivi e passivi in essere.

La situazione di fatto è sicuramente difficile ma conosciuta da tempo alla cittadinanza. Con il prezioso aiuto di tutti, collaboratori, dipendenti, atleti, tifosi, siamo sempre riusciti a risolvere le situazioni più difficili e delicate ed a mantenere la presenza del Tolentino all’interno del panorama calcisitico. Stiamo quindi valutando ogni ipotesi possibile ed offriamo piena collaborazione, come già detto pubblicamente la scorsa estate per esaminare piani di rilancio societari che possano portare a definizioni positive delle vicende in essere.

Resta inteso che è intenzione comunque dei soci onorare gli obblighi connessi al campionato corrente per il rispetto verso tutti.

In risposta a quanto letto sopra oggi prima della gara interna col Montegranaro i tifosi cremisi sorpresi dall’accaduto hanno organizzato un corteo (di circa 200 persone), partito alle ore 14, da piazza della Libertà verso lo stadio Della Vittoria, con lo scopo di manifestare tutta la loro rabbia e la paura che una storia di quasi cent’anni (U.S. Tolentino è nato nel 1919) possa terminare in questo malo modo.
La società per venire incontro alla tifoseria delusa e onde evitare ulteriori polemiche ha chiuso la biglietteria non facendo pagare l’ingresso.

Allo stadio, sugli spalti, sono partiti cori contro i rappresentanti della società, colpevoli secondo i tifosi di aver tenuto questa situazione segreta,

Sono stati invece applauditi il tecnico Luigi Zaini (in tribuna in quanto squalificato) e tutti i giocatori .

Nel frattempo si sta muovendo anche la politica. Il sindaco Pezzanesi e l’assessore allo sport del comune di Tolentino, Orietta Leonori, hanno indetto una riunione pubblica con i tifosi cremisi, che si terrà mercoledì 20, alle ore 21.30, all’auditorium della biblioteca Filelfica. Giovedì 21 marzo, invece i problemi dell’ U.S. Tolentino entreranno in Consiglio Comunale. E’ prevista infatti un’interrogazione, presentata dal consigliere del Movimento 5 Stelle, Mercorelli, riguardo alla convenzione e alla garanzia fideiussoria dell’ U.S. Tolentino.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 174 volte, 1 oggi)