TABELLINO DI PORTO D’ASCOLI-MONTEGIORGIO 1-1 (1°T. 0-1)
PORTO D’ASCOLI: Cinaglia (97), Alessio Ursini (64’Cingolani), Daniele Viti, Biancucci, Piergiorgio Ciotti, Sensi, Leopardi, Tedeschi (73′ Nepa), Rosa, Marcos Bolzan e Gabrielli (97)- (90’Cappelli, 97). A disposizione: Daniele Capriotti, Francesco Donzelli, Tommasi (97) e Tarli. Allenatore: Stefano Filippini
MONTEGIORGIO:Simone Giovagnoli, Mercatanti, Alex Bartolucci, Squarcia, Pulcini, Guing Tidiane, Luca Rossi (87’Magini), Andrea Lattanzi, Marcoaldi, Ruzzier (74′ Bracciotti) ed Acciarresi (58′ Albanesi). A disposizione: Funari, Torresi, Fabi Cannella e Chornopysqchuk. Allenatore Gianluca Fenucci.
Arbitro: Patrizio Perozzi di Ancona, coadiuvato dagli assistenti: Roberto Viviani di Ascoli Piceno e Mattia Piccinini, anch’egli di Ancona.
Reti: 14’autorete di Sensi (M), 52’Tedeschi (P.D’A.)
Ammoniti: Pulcini (M), Biancucci (P.D’A.) e Bolzan (P.D’A.).
Angoli: 2-3.
Recuperi: 2’+5′.
Spettatori: 250 circa.
Note: prima dell’inizio del match è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime degli attentati di Bruxelles dello scorso 22 marzo.
Curiosità:All’andata al Comunale Pianarelle Tamburrini di Montegiorgio (Fermo) è finita 0-1 (3’Rosa) per il Porto d’Ascoli. La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche al Ciarrocchi era finita 0-2 (3′ Romanski, 29′ Mastrojanni su rigore) per il Montegiorgio.

PORTO D’ASCOLI- In uno dei tre anticipi del sabato valevoli per la 28a giornata dell’Eccellenza Marche, il Porto d’Ascoli (al 6° risultato utile consecutivo; 4° pareggio nelle ultime 5 gare, il 3° di fila in casa ed il secondo 1-1 interno consecutivo) impatta 1-1 in casa con il Montegiorgio (al 4° pareggio consecutivo, il 5° nelle ultime 6 gare, il 3° di fila per 1-1) rammaricandosi per i tre punti sfuggiti che avrebbero potuto significare una seria ipoteca sulla qualificazione ai playoff, ancora non sicura nonostante l’attuale 4° posto a quota 43.
Mentre la squadra di Gianluca Fenucci con questo ennesimo pareggio (il 15° stagionale, l’8°esterno) conquista un punto importante in chiave salvezza diretta, agganciando l’Urbania all’8° posto a quota 36.
La squadra di Filippini si è complicata la vita con un autogol di Sensi (alla seconda autorete stagionale dopo quella della 22a giornata contro il Fabriano Cerreto) al 14′ del primo tempo ma è stata poi brava a reagire trovando il pareggio ad inizio ripresa con un perfetto inserimento di Tedeschi (al 3° centro stagionale). Superlativo è stato il portiere ospite Simone Giovagnoli che ha negato ai locali in almeno tre occasioni la gioia del gol. Nel finale doppia occasione per vincere la gara ma Rosa e Cingolani non hanno saputo inquadrare la porta.

AZIONI PRIMO TEMPO

Al 4′ punizione dal vertice destro dell’area di Daniele Viti con sfera che sorvola di poco la traversa

Al 7′ angolo battuto da Lattanzi per il Montegiorgio, sfera allontanata dalla difesa locale e raccolta al limite da Ruzzier che non inquadra la porta di poco

All’11’ imbucata di Tedeschi per Marcos Bolzan che arriva davanti a Simone Giovagnoli e conclude, ma l’estremo ospite respinge di piede la conclusione del fantasista argentino e poi Rosa prova a ribadire dentro ma la sua mira è sbagliata

Al 13′ ci prova per gli ospiti il senegalese ex Samb Guing Tidiane che trova Cinaglia pronto alla respinta di pugno.

Al 14′ Montegiorgio in vantaggio: incomprensione tra Sensi ed il portiere Cinaglia su pressing di Ruzzier. L’estremo biancoceleste non esce ed il difensore centrale infila la sfera nella propria porta, toccandola di ginocchio: 0-1.

Al 21′ grande azione sull’asse Viti-Bolzan con quest’ultimo che crossa in mezzo dove Biancucci arriva in spaccata ma Giovagnoli compie il miracolo, poi sulla respinta Rosa non riesce a ribadire in rete .

Al 25′ cross di Viti e tiro a botta sicura nell’area piccola di Bolzan ma Giovagnoli sventa ancora la minaccia.

Al 27′ Marcoaldi prova il pallonetto ma la palla finisce alta seppur di poco

Al 35′ corner di Leopardi che trova sul 2° palo Viti, il quale calcia a botta sicura ma Mercatanti respinge poi ci prova Bolzan in rovesciata ma il pallone finisce sul fondo

Al 37′ punizione di Leopardi con Giovagnoli che allontana il pallone di pugno poi ci prova Bolzan ma il portiere ospite blocca sicuro

Al 39′ eccezionale intervento difensivo di Ciotti che anticipa Acciarresi toccandogli la sfera proprio al momento della conclusione a botta sicura.

Al 45′ bell’assist di Marcoaldi per Ruzzier che arriva davanti a Cinaglia ma sbaglia il diagonale

AZIONI SECONDO TEMPO

Al 1′ punizione di Marcoaldi respinta facilmente da Cinaglia

Al 3′ cross di Bolzan per Rosa che arriva in corsa , ma contrastato da Alex Bartolucci manda la sfera alta

Al 7′ (52′) arriva il pareggio del Porto d’Ascoli: cross di Viti ed inserimento centrale di Tedeschi, il quale trafigge Giovagnoli che stavolta nulla può : 1-1.

Al 14′ grandi proteste per un possibile fallo di mano di Pulcini nell’area ospite sul capovolgimento di fronte tiro del nuovo-entrato Albanesi che termina altissimo

Al 22′ grande occasione per Rosa che riceve palla da Bolzan ed in diagonale spreca mandando fuori

Un minuto dopo (23)’ tiro sballato di Biancucci che termina altissimo

Al 26′ altro tiro di Biancucci in bocca a Giovagnoli

Al 32′ tiro di Lattanzi che termina sul fondo.

Al 34′ conclusione di Gabrielli, Giovagnoli respinge in modo stavolta difettoso poi riprende Biancucci ma l’azione sfuma

Al 44′ altra grande occasione per il Porto d’Ascoli: cross di Viti, velo di Ciotti e conclusione da buona posizione del neo-entrato Cingolani con sfera che però finisce alta.

Gli altri 2 anticipi della 28a giornata

Il Fabriano Cerreto in attesa di giocarsi mercoledì prossimo nella semifinale di ritorno (all’andata a Fabriano è finita 1-1) l’accesso alla finale della Coppa Italia Dilettanti sul campo dell’Unione Sanremo, torna a vincere in campionato, battendo per la seconda volta stagionale la Civitanovese (al 3° ko in questo campionato e sempre esterno) e lo fa ancora per 1-0 (come nella finale della Coppa Italia Regionale dello scorso 20 gennaio). Praticamente la squadra di Spuri Forotti pur essendo in classifica a -9 dalla capolista non ci ha però mai perso in questa stagione raccogliendo come già detto 2 successi per 1-0 uno dei quali gli è valsa la Coppa Italia d’Eccellenza e la conseguente partecipazione a quella Dilettanti ed un pareggio (1-1 all’andata a Civitanova). Comunque a parte questo il dato più importante è che i fabrianesi con questo successo allungano il loro distacco dal 5° posto e ad oggi sarebbero direttamente qualificati per la finale Play Off saltando la semifinale visto il vantaggio di 11 punti sulla Biagio Nazzaro (oggi impegnata ad Urbania).
Nell’altro anticipo l’Helvia Recina (al 2° successo nelle ultime 3 gare e 2° interno di fila) fa suo di misura lo scontro diretto avvicinandosi alla salvezza ed affondando sempre più la Vigor Senigallia (al 5° ko consecutivo, il 7° nelle ultime 8 gare, il 6 di fila in trasferta, dove finora ha raccolto solo 2 punti) ormai vicinissima alla retrocessione diretta visto i 14 punti di distacco dal 12°posto che gli impedirebbe di disputare i play out. Se tanto per fare un esempio oggi l’Atletico Gallo (ora 12°) dovesse espugnare Grottammare la Vigor sarebbe già matematicamente retrocessa.

Programma della 28a giornata (13a di ritorno) di domenica 3 aprile 2016 ore 16:
Corridonia-Forsempronese
Fabriano Cerreto-Civitanovese (Gara giocata sabato 2 aprile) 1-0 (40’Piergallini)
Grottammare-Atletico Gallo Colbordolo sarà diretta da Carmen Gaudieri di Battipaglia (Salerno), coadiuvata dagli assistenti: Lorena Bejko di Jesi (Ancona) ed Emanuele Bellagamba di Macerata.
Helvia Recina-Vigor Senigallia (Gara giocata sabato 2 aprile) 2-1 (9’Ballini, 32’Ionni, 47’Pallavicini [V.S.]. Espulso il tecnico della Vigor Antonello Mancini per proteste)
Porto d’Ascoli-Montegiorgio (Gara giocata sabato 2 aprile) 1-1 (14’autorete di Sensi [M], 52’Tedeschi [P.d’A.])
Tolentino-Loreto
Trodica-Pergolese
Urbania-Biagio Nazzaro

All’andata al Comunale di Petriano (Pesaro e Urbino) è finita 2-0 (74’Manuel Muratori, 91’Carsetti. Al 69′ espulso Stefano Fraternali dell’Atletico Gallo per fallo di reazione) per l’Atletico Gallo Colbordolo . La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche al Pirani finì 0-0.

CLASSIFICA : Civitanovese ° * 61, Fabriano Cerreto ° 52, Tolentino 45, Porto d’Ascoli ° 43, Biagio Nazzaro Chiaravalle 41, Pergolese 40, Grottammare 37, Montegiorgio ° ed Urbania 36, Helvia Recina ° e Loreto 35, Atletico Gallo Colbordolo 33, Trodica 30, Forsempronese 29, Vigor Senigallia ° 19, Corridonia ^ 13.
°= Una gara in più.
*= Matematicamente promossa in Serie D con 3 giornate d’anticipo.
^= Matematicamente retrocesso (in Promozione Marche) con 3 giornate d’anticipo.

Prossimo turno 29a giornata (14a di ritorno) di domenica 10 aprile 2016 ore 16:
Biagio Nazzaro Chiaravalle-Atletico Gallo Colbordolo (All’andata 1-1)
Civitanovese-Tolentino (3-1)
Fabriano Cerreto-Trodica (1-2)
Forsempronese-Urbania (2-2)
Loreto-Corridonia (2-1)
Montegiorgio-Grottammare (2-2)
Pergolese-Helvia Recina (1-2)
Vigor Senigallia-Porto d’Ascoli (0-1)

All’andata al Pirani è finita 2-2 (2’Travaglini [G], 42’Giorgio Valentini [G], 49’Bracciotti [M], 63’Ruzzier [M]) . La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche al Comunale Pianarelle Tamburrini di Montegiorgio (Fermo) finì 2-0 (22′ Marco Mariani, 64′ Michael Cardinali. Al 22′ espulso il vice tecnico del Grottammare Pietro Zaini per proteste) per i locali. Le due squadre la scorsa stagione si affrontarono anche nella doppia sfida valida per gli ottavi di Coppa Italia ed ebbe la meglio il Montegiorgio che vinse 1-0 (55’De Matteis) la partita d’andata del Tamburrini e poi in quella di ritorno al Pirani, si è qualificato vincendo (2-4) ai rigori dopo che i 90 minuti regolamentari ed i 30 supplementari si erano chiusi con lo stesso risultato di gara 1, ossia 1-0 (88’Di Crescenzo), ma stavolta in favore del Grottammare. Sequenza rigori: Berardini (G) parato, Finucci (M) gol, Mastrojanni (G) gol, Fabi Cannella (M) gol, Di Crescenzo (G) gol, Marcoaldi (M) gol, Dion Gibbs (G) alto e Squarcia (M) gol.

All’andata al Ciarrocchi è finita 1-0 (66’Cingolani) per il Porto d’Ascoli. La scorsa stagione sempre in Eccellenza Marche al Comunale Bianchelli di Senigallia (Ancona) finì 0-1 (15’Piergiorgio Ciotti) sempre per i portodascolani.

STATISTICHE PORTO D’ASCOLI:
Serie Positiva in corso: 6 risultati utili consecutivi (2 successi e 4 pareggi).
Vittorie: 12 (1-0 interno con la Pergolese alla 1a giornata, 3-0 interno col Trodica alla 3a, 1-2 a Tolentino alla 6a, 0-2 a Corridonia all’8a, 4-2 interno con l’Urbania alla 10a, 2-0 interno con l’Atletico Gallo alla 12a, 0-1 a Montegiorgio alla 13a, 1-0 interno con la Vigor Senigallia alla 14a, altro 1-0 interno, stavolta con il Loreto alla 17a, 2-1 interno col Tolentino alla 21a, altro 2-1 interno, stavolta col Corridonia alla 23a ed 1-2 a Petriano, sul campo dell’Atletico Gallo alla 27a)
Pareggi: 7 (1-1 interno col Fabriano Cerreto alla 7a giornata, altro 1-1, stavolta a Chiaravalle contro la Biagio Nazzaro all’11a, 0-0 a Morrovalle sul campo del Trodica alla 18a, altro 0-0, stavolta interno col Grottammare alla 24a, 2-2 ad Urbania alla 25a, 1-1 interno con la Biagio Nazzaro alla 26a ed altro 1-1 interno, stavolta col Montegiorgio alla 28a)
Sconfitte: 9 (1-0 a Loreto alla 2a giornata, 2-0 a Civitanova alla 4a, 0-3 interno con l’Helvia Recina nel recupero della 5a giornata, 2-1 a Grottammare alla 9a, 1-0 a Fossombrone alla 15a, 3-0 a Pergola alla 16a, 1-5 interno con la Civitanovese alla 19a, 3-2 a Macerata, sul campo dell’Helvia Recina alla 20a e 2-0 sul campo del Fabriano Cerreto alla 22a)
Gol fatti: 33 (20 in casa e 13 fuori; 5 su rigore) con 7 diversi marcatori: Biancucci (4), Marcos Bolzan (2), Candellori (2; poi passato alla Samb), Cingolani (7 di cui 4 su rigore), Nepa (2), Rosa (13 di cui 1 su rigore) e Tedeschi (3).
Gol subiti: 34 (15 in casa e 19 in trasferta).
Differenza reti: -1 (33-34)
Capocannoniere: Alessio Rosa con 13 gol (di cui 1 su rigore) all’attivo.
Punti interni: 28 (su 14 gare casalinghe), 8 successi, 4 pareggi e 2 ko interni
Punti esterni: 15 (su 14 gare esterne), 4 successi, 3 pareggi e 7 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 7 (Leopardi alla 4a giornata per gioco falloso, Piergiorgio Ciotti alla 7a giornata per doppia ammonizione, Nepa alla 16a giornata per fallo da ultimo uomo, Tedeschi alla 17a giornata per doppia ammonizione, Sensi alla 23a giornata per una presunta gomitata ad un avversario, Matteo Calvaresi alla 24a giornata per doppia ammonizione e Biancucci alla 26a giornata, anch’egli per doppia ammonizione)
Ammonizioni: 92
Media inglese: -13

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 9 (1-0 interno con la Vigor Senigallia alla 1a giornata, 0-1 a Fossombrone alla 2a, 2-1 interno con la Pergolese alla 3a, altro 2-1 interno, stavolta con l’Helvia Recina alla 7a, ancora un 2-1 interno, stavolta col Porto d’Ascoli alla 9a, 1-0 interno col Loreto alla 19a, 0-1 a Morrovalle, sul campo del Trodica alla 20a, altro 0-1 esterno, stavolta a Macerata, sul campo dell’Helvia Recina alla 22a e 2-0 interno col fanalino di coda Corridonia alla 25a)
Pareggi: 10 (1-1 ad Urbania alla 12a giornata, 2-2 interno col Montegiorgio alla 14a, 0-0 a Chiaravalle alla 15a, altro 0-0 esterno, stavolta a Senigallia alla 16a, ancora uno 0-0, stavolta interno con la Forsempronese alla 17a, di nuovo 0-0, stavolta a Pergola alla 18a, 1-1 interno con la Civitanovese alla 21a, altro 1-1 interno, stavolta col Tolentino alla 23a, 0-0 a Porto d’Ascoli alla 24a e poi ancora un 1-1 interno, stavolta con l’Urbania alla 27a)
Sconfitte: 8 (3-0 a Loreto alla 4a giornata, 0-1 interno col Trodica alla 5a, 2-0 a Civitanova alla 6a, 3-0* a tavolino a Tolentino all’8a giornata, 1-0 a Corridonia alla 10a, 0-1 interno col Fabriano Cerreto all’11a, 2-0 a Petriano, sul campo dell’Atletico Gallo Colbordolo alla 13a e 2-1 sul campo del Fabriano Cerreto alla 26a) di cui una a tavolino
Gol fatti: 20 (15 in casa e 5 fuori; 3 su rigore) con 9 diversi marcatori: De Cesare (2), De Panicis (1), Filipponi (2 di cui 1 su rigore), Leonardo Gentile (2), Dion Michael Gibbs (2), Morlacco (2 su rigore; poi passato al San Marco Servigliano), Travaglini (3), Giorgio Valentini (3) e Veccia (3).
Gol subiti: 24 (10 in casa e 14 di cui 3 a tavolino fuori) di cui 3 a tavolino.
Differenza reti: -4 (20-24 di cui 3 a tavolino)
Capocannonieri: Mauro Travaglini, Giorgio Valentini e Giuseppe Veccia con 3 gol a testa.
Punti interni: 23 (su 13 gare casalinghe): 6 successi, 5 pareggi e 2 ko interni.
Punti esterni: 14 (su 14 gare esterne): 3 successi, 5 pareggi e 6 ko esterni di cui 1 a tavolino.
Espulsioni (di giocatori): 5 (Giorgio Valentini alla 2a giornata per doppia ammonizione, Dion Michael Gibbs alla 9a giornata per gioco falloso, Di Natale alla 10a giornata per fallo di reazione, Leonardo Gentile , anch’egli alla 10a giornata per doppia ammonizione ed Alessandro Rosati alla 20a giornata)
Ammonizioni: 66.
Media inglese: -16.
*= sul campo era finita 1-1 (40’Mercuri [T], 92′ Filipponi [G]. Al 47′ espulso il portiere locale Palmieri per fallo da ultimo uomo)

ALBO D’ORO ECCELLENZA MARCHE:
1991/92: Nuova Maceratese; 1992/93 : Tolentino ; 1993/94 : Nuova Jesi (Jesina) ; 1994/95: Sambenedettese ; 1995/96: Lucrezia ; 1996/97: Urbania ; 1997/98 : Monturanese ; 1998/99: Civitanovese ; 1999/00: Real Montecchio ; 2000/01: Cagliese ; 2001/02 : Truentina Castel di Lama ; 2002/03: Imab Urbino ; 2003/04: Pergolese ; 2004/05: Maceratese ; 2005/06: Centobuchi ; 2006/07: Recanatese ; 2007/08: Elpidiense Cascinare ; 2008/09: Bikkembergs Fossombrone (poi divenuta Forsempronese) ; 2009/10: Sambenedettese ; 2010/11: Ancona 1905; 2011/12: Maceratese; 2012/13: Matelica; 2013/14: Sambenedettese; 2014/15: Folgore Falerone Montegranaro (poi divenuta Folgore Veregra); 2015/16: Civitanovese.

Ecco il quadro Nazionale aggiornato di tutte le squadre che hanno vinto o sono in testa ai propri campionati regionali d’Eccellenza e sono dunque approdate o stanno per approdare in Serie D:
Abruzzo : Vastese (che è stata in passato anche Pro Vasto) *
Basilicata: Vultur Rionero *
Calabria: Sersale *
Campania: Herculaneum (Nel Girone A) e Città di Nocera * (ex Nocerina; Nel Girone B )
Emilia Romagna: Castelvetro* (Girone A) ed Alfonsine (Girone B)
Friuli Venezia Giulia: Cordenons *
Lazio: Nuova Monterosi * (Girone A) e Città di Ciampino * (Girone B )
Liguria: Finale Ligure *
Lombardia (unica regione che ha tre gironi d’Eccellenza): Varese (Girone A), Villa D’Almè Valbrembana * (Girone B) e Darfo Boario * (Girone C)
Marche: Civitanovese
Molise: Gioventù Calcio Dauna *
Piemonte e Valle D’Aosta (unica regione che non ha un proprio girone d’Eccellenza): Borgaro Torinese * (Girone A) e Casale* (Girone B)
Puglia: Gravina *
Sardegna: Latte Dolce *
Sicilia: Gela* (Girone A ) ed Igea Virtus Barcellona * (Girone B)
Toscana: Real Forte dei Marmi Querceta* (Girone A) e Rignanese * (Girone B).
Trentino Alto Adige: Virtus Bolzano *
Umbria: Sporting Club Trestina *
Veneto: Adriese * (Girone A) e Liapiave * (Girone B).
In neretto le squadre già matematicamente promosse in serie D.
*= Squadre in testa ai propri campionati ma non ancora matematicamente promosse.
A queste squadre sopra citate nei rispettivi Gironi di Serie D dove verranno inserite si aggiungeranno le 7 vincitrici dei play off Nazionali d’Eccellenza e la vincitrice della Coppa Italia Dilettanti (o la finalista nel caso in cui la vincitrice avesse vinto anche il proprio campionato Regionale)

INFO ECCELLENZA MARCHE: L’Eccellenza Marche 2016/17 includerà la Sangiustese che guidata da Matteo Marcaccio ha ottenuto la promozione nel massimo campionato regionale (dove manca dalla stagione 2010/11) avendo matematicamente vinto con 3 giornate d’anticipo il campionato di Promozione Marche Girone B con 13 punti di vantaggio su Lorese (che ha vinto la Coppa Italia di Promozione Marche battendo per 1-0 nella finale di Monte San Giusto [Macerata] la Vigor Castelfidardo, squadra attualmente 7a nel Girone A) e Potenza Picena, seconde a pari punti.

INFO ECCELLENZA:
Oltre la promozione diretta vincendo il proprio campionato Regionale o la Coppa Italia Dilettanti ci sono come ogni anno anche i Play Off Nazionali per salire di categoria, naturalmente vincendo gli spareggi della Fase Nazionale.
Anche quest’anno ci sono altri 7 posti a disposizione per i club che non riusciranno a centrare la promozione diretta.
La vincente dei Play off d’Eccellenza Marche affronterà in semifinale (andata in terra marchigiana il 15 maggio e ritorno in trasferta il 22 maggio) la vincente dei Play Off d’Eccellenza Lazio Girone B.
Superato questo ostacolo si approda in finale per affrontare la vincente del confronto tra Toscana Girone B ed Emilia Romagna Girone B. Gara di andata il 5 giugno e ritorno il 12 giugno.
Nella finale disputerà la prima gara in trasferta la squadra che ha giocato in casa l’incontro del turno precedente. Qualora entrambe le formazioni qualificate risultassero nella stessa condizione si procederà mediante sorteggio.
Superati questi ostacoli le squadre vittoriose approderanno in Serie D per la stagione 2016/2017.

COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE
Finale in gara unica della Coppa Italia d’Eccellenza Marche giocata mercoledì 20 gennaio 2016 sul neutro Comunale di Chiaravalle (Ancona) :
CIVITANOVESE-FABRIANO CERRETO 0-1 (69’Lapi).
Fabriano Cerreto vincitore del trofeo regionale (vinto la scorsa stagione dalla Biagio Nazzaro) approda alle fasi finali Nazionali della Coppa Italia Dilettanti (vinta la scorsa stagione dalla Virtus Francavilla) dove agli ottavi ha eliminato il Ventinella (squadra di Magione in provincia di Perugia, vincitrice della Coppa Italia d’Eccellenza Umbria) battendolo sia all’andata (0-1 a Magione) che al ritorno (3-0 a Fabriano) ed ai quarti la Larcianese (squadra di Larciano in provincia di Pistoia, vincitrice della Coppa Italia d’Eccellenza Toscana e ha già vinto la Coppa Italia Dilettanti titolo allora riunificato [Serie D ed Eccellenza] nella stagione 1997/98) pareggiando (1-1 a Fabriano) la gara d’andata e vincendo quella di ritorno (0-1 a Larciano). Ed ora in semifinale affronta nel doppio confronto del 30 marzo (andata a Fabriano) e 6 aprile (ritorno a Sanremo [Imperia]) l’Unione di Sanremo (ex Sanremese; vincitrice della Coppa Italia d’Eccellenza Liguria).

ALBO D’ORO COPPA ITALIA D’ECCELLENZA MARCHE:
Stagione 1991/92: Nuova Maceratese; 1992:93: Biagio Nazzaro Chiaravalle ; 1993/94: Camerino ; 1994/95: Monturanese; 1995/96: Truentina Castel di Lama; 1996/97: Forsempronese; 1997/98: Civitanovese; 1998/99: Camerino; 1999/00: Cagliese; 2000/01: Cagliese; 2001/02: Pergolese; 2002/03: Imab Urbino; 2003/04: Caldarola; 2004/05: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2005/06: Montegiorgio; 2006/07: Montegiorgio ; 2007/08: Bikkembergs Fossombrone (che ora si chiama Forsempronese) ; 2008/09: Jesina ; 2009/10: Fermana; 2010/11: Ancona 1905 ; 2011/12: Tolentino ; 2012/13: Fermana; 2013/14: Montegiorgio ; 2014/15: Biagio Nazzaro Chiaravalle; 2015/16: Fabriano Cerreto .

COPPA ITALIA DILETTANTI 2016:
Girone Triangolare A: Alpignano (Piemonte e Valle d’Aosta), Ardor Lazzate (Lombardia) ed Unione Sanremo (ha preso il posto della Sanremese che è attualmente inattiva; Liguria)
Girone Triangolare B: Lia Piave (Veneto), Vesna (Friuli Venezia Giulia) e Virtus Bolzano (ex Bolzano calcio; Trentino Alto Adige)
Girone C (Gara di andata e ritorno): Larcianese (Toscana) e Progresso Castelmaggiore (Emilia Romagna)
Girone D (Gara di andata e ritorno): Fabriano Cerreto (Marche) e Ventinella (Umbria)
Girone E (Gara di andata e ritorno): Cassino (Lazio) e Ghilarza (Sardegna)
Girone F (Gara di andata e ritorno): San Salvo (Abruzzo) e Vastogirardi (Molise)
Girone Triangolare G: Città di Nocera (Ex Nocerina; Campania), Gravina (Puglia) e Vultur Rionero (Basilicata)
Girone H (Gara di andata e ritorno): Mazara (Sicilia) e Sersale (Calabria)

Primo turno- Ottavi di Finale

Risultati di mercoledì 17 febbraio

1a giornata Girone Triangolare A: Alpignano-Unione Sanremo 0-1. Ha riposato: Ardor Lazzate
1a giornata Girone Triangolare B: Vesna -Lia Piave [Gara che era stata rinviata per campo reso impraticabile da pioggia e grandine e poi recuperata domenica 21 febbraio] 2-0. Ha riposato: Virtus Bolzano.
Gara d’andata Girone C: Larcianese -Progresso Castelmaggiore 1-0 (87’Pinto)
Gara d’andata Girone D: Ventinella -Fabriano Cerreto 0-1 (65’Piergallini. All’82’ Emiliano Bartoli del Fabriano Cerreto ha fallito un rigore calciandolo alto sopra la traversa)
Gara d’andata Girone E: Ghilarza -Cassino 0-3
Gara d’andata Girone F: Vastogirardi -San Salvo 0-0
1a giornata Girone Triangolare G: Città di Nocera (3)-Vultur Rionero (0) 2-0. Ha riposato: Gravina (-).
Gara d’andata Girone H: Mazara-Sersale 0-0

Risultati di mercoledì 24 febbraio:
2a giornata Girone Triangolare A: Ardor Lazzate -Alpignano 1-2. Ha riposato: Unione Sanremo
2a giornata Girone Triangolare B: Lia Piave -Virtus Bolzano 2-2. Ha riposato: Vesna .
Gara di ritorno Girone C: Progresso Castelmaggiore-Larcianese 0-1 ( 86’Citera. All’80’espulso Di Candido del Progresso per fallo da ultimo uomo e sempre all’80’Citera della Larcianese ha fallito un rigore, parato dall’estremo locale Albertazzi)
Gara di ritorno Girone D: Fabriano Cerreto-Ventinella 3-0 (2’su rigore e 68’sempre su rigore Emiliano Bartoli, 89′ Fabio Bianchi. Al 67’espulso Battaglini del Ventinella per doppia ammonizione)
Gara di ritorno Girone E: Cassino-Ghilarza 1-0
Gara di ritorno Girone F: San Salvo-Vastogirardi 1-1
2a giornata Girone Triangolare G: Vultur Rionero -Gravina 0-2. Ha riposato: Città di Nocera
Gara di ritorno Girone H: Sersale-Mazara 2-3

In neretto le squadre qualificate al turno successivo .

Risultati di mercoledì 2 marzo :
3a ed ultima giornata Girone Triangolare A: Unione Sanremo-Ardor Lazzate 3-0. Ha riposato: Alpignano
3a ed ultima giornata Girone Triangolare B: Virtus Bolzano-Vesna 1-1. Ha riposato: Lia Piave.
3a ed ultima giornata Girone Triangolare G: Gravina-Città di Nocera 2-1. Ha riposato: Vultur Rionero

Classifiche Finali Gironi Triangolari:
Girone Triangolare A: Unione Sanremo 6, Alpignano3, Ardor Lazzate 0.
Girone Triangolare B: Vesna 4, Virtus Bolzano 2, Lia Piave 1.
Girone Triangolare G: Gravina 6, Città di Nocera 3, Vultur Rionero 0.

In neretto le squadre qualificate al turno successivo .

Risultati Andata Quarti di finale di mercoledì 9 marzo :
Unione Sanremo-Vesna 2-2 (4′ David Colja [V], 12’ Venturini [V], 25′ e 49′ Rovella [U.S.])
Fabriano Cerreto-Larcianese 1-1 (57′ Piergallini [F.C.], 82′ Fioravanti [L])
Cassino-Vastogirardi 3-0
Gravina-Mazara 2-2

Risultati ritorno Quarti di finale di mercoledì 16 marzo:
Vesna-Unione Sanremo 1-3 (52′ Cardini su rigore, 59’Fiuzzi, 77′ autorete di Cardini [V], 79’Rovella)
Larcianese-Fabriano Cerreto 0-1 (60’Matteo Moretti)
Vastogirardi-Cassino 0-2
Mazara-Gravina 0-0

In neretto le squadre approdate al turno successivo.

Risultati andata Semifinali di mercoledì 30 marzo:
Fabriano Cerreto-Unione Sanremo (Gara giocata venerdì 25 marzo) 1-1 (43′ D’Alessandro [U.S.], 89′ Matteo Moretti [F.C.])
Mazara-Cassino 3-3 (5′ Sciabanaga [C], 32′ Corrado [C], 43′ Masciantonio [C], 48′ Rosella [M], 66′ Francesco Fontana [M], 76′ Bono [M])

Ritorno mercoledì 6 aprile a campi invertiti.

Calendario manifestazione: La competizione è iniziata mercoledì 17 febbraio 2016. Gare di ritorno e seconda gara dei Gironi triangolari mercoledì 24 febbraio. Terza e ultima gara dei Gironi triangolari mercoledì 2 marzo.
Quarti di finale 9 (andata) e 16 marzo (ritorno), semifinali 30 marzo (andata) e 6 aprile (ritorno) e finale mercoledì 20 aprile 2016.
La squadra che vincerà il trofeo (vinto la scorsa stagione dalla Virtus Francavilla) sarà promossa in Serie D.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 117 volte, 1 oggi)