Tag bce

3

Il Mondo Nuovo è adesso. In un mese si decide tutto: di qua il coraggio, di là rovina e distruzione

L'epidemia del coronavirus porta morte e distruzione e con sé un momento epocale, dove convergono in un definitivo faccia a faccia decenni di lotte contro il mainstream e il volto duro del Potere. Draghi con la sua lettera al Financial Times accredita la controinformazione e rade al suolo il servilismo della propaganda liberista. Chi vincerà si saprà presto

0

Mario Draghi dal bazooka alle bazzecole

Agire concretamente per ridurre l'inflazione e dichiarare costantemente di volerla aumentare con mezzi inadatti sembra davvero una comica. Che finirà in tragedia, perché questa Europa rischia di essere salvata o dalla guerra o dall'esplosione di egoismi incontrollabili e non, purtroppo, da chi le si contrappone con la logica e con la forza della Costituzione Italiana

0

Landini, la sinistra non basta. Si vince con un magnifico “arrocco”

Non sono soltanto i lavoratori dipendenti sotto attacco. Non è solo il proletariato classico, i subordinati. Qui l'attacco è al sistema Italia, come si era affermato dal 1946 al 1992 (o 1978). Qui, dopo aver fortificato il recinto, occorre cogliere lo sguardo dei piccoli imprenditori, delle partite Iva, dei precari e di chi ha l'ambizione di avviare (o difendere) un'impresa propria e non riesce prima di tutto per la tirannia che ha parvenza pubblica ma che ha l'animo chiamato eurocrazia e mercati finanziari

2

“Spezzeremo le reni alla Grecia”. Eja eja, Bce!

L'Unione Europea "germanizzata" e il confronto con lo strapotere nazista negli anni '40. L'ipotesi "frattalica" di Luciano Barra Caracciolo e una nuova vergognosa conferma: l'Italia che approfitta della forza dell'alleato (momentaneo e in realtà rivale) per pugnalare un paese piccolo e povero. Ma come allora, ne uscirà sconfitta

0

L’Austerità è finita, viva l’Austerità. Ah, ah, ah

Nessuna marcia indietro: Renzi e Padoan prevedono una pressione fiscale mai sotto il 43%, 25 miliardi di tasse in più rispetto alla spesa pubblica, disoccupazione mai sotto il 12%. Intanto la sospirata "svolta" francese non trova neanche un riquadro sui giornali d'Oltralpe mentre per il Tg1 è la notizia di apertura. Mettiamo agli atti

0

Contestare il job act e accettare l’euro è come contestare le leggi razziali ma non il fascismo

La Troika ordina e l'unione monetaria obbliga alla svalutazione di salari e stipendi.Documento BCE: "Necessario accrescere la flessibilità del processo di determinazione dei salari rendendo meno vincolante la normativa a tutela dell’occupazione abolendo i meccanismi di indicizzazione dei salari, riducendo i salari minimi. Una sensibile, effettiva riduzione del costo del lavoro è particolarmente urgente"

0

Cottarelli uomo del ‘900, antico e pericoloso. A lui le chiavi per la Distruzione Italiana

E' un telegrafo al tempo del wifi, un acquerello naturalistico prima di Monet e Degas, una partita di calcio fiorentino giocata in contemporanea con la finale dei mondiali Germania-Argentina: non se lo dovrebbe filare nessuno. Su Repubblica.it si leggono cose che un fan dei Nirvana valuterebbe, in campo di musica pop, antiche come un ritornello di Natalino Otto

7

Draghi ma che dici? Schizofrenia Bce, allarme

Se qualcuno dicesse che devi pedalare più forte e ad ogni metro sgonfiare un po' le ruote per arrivare al "pareggio di bilancio" (solo cerchioni) lo prendereste per pazzo. Draghi dice le stesse cose, ma sull'economia, ovvero sulla nostra vita, ma ovunque trova il tappeto rosso. Eppure è deduttivo...

3

La Bce usa dati falsi e ordina: “Subito giù salari e stipendi”. Letta batti un colpo

La Banca Centrale Europea continua ad impartire ordini sull'Austerity nonostante negli ultimi mesi sia il Fmi che il duo Reinhart e Rogoff sia stato smascherato ed abbia ammesso i propri errori. Lo stesso nuovo Presidente, Saccomanni e Giovannini grandi estimatori delle misure che hanno causato l'attuale crisi. Se è (fosse?) un vero politico denuncerebbe immediatamente l'inganno alla luce del sole

10

La vostra crisi è un circo benpensante

Il commento di un telespettatore di fronte al teatrino santoriano, sempre uguale a se stesso e incapace di cambiare il registro del racconto: "Ci sono tutti i soliti e noiosi blateratori di probabili alleanze che trascurano di porre temi seri e chiedere soluzioni alla politica per risolvere i problemi"

2

Kaldor, zio Bersani e gli Stati Uniti d’Europa (diamo i numeri, eh)

Numeri alla mano, dimostriamo come, oltre al celebre spread, vi siano altri dati che "uccidono" l'Italia e le sue imprese (ancor peggio con Spagna e Grecia) a causa dell'euro. E tutto questo mentre la follia europea impone austerità alle nazioni e tagli al bilancio continentale. Una Grande Truffa che ha bisogno di politici liberi e non di quaqquaraqquà. Il vincitore delle Primarie dovrà dimostrare di essere del primo tipo