Stanno collaborando Pier Paolo Flammini, Gian Marco Marconi, Matteo Bianchini, Leonardo Delle Noci, Tiziana Ovelli, Chiara Poli e Carlo Fazzini

TERMINA QUI LA NOSTRA DIRETTA SUL SISMA, INIZIATA POCHI MINUTI DOPO LA TRAGICA SCOSSA DELLE ORE 3.36 DEL 24 AGOSTO. RINGRAZIAMO COLORO CHE HANNO COLLABORATO E CHIUNQUE CI HA AIUTATO NEL REPERIMENTO DELLE NOTIZIE, SPECIALMENTE NELLE PRIME ORE. SEGUIREMO GIORNO PER GIORNO L’EVOLUZIONE DI QUANTO ACCADRA’ NELLE ZONE TERREMOTATE, PERCHE’ IL NOSTRO PENSIERO VA ALLE VITTIME E AI FERITI DEL TERREMOTO E AI LORO FAMILIARI

 

ORE 10 58: Dichiarazioni del sindaco di Ascoli Piceno Guido Castelli ai microfoni di Rai 1, pochi minuti prima dell’inizio dei funerali: “Dobbiamo utilizzare molte unità immobiliari rimaste invendute a causa della crisi, che sono anche nei pressi di Arquata, in modo da garantire la dignità che gli sfollati meritano. La ricostruzione, anche degli uffici comunali, deve esserci nel programma delle regioni e dei comuni, la mia paura è che quando caleranno le ombre dell’evidenza mediatica si deceleri nell’impegno. Il comune di Ascoli ha fatto in questi giorni orgogliosamente da ufficio amministrativo ad Arquata. Dobbiamo poi agevolare il sistema di collaborazione dei comuni, come sta avvenendo adesso con solidarietà”.

ORE 10:20 Avviso ai partecipanti alla colonia termale Acquasanta Terme. Si comunica che a causa del sisma avvenuto in data 24/08/2016 il servizio di trasporto per le terme di Acquasanta previsto dal 31/08/2016 al 13/09/2016 è sospeso sino a successiva comunicazione.

Per informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio Servizi Sociali del Comune di Acquaviva Picena tel. 0735/764005 int. 4

ORE 10:15 Da Ascoli Piceno oggi si celebreranno le esequie delle vittime marchigiane del terremoto. Ai funerali di Stato parteciperanno Il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella e il Premier Matteo Renzi. Leggi qui la DIRETTA.

ORE 9:30 L’aggiornamento del tragico conto delle vittime porta con sé il numero di 284 morti vittime del terribile sisma.

ORE 9 Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è giunto il elicottero ad Amatrice. Il presidente visiterà una parte del paese crollato, il centro operativo dei soccorsi e incontrerà gli operatori e le persone ospitate nella tendopoli. Una scossa di magnitudo 4.0 è stata registrata alle 4:50 fra Castelluccio di Norcia (Perugia) e Montegallo (Ascoli Piceno), non lontano da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno). L’ipocentro è a 8 km di profondità. I corpi di tre persone sono stati trovati dai soccorritori tra la notte e la prima mattinata sotto le macerie dell’ hotel Roma ad Amatrice. Lo ha confermato il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi. (fonte Ansa)

ORE 23 DAI TIFOSI DEL BAYERN MONACO SOLIDARIETA’ I tifosi del Bayern Monaco, gemellati con quelli della Sambenedettese Calcio, hanno esposto uno striscione in italiano in omaggio delle vittime del terremoto: “Vicino al popolo delle Marche, dell’Umbria e del Lazio”. Tutte le partite della Bundesliga hanno osservato un minuto di silenzio.

ORE 23 COMUNICAZIONE SINDACO DI MONTEPRANDONE STEFANO STRACCI Da domani, sabato 27 agosto, nel nostro Comune, la Protezione Civile Regionale proseguirà con i sopralluoghi degli edifici che hanno subito lesioni. I proprietari di edifici privati danneggiati possono richiedere il sopralluogo scrivendo all’indirizzo mail cori.pino@comune.monteprandone.ap.it , indicando nome e cognome del proprietario, relativo numero di cellulare, indirizzo e numero civico dell’immobile allegando foto delle lesioni, anche se lievi. Il nostro ufficio tecnico determinerà le priorità sulla base del resoconto fotografico.  Vi prego di dare massima diffusione all’indirizzo mail sopra indicato. P.s. I social media possono essere uno straordinario strumento in momenti come questi a condizione che ciascuno li utilizzi con piena responsabilità. La raccomandazione è quella di fidarvi delle comunicazioni istituzionali non alimentando la diffusione di comunicazioni non verificate. Questi sono giorni di lutto, per le polemiche ci sarà tempo in tutti gli altri giorni dell’anno. Ora non è il caso.

ORE 22:30 Sale ancora il numero dei morti: 281 fino ad ora ma si teme che, specialmente ad Amatrice, il numero possa salire. Sono 49 le vittime di Arquata del Tronto, 11 ad Accumoli, 221 ad Amatrice. 2.100 gli sfollati complessivi, 388 i feriti.

ORE 21.25 Positivo il bilancio delle donazioni. Raccolti ad oggi 2,5 milioni di euro tramite l’invio degli sms solidali al 45500, numero introdotto dalla protezione civile insieme alle compagnie telefonice mobili e fisse.

ORE 20:30 Si terranno domani ad Ascoli Piceno, nella palestra adiacente l’ospedale “Mazzoni”, i funerali solenni delle vittime provenienti dal versante marchigiano del terremoto del 24 agosto. Prevista la presenza, tra gli altri, del Presidente della Repubblica Mattarella, del Presidente del Consiglio Renzi nonché del Presidente del Senato Grasso e della Camera Boldrini. La cerimonia funebre si svolgerà alle ore 11:30 del giorno 27 agosto, presso palestra del quartiere Monticelli ma l’accesso sarà riservato ai parenti e ad un ristretto numero di autorità. Il sindaco di Ascoli Guido Castelli annuncia che si prospetteranno delle modifiche e delle limitazioni alla viabilità, ciò anche per permettere le operazioni di bonifica previste dalle norme antiterrorismo. Chi vorrà quindi partecipare alle esequie lo potrà fare solo attraverso piazza San Giovanni Paolo II, dove sarà allestito un maxischermo. Per esigenze espressamente rappresentate dal comando provinciale della Guardia di Finanza è istituito il divieto di sosta dalle 12.00 alle 15.00 in piazza S.Agostino. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

ORE 20:05 Il bilancio delle vittime si aggrava nuovamente, 279 morti.

ORE 19:37 La situazione a Montegallo con danni e crolli. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

ORE 19:05 Protezione Civile: “2500 persone sono rimaste senza casa”.

ORE 19 I feriti ricoverati nelle Marche sono 34 nell’ospedale di Ascoli Piceno, 19 in quello di San Benedetto del Tronto, 11 in strutture private convenzionate, 11 ad Ancona. E’ attivo un ambulatorio ad Arquata del Tronto, mentre i medici di medicina generale offrono assistenza dalle 8 alle 20 ai residenti. I dati sono stati resi noti dalla Protezione civile delle Marche. Oggi è entrata in funzione l’ambulanza con medico per garantire assistenza h24, mentre si sta perfezionando l’attivazione di un secondo ambulatorio e della piattaforma per il servizio di telemedicina in collegamento con l’Inrca. Per la pediatria, per ora sembra sufficiente l’attività garantita dal pediatra di libera scelta ad Arquata, considerata la maggioranza di anziani nelle zone colpite dal terremoto. Prosegue, perché molto richiesta, l’attività di assistenza psicologica e psichiatrica alla popolazione. Da domani dovrebbe poi partire la distribuzione di pasti per celiaci. In corso la localizzazione di un punto di presidio veterinario. (fonte Ansa)

ORE 18:20 Piceno Gas sospende il pagamento delle fatture emesse o da emettere dal 24 agosto per acqua, gas ed elettricità per le utenze site nei comuni danneggiati dal sisma.

ORE 17:43 Rai News 24 parla di bilancio salito a 278 vittime, si tratta di 10 nuovi corpi estratti ad Amatrice che vede aggravarsi il bilancio a 218 morti, 388 i feriti ospedalizzati.

ORE 17: 20 Il comune di Ascoli comunica ancora che le attività di Sibyllarium rimarranno attive esclusivamente per i più piccoli e le loro famiglie, per permettere loro di trascorrere ore tranquille e di svago in un momento difficile.

ORE 17.10 Il comune di Ascoli Piceno comunica l’annullamento di tutti i mercati pubblici in città per giornata di domani, in concomitanza con i funerali delle vittime marchigiane del sisma.

ORE 17:00 Ad Amatrice il ponte Tre Occhi che fungeva da collegamento con l’Abruzzo per l’arrivo degli aiuti è rimasto danneggiato dalla scossa di stamani. Il ponte è stato chiuso per precauzione e in queste ore si sta spianando un pezzo di boscaglia per bypassare il ponte e creare un altro collegamento con Amatrice.

ORE 16:45 Ad Arquata del Tronto da domani sarà attivo un ufficio mobile delle Poste Italiane. LEGGI QUI.

ORE 16:10 L’Associazione Noi Samb e la Curva Nord Massimo Cioffi comunicano che, a causa del rinvio della partita tra Samb e Padova, il punto di raccolta previsto inizialmente presso lo stadio Riviera delle Palme si effettuerà in centro.
Sabato, dalle ore 10 alle 20, il punto di raccolta sarà installato all’incrocio tra Viale Secondo Moretti e Via Montebello per raccogliere fondi da destinare alle popolazioni colpite dal sisma.
Inoltre, sarà possibile fin da oggi donare il proprio contributo tramite bonifico bancario all’Iban IT66J031242400000000230635, CAUSALE: Pro vittime del terremoto. LEGGI QUI.

ORE 15:49 Poche certezze sui funerali di domani ad Ascoli, secondo le informazioni che abbiamo reperito dalle Forze dell’Ordine si dovrebbero tenere alla palestra di Monticelli alle ore 11 e 30 (si era parlato anche del Duomo).

ORE 15:28 ANSA: Sono 200 i posti di ricovero in tenda allestiti nelle zone terremotate delle Marche dalla Protezione civile (in 177 tende), compreso un modulo completo di assistenza, con tende, letti, cucine e servizi sanitari, messo a disposizione dall’Emilia Romagna. I dati aggiornati sono stati diffusi oggi dalla Soup Marche. Sono 665 i posti letto, sette i moduli bagno, 3 le cucine. Per riscaldare le tendopoli di notte ci sono 150 riscaldatori.
Due i punti medici avanzati (con medici, infermieri, anestesisti, psicologi). Allestito anche un Modulo ambulatorio medico. I pazienti ricoverati negli ospedali sono 75, quelli trasferiti in Rsa sono 21. I 15 ospiti della comunità terapeutica per le dipendenze patologiche di Montottone sono stati ricollocati in altre strutture. Trentuno le ambulanze in servizio nell’area del cratere. Duecento i volontari.

ORE 15:25 “Gran Grottammare 2016”, premiazione delle attività commerciali, e il successivo spettacolo di “Cabaret Tour”, previsti per domani sera (sabato 27 agosto) in piazza Fazzini, sono rinviati a data da destinarsi, aderendo alla giornata di Lutto nazionale proclamata dal Governo.

ORE 15:18 Massimo Cialente, Sindaco dell’Aquila a Sky Tg 24: “Occorre un fascicolo e una certificazione sismica per ogni edificio pubblico o privato che indichi il terreno in cui è stato costruito, la tipologia di costruzione e gli accorgimenti antisismici eventualmente da prendere. Un documento simile al libretto di circolazione dell’auto”.

ORE 15:05 Il Sindaco di Amatrice a Sky: “Ancora 15 dispersi nella nostra città”.

ORE 14:50 Avevamo riportato questa mattina della morte di almeno tre cittadini del Regno Unito ad Amatrice. Secondo il Daily Mail si tratta di tre residenti a Londra: un ragazzino di 14 anni e i genitori di un suo amico, rimasto invece illeso. I tre sono deceduti a seguito del crollo della loro casa vacanze a Sommati, poco distante da Amatrice.

ORE 14:48 Dalla Protezione Civile arriva il nuovo bilancio dei morti: sarebbero 268 quelli accertati in totale,  208 vittime ad Amatrice, 49 ad Arquata e 11 ad Accumoli. I feriti passati per gli ospedali di Lazio, Umbria e Marche sono 387. (fonte Ansa)

ORE 14:45 Secondo Sky, da fonti dei Vigili del Fuoco non risulterebbero più dispersi nelle Marche.

ORE 13:55 Sarà presente ai funerali di Ascoli il premier Matteo Renzi.

ORE 13:12 Stop assoluto per l’invio di aiuti ad Amatrice e Accumoli. Lo ha comunicato la Protezione Civile.

ORE 12:36 Il primo settembre si riuniranno le Commissioni Ambiente di Camera e Senato per fare il punto sul sisma che ha colpito Marche, Lazio, Umbria e Abruzzo. Lo ha annunciato la presidente della Camera Laura Boldrini, incontrando i parlamentari delle Marche nella sede della Regione ad Ancona. (fonte Ansa)

ORE 12:35 Il presidente del Consiglio regionale Antonio Mastrovincenzo ha convocato per il 7 settembre, alle 10, una seduta straordinaria dell’Assemblea legislativa per affrontare i temi legati all’emergenza terremoto. All’ordine del giorno le comunicazioni del presidente della Giunta, Luca Ceriscioli. (fonte Ansa)

ORE 12:33 Secondo carico di beni inviato da San Benedetto ad Arquata del Tronto. Inoltre non si registrano lesioni significative nelle scuole di San Benedetto. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

ORE 11:55 Angelino Alfano ai media: “Il sistema dei soccorsi ha retto”. Ai terremotati: “Tornerete nelle vostre case”.

ORE 11:42 Angelino Alfano ai Vigili del Fuoco: “Siete testimonianza dell’eroismo del dovere”. (fonte Rai News 24)

ORE 11:35 I funerali delle vittime marchigiane del terremoto si terranno domani mattina alle 11.30 presso la palestra di Monticelli ad Ascoli Piceno. La celebrazione sarà officiata dal Vescovo di Ascoli Mons. Giovanni D’Ercole. Saranno presenti il Capo dello Stato Sergio Mattarella, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, la presidente della Camera Laura Boldrini e i parlamentari delle Marche. Lo ha comunicato la Diocesi. CLICCA QUI

ORE 11:32 Il Comune di Amatrice si costituirà parte civile per la scuola crollata. Il sindaco: “Se qualcuno ha imbrogliato, ha detto bugie anche a noi”.

ORE 11:30 Il ministro dell’Interno, Angelino Alfano, sta arrivando ad Arquata del Tronto in elicottero. (fonte Rai News 24)

ORE 11:20 Pasqualino Piunti a Riviera Oggi: “Tanti sambenedettesi hanno offerto le loro case sfitte” Clicca qui per l’articolo

ORE 11:11 Previsti alle 11.30 del 27 agosto i funerali ad Ascoli Piceno.

ORE 11:08 A causa del terremoto sono stati accertati, finora, 293 beni culturali danneggiati nella zona.

ORE 11:02 Il presidente Sergio Mattarella visiterà anche Amatrice prima di essere presente ai funerali ad Ascoli Piceno.

ORE 11 Il sindaco Pasqualino Piunti, tramite una nota, loda i volontari sambenedettesi: “Ho trascorso gli ultimi due pomeriggi al Palasport perché volevo sincerarmi sull’andamento della raccolta di beni destinati alle popolazioni terremotate. Scrivo queste righe non solo perché desidero pubblicamente ringraziare tutti coloro, e sono stati tantissimi, che hanno voluto donare qualcosa a persone colpite da un’immagine tragedia a pochi chilometri da noi; ma soprattutto perché voglio condividere con tutti l’emozione per aver visto tantissime persone, in gran parte giovani, darsi da fare con impegno, dedizione, serietà e sacrificio nel mettere ordine nel mare di oggetti che sono stati donati. Ragazzi e ragazze meravigliosi che hanno dato un aiuto fondamentale ai nostri volontari di Protezione civile nel ricevere il materiale, suddividerlo per tipologia, inscatolarlo, etichettarlo, stoccarlo in attesa della partenza. Voglio condividere con i sambenedettesi l’orgoglio di essere Sindaco di una Città che ha queste risorse: quello che ho visto dà a noi amministratori l’energia per mettere ancor più impegno nel compito che ci siamo assunti. Spero vivamente che questo patrimonio di umanità non vada disperso, ma che da una tragedia così grande possa nascere e consolidarsi un diverso modo di concepire il senso di comunità. Cari ragazzi e ragazze, non perdiamoci di vista”.

ORE 10:57 Nella giornata del 27 agosto si svolgeranno ad Ascoli i funerali solenni delle vittime di Arquata del Tronto alla presenza del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. E’ stato decretato, inoltre, il lutto nazionale.

ORE 10:42 La Sambenedettese, su Facebook, ha diramato una nota con cui annuncia il rinvio, a data da destinarsi, della partita Samb-Padova. CLICCA QUI

ORE 9:40 Almeno tre britannici tra le vittime (fonte RaiNews).

ORE 9:30 La scossa delle 6:28 è stata di magnitudo 4,8 Richter

ORE 9:30 CUPRA, SOSPESA RACCOLTA “Vista la grande quantità di materiale raccolto tra indumenti coperte e alimenti, comunichiamo che temporaneamente la raccolta è stata sospesa per permettere la distribuzione di quanto già consegnato e ricevuto (in corso di catagolazione). Ringraziamo per il sostegno e informeremo per le prossime raccolte”. Lo scrive il Gruppo Comunale di Protezione Civile di Cupra.

ORE 9:30 Caritas, volontari al lavoro. CLICCA QUI 

ORE 9:28 Domani si svolgeranno i primi funerali ad Ascoli Piceno. Sarà presente il presidente della Repubblica Sergio Mattarella.

ORE 9:10 Protezione Civile: “Inagibile ponte a Tre Occhi”. Ponte chiuso dopo la scossa delle 6.28. E’ una via d’accesso importante per i soccorsi, verifiche in corso e accertamenti da parte dei vari Enti.

ORE 9 La Prefettura di Ascoli Piceno, sul proprio sito, ha diramato un elenco provvisorio con le generalità delle vittime accertate. CLICCA QUI

ORE 8:50 Protezione Civile: “238 persone estratte vive”.

ORE 8:45 RaiNews24 ha affermato che i pompieri hanno individuato un altro corpo all’interno di una palazzina crollata ad Amatrice. Sono al lavoro per tirarlo fuori. Il bilancio, quindi, sale purtroppo a 268.

ORE 8:44 Nuovi crolli ad Amatrice dopo la scossa delle 6.28.

ORE 8:43 Il Sindaco di Ascoli, Guido Castelli al campo base di Arquata ha incontrato il collega Petrucci: “Servono segni concreti di solidarietà. Ecco il Conto Corrente del Comune di Arquata per la raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite dal sisma: Intesa San Paolo, Filiale di Arquata del Tronto, IT33W 03069 693701 00000000 246. Causale : Solidarietà Terremoto Arquata del Tronto”.

ORE 8:28 La Protezione Civile ha affermato che si è aggravato il bilancio dei morti. Il numero è salito, al momento, a 267. 207 ad Amatrice, 49 ad Arquata, 11 ad Accumoli. I feriti in ospedale sono 387.

ORE 6:54 Il cadavere di un uomo è stato estratto nella tarda sera del 25 agosto, intorno alle 22.45, dai Vigili del Fuoco che hanno scavato tra le macerie dell’hotel Roma ad Amatrice. Sono stati inoltre già individuati altri tre cadaveri. L’ha confermato all’Ansa il portavoce dei pompieri, Luca Cari. Inoltre i Vigili del Fuoco, a quanto riportato dall’Ansa, sulla base di alcuni documenti ritrovati e delle automobili parcheggiate vicino all’albergo non escludono che tra le macerie possano esservi almeno altri due cadaveri.

ORE 6:50 Il consiglio dei ministri ha deliberato lo stato di emergenza e lo stanziamento dei primi 50 milioni di euro per l’emergenza. Lo annuncia il premier Matteo Renzi al termine del consiglio dei ministri, nella serata del 25 agosto. (fonte Ansa)

ORE 6:47 Nella giornata del 26 agosto la Protezione Civile ha chiesto alla popolazione del Comune di Montegallo di non dormire nelle proprie abitazioni fino a quando non saranno effettuate tutte le verifiche di agibilità. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

ORE 6:37 Primo arresto per sciacallaggio, ad Amatrice nella serata del 25 agosto. I carabinieri hanno arrestato un 45enne originario di Napoli, pluripregiudicato, che tentava di introdursi in un’abitazione disabitata a seguito del sisma, forzandone la porta con un cacciavite. Visti i militari, l’uomo si è dato alla fuga. Bloccato, ha ingaggiato una colluttazione con i carabinieri, che lo hanno arrestato. I militari hanno riportato lievi lesioni, guaribili in 6 giorni. Il quarantacinquenne – con numerosi precedenti penali per droga, ricettazione e porto abusivo di armi – è stato arrestato con l’accusa di rapina impropria e lesioni personali e condotto nel carcere di Rieti. (Fonte Ansa)

ORE 6:28 Poco fa un’altra scossa di terremoto è stata avvertita. Nella notte se ne sono verificate altre scosse, la più forte di magnitudo 3.8.

ORE 19:10 Alle 13.30 si è riunito ad Ascoli Piceno il comitato di coordinamento che all’interno del Comune sovraintende tutte le azioni relative al terremoto. Si sono conclusi gli accertamenti da parte dei tecnici comunali sulle scuole, con tutti i plessi che si trovano in condizioni di piena agibilità (restano solo da verificare, nella giornata di lunedì, le scuole D’Azeglio e San Domenico). Domani resteranno chiusi solo i musei, mentre le scuole saranno riaperte. Il 26 agosto Piero Fassino, presidente dell’Anci, si recherà nei luoghi del sisma accompagnato dal primo cittadino di Ascoli, Guido Castelli. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

ORE 18:30 Ventisei persone sono state salvate da un gruppo di tifosi dell’Ascoli giunti sul luogo poco dopo il terremoto. A darne notizia, e a congratularsi con loro, è il sindaco ascolano Guido Castelli. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

ORE 18:22 Domenica 28 agosto gli incassi dei musei statali saranno devoluti alle regioni di Marche, Umbria, Abruzzo, Lazio. Tutti gli incassi dei musei statali della prossima domenica 28 agosto saranno destinati ai territori terremotati. Lo annuncia il Ministro di Beni Culturali e Turismo Dario Franceschini invitando tutti gli italiani ad andare nei musei in segno di solidarietà con le popolazione coinvolte dal sisma della scorsa notte. Grazie a questa prima misura straordinaria – che si aggiunge a quelle già previste e alle ulteriori misure che il governo adotterà – il MiBACT destinerà gli incassi dei musei del 28 agosto a interventi sul patrimonio culturale danneggiato dal sisma.

ORE 18:11 A breve avrà inizio il Consiglio dei Ministri a Roma. Stato d’emergenza e 50 milioni di euro nell’immediato.

ORE 18:10 Riunione, in mattinata, dell’unità di crisi della Protezione Civile Regionale. CLICCA QUI PER IL RESOCONTO

ORE 18:08 La giunta regionale convocata nella mattinata del 25 agosto in seduta straordinaria ha stanziato 1,5 milioni di euro per l’emergenza sisma. CLICCA QUI

ORE 18:06 Aperto dalla Regione Marche un conto corrente per la raccolta dei fondi. CLICCA QUI

ORE 17:42 Protezione Civile: “Il numero delle vittime sale a 250. Si aggrava bilancio con 204 morti tra Rieti e Accumoli. 46 nell’Ascolano”. All’Hotel Roma si cercano sei persone.

ORE 17:37 Ulteriori numeri diramati sul grande aiuto dei vari Enti nei luoghi colpiti dal Sisma: Sono 300 i vigili del fuoco impegnati sul versante marchigiano del terremoto: 100 arrivati dai vari comandi della regione, e altri 200 da Puglia, Piemonte, Emilia Romagna, Basilicata, più un contingente specializzato dal Veneto, con sofisticate attrezzature per la ricerca di dispersi sotto le macerie. E’ operativo anche il Comando di Cratere, un’unità parallela al comando ordinario, completamente destinata alla gestione dell’emergenza sisma. L’Arma dei carabinieri ha mobilitato 120 unità, con squadre specializzate nella prevenzione dello sciacallaggio, a tutela dei beni privati, pubblici e culturali. Il Corpo Forestale dello Stato ha sul campo 50 unità, 23 automezzi, un elicottero, cinque unità cinofile. Il Dipartimento di protezione civile della Regione Marche opera con 50 unità e coordina circa 350 volontari specializzati. Con l’Anpass i volontari presidiano anche la distribuzione di pasti alla popolazione agli operatori. (fonte Ansa)

ORE 17:35 Annullato l’incontro con Pietroneno Capitani allo chalet Da Luigi di San Benedetto del Tronto, in programma questa sera (25 agosto), per aderire al lutto per le vittime del terremoto. Scrittori sotto le stelle proseguirà domani (26 agosto) al Circolo Nautico, con Stefano Callipo e Antonella Baiocchi (“Rischio suicidiario”). Il 28 agosto, sempre al Circolo Nautico, sarà la volta di Gianluca Pazzaglia “Dieta e ormoni per la salute del seno”. Entrambe le serate partiranno dalle 21.15

ORE 17:31  Il presidio medico approntato al campo sportivo a Borgo di Arquata del Tronto può ora contare su un camper/farmacia mobilitato dall’Ordine Nazionale Farmacisti, facente capo in questo caso alla stessa Protezione Civile. L’Ordine dei Farmacisti di Ascoli Piceno e Fermo, attraverso le parole del proprio presidente Ido Benigni e del dottor Andrea Isacco, invitano pertanto caldamente a portare medicinali nel luogo indicato dove sta avvenendo la raccolta e dove sono presenti anche i medici di base e il pronto intervento. “Chiediamo a tutti i cittadini che hanno intenzione di portare medicinali di concentrarne l’afflusso qui al campo sportivo dove è stato allestito il presidio per la popolazione e che da ieri – 25 agosto – possono contare sul camper mobile un supporto attrezzato, anche tecnologicamente, per tutti i cittadini che hanno necessità di assistenza”, spiegano i componenti dello stesso presidio presenti alla frazione di  Borgo sin dal giorno successivo al sisma e che in attesa del mezzo mobile si sono mobilitati con viaggi di fortuna per portare i primi medicinali al punto di raccolta.    

ORE 17:30 La Guardia Nazionale Ambientale Regione Marche si mobilita per la raccolta di aiuti umanitari per le popolazioni colpite dal terremoto. Da giovedì 25 agosto il punto di raccolta è presso la sede Regione Marche della GNA a Stella di Monsampolo

ORE 16:25  Nota della Provincia di Teramo: “Monitoraggio e sopralluogo sugli edifici scolastici: interdetto l’uso del secondo piano dell’ITI Alessandrini e dell’Auditoriom e dei laboratori dell’ ITC Blaise Pascal di Teramo.In molti edifici non sono stati riscontrati danni, criticità riscontrate solo in due scuole che ad un primo esame paiono a carico delle sole strutture secondarie”.

ORE 16:20 Nel pomeriggio del 24 agosto anche la Sambenedettese Calcio ha espresso solidarietà. Ecco il comunicato della società rossoblu: “La S.S. Sambenedettese si stringe al dolore delle popolazioni delle Marche, Umbria e Lazio colpite dal forte terremoto di questa notte; un duro colpo al nostro territorio ed alla sua gente, in queste ore impegnata ad affrontare diverse emergenze e dolorosi lutti. Un abbraccio particolare va alla citta’ di Amatrice ed al suo Sindaco Sergio Pirozzi, allenatore del Trastevere Calcio affrontata in amichevole dalla Sambenedettese durante il periodo del ritiro pre-campionato di Cascia”. Anche l’Ascoli Picchio ha espresso, nella giornata di ieri, solidarietà e vicinanza. Ecco l’articolo a riguardo: CLICCA QUI

ORE 16:10 Comunicato della Questura di Ascoli per la sicurezza dei luoghi colpiti dal sisma e contrastare gli atti di sciacallaggio. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

ORE 15:28 Situazione stato ricognizione reti idriche e manufatti del Servizio idrico da parte del Ciip (comunicato su Facebook alle 14:38) –  Come già comunicato in precedenza, la CIIP si è immediatamente attivata, in conseguenza del sisma, per la verifica dello stato delle reti e dei manufatti garantendo al meglio la continuità del servizio. In base all’esito delle verifiche è stata effettuata una prima serie di riparazioni urgenti in località Pescara del Tronto e Vezzano. Si rileva comunque che l’intero sistema acquedottistico e sorgentizio (Pescara-Capodacqua, Sasso Spaccato, Foce) è sottoposto a forte stress stante il perdurare dello sciame sismico e degli eventi franosi connessi. Sono inoltre state rilevate alcune criticità che, pur non compromettendo il servizio, necessitano di interventi a breve. In specifico gli interventi localizzati nelle frazioni Capodacqua e Pescara di Arquata, saranno posti in essere non appena lo stato dei luoghi lo consentirà. Onde evitare e contrastare azioni di sciacallaggio in atto in queste ore, si ribadisce, in merito al fenomeno di torbidità lamentato e segnalato da alcuni cittadini, che si tratta di un fenomeno naturale e transitorio, causato dal sisma alle acque di sorgente erogate, data la loro natura. In ogni caso si rileva che la situazione è in via di progressivo miglioramento e si prevede la sua regolarizzazione in giornata.  Si rassicura che la CIIP spa sta proseguendo l’attività di monitoraggio e ha messo in atto tutte le azioni per tutelare la potabilità dell’acqua. Si prega di dare la massima diffusione al presente comunicato per evitare ingiustificati allarmismi. (Il Presidente CIIP spa)

ORE 15:21 Ecco i dati precisi della scossa avvertita alle 14.36: la Rete Sismica Nazionale ha localizzato un terremoto di magnitudo pari a 4.3. I comuni entro 10 km dall’epicentro sono Amatrice (RI), Campotosto (AQ), Capitignano (AQ), Montereale (AQ), mentre i comuni entro 20 km dall’epicentro sono Cittareale (RI), Accumoli (RI), Borbona (RI), Barete (AQ), Cagnano Amiterno (AQ), Crognaleto (TE), Pizzoli (AQ), Posta (RI), Cortino (TE), Arquata del Tronto (AP).

ORE 15:17 Pescara si mobilita per Pescara del Tronto. Lo annuncia il sindaco del capoluogo adriatico, Marco Alessandrini, che ha contattato il primo cittadini di Arquata del Tronto Aleandro Petrucci sotto cui ricade la frazione di Pescara del Tronto rasa al suolo dal sisma del 24 agosto alle 3,36. “Ho chiamato il sindaco Petrucci, saremo vicini e pronti a sostenere aiuti concreti perché la piccola frazione risorga” riferisce Alessandrini che ha manifestato solidarietà e l’avvio di un cammino che unirà le due ‘Pescara’ della sponda Adriatica d’Italia. “È stata una telefonata di vicinanza, un abbraccio, per ora a distanza, da parte della nostra comunità a quella dolorante del centro martoriato dal sisma – dice ancora Alessandrini – Da domani sarà operativo un conto corrente per raccogliere fondi che decideremo insieme alla sua gente come spendere una volta raggiunta una cifra capiente. Siamo aperti a sostenere anche altre iniziative che verranno dalla nostra comunità”. (fonte Ansa)

ORE 15:16  Messaggio duro del leader della Lega Nord Matteo Salvini nei confronti degli sciacalli in azione a Pescara del Tronto. Ecco la sua nota su Twitter: “Per sciacalli pronti a rubare sulle macerie del terremoto io vorrei almeno 10 anni di galera ai lavori forzati. Schifosi”.

ORE 15:15 Anche gli ingegneri di Ancona offrono il proprio contributo alle zone terremotate. (CLICCA QUI PER L’ARTICOLO)

ORE 15  Testimoni riferiscono di nuovi crolli ad Amatrice in seguito alla scossa delle 14.36. “Eravamo in strada, ci ha spostato”

ORE 14:22 LA TERRA TREMA ANCORA Ad Amatrice nuova scossa di terremoto, alle ore 14:36, magnitudo 4,3, zona Amatrice.

PESCARA DEL TRONTO, ORE 13:30 Chiamiamo il sindaco di Arquata Aleandro Petrucci, che avevamo sentito all’alba del tragico 24 agosto (si legga all’inizio di questa diretta), quando la violenta scossa di terremoto aveva squassato già Arquata del Tronto e il cuore degli Appennini, ma forse nessuno pensava ad una catastrofe di queste dimensioni. Ci risponde, dal telefono del primo cittadino, Andrea Paci, capogruppo di maggioranza di Arquata del Tronto. Ed è difficile persino fare domande, perché è come se al cuore fossero infilati nodi durissimi. Ma occorre fare domande, e occorre dare risposte, pur tra le lacrime.

“In questo momento mi trovo nel campo di Pace di Borgo, sono stato a Pescara del Tronto fino a poco fa – afferma Paci – si stanno svolgendo lavori per il ritrovamento dei superstiti, purtroppo non si conosce esattamente il numero delle persone che erano presenti nelle abitazioni in quel momento perché essendo un periodo estivo molti turisti e visitatori temporanei alloggiavano nelle case”.

C’è la terribile conta delle vittime: “Al momento sono 49 le persone che abbiamo ritrovato senza vita: una a Capodacqua, tre ad Arquata, 45 a Pescara. La speranza è che questo numero si stabilizzi al di sotto di 55”. Vi è dunque l’orrore, la tragedia e la certezza di trovare nuove vittime sotto la polvere delle macerie di Pescara del Tronto; difficile invece pensare di incontrare qualcuno ancora in vita, anche se la speranza, ovviamente, ci sarà fino all’ultimo: “Le ultime persone vive sono state trovare ieri sera attorno alle 20. Vediamo”.

C’è un passato – solo ieri – tremendo, c’è un futuro carico di angoscia. “Noi siamo qui, sopravvissuti, ma non sappiamo cosa sarà. Ne abbiamo paura, abbiamo bisogno della vicinanza delle istituzioni che subito si sono prodigate in parole a nostro favore. Abbiamo paura che quando i riflettori scenderanno, noi diventeremo dei fantasmi”. Fantasmi. Fantasmi tra i cadaveri. Le montagne delle Sibille diventano un cimitero nero di corpi senza vita, e di corpi in vita senza colori. No.

Chiediamo se ci sia bisogno di particolari beni di prima necessità: “Ringraziamo tutti coloro che si stanno prodigando con tanta generosità a nostro favore. Ovviamente cibo e tutto il materiale da campo sarà necessario perché si tratta, ad essere ottimisti, di trascorrere una invernata e un altro anno nelle tende”.

La gara di solidarietà vede anche molti volontari partire per aiutare nelle zone colpite dal sisma, ma Paci precisa che “la Protezione Civile e gli altri soccorsi sono stati tempestivi negli interventi pur con le ovvie difficoltà di raggiungere zone devastate. Non c’è bisogno dell’arrivo di altri volontari perché le forze disponibili sono sufficienti e ben preparate e hanno bloccato gli ingressi stradali per evitare confusione”.

ORE 14:30 SAN BENEDETTO Annullato l’incontro con Pietroneno Capitani allo chalet Da Luigi, in programma questa sera (25 agosto), per aderire al lutto per le vittime del terremoto. Scrittori sotto le stelle proseguirà domani (26 agosto) al Circolo Nautico, con Stefano Callipo e Antonella Baiocchi (“Rischio suicidiario”). Il 28 agosto, sempre al Circolo Nautico, sarà la volta di Gianluca Pazzaglia “Dieta e ormoni per la salute del seno”
Entrambe le serate partiranno dalle 21.15

ORE 14:13 Terremoto, eventi culturali di San Benedetto del Tronto dedicati alle vittime. CLICCA QUI PER L’ARTICOLO

ORE 14:11 Inchiesta aperta dalla procura di Rieti, con l’ipotesi di reato di disastro colposo. Dovrà fare luce anche sui crolli che hanno interessato edifici ristrutturati recentemente, come la scuola di Amatrice e il campanile crollato ad Accumoli. (Fonte Ansa).

ORE 14:05 La raccolta nei due centri di via Foscolo, e di via Galilei a Grottammare, continua ancora oggi, giovedì 25 agosto, dalle ore 9.30 alle 12.30 e dalle 15.30 alle 20.30. Quella in piazza San Pio V, continua dalle ore 16.30 alle ore 19. La protezione civile comunica che, in questa fase di emergenza, è necessario soprattutto: vestiario (indumenti, calzature, intimo) coperte, beni di rapido consumo come pannolini per bambini, assorbenti, salviettine umidificate e altri prodotti per l’igene della persona (sapone, dentifricio, spazzolini da denti, ecc.). La raccolta verrà sospesa a partire dal 26 agosto, fino a nuove segnalazioni da parte della Protezione Civile. Per ulteriori info; 3356320866.

ORE 14 Testimonianza di un volontario della Protezione Civile Tortoreto, presente al campo base Grisciano. “Ora abbiamo finito il briefing qui al campo Abruzzo a Griscano. Queste sono le direttive per gli aiuti e il necessari: vestiti niente usato tutto nuovo e imbustato, niente medicinali, il necessario per la toilette (doccia schiuma, sapone, pettini, deodorante, shampoo, asgiugamani nuovi e imbustati, rasoi e schiuma da barba), cibo solo a lunga conservazione ( scatolame, tonno, bevande, biscotti, merendine). Raccolta fondi al momento nessuna direttiva. La situazione è in continua evoluzione, si sta cercando di rendere il meglio possibile la permanenza dei cittadini almeno per il mangiare e dormire”.

ORE 13:58 Paolo D’Erasmo a Sky:”Oggi riunione con i sindaci dei comuni della provincia. L’obiettivo è fornire da subito un tetto agli sfollati”.

ORE 13:57 Consegnati, nei luoghi colpiti dal sisma, i beni raccolti a San Benedetto. (GALLERY, foto inviate dall’ufficio stampa del Comune di San Benedetto del Tronto)

ORE 13:50 Dopo il sisma che ha colpito l’Italia centrale, il 27 agosto i presidenti del Consiglio regionale delle Marche Antonio Mastrovincenzo, del Lazio, Daniele Leodori, dell’Umbria, Donatella Porzi e dell’Abruzzo, Giuseppe Di Pangrazio, oltre al Coordinatore nazionale della Conferenza dei presidenti dei Consigli regionali italiani e il presidente del Consiglio regionale del Friuli, Franco Iacop, si incontreranno, nella sede del Comune di Ascoli Piceno insieme alla presidente della Camera Laura Boldrini e al Capo dipartimento della Protezione civile Fabrizio Curcio. Finalità della riunione è individuare le azioni comuni di competenza delle Assemblee legislative, da intraprendere nei prossimi mesi. (Fonte Ansa).

ORE 13:18 Protezione Civile: “248 morti: 11 Accumoli, 184 Amatrice, 46 Arquata del Tronto”, mentre la prefettura di Ascoli, che ha da poco riesaminato il bilancio, ha annunciato che le vittime accertate sarebbero 241. I salvataggi effettuati sono 215.

ORE 12:57 Centro di raccolta beni a Monteprandone: “L’Amministrazione Comunale in collaborazione con la Protezione Civile-Federvol di Monteprandone organizza un centro di raccolta di materiale necessario da inviare alle popolazioni delle zone colpite dal sisma. Il 25 e 26 agosto presso la sede della Protezione Civile-Federvol di Monteprandone (Stazione Ferroviaria) in via Mazzini 39 a Centobuchi sarà attivo il centro di raccolta dei seguenti beni: piatti, tovaglioli, bicchieri di carta, prodotti per l’igiene della persona, dell’infanzia (pannolini e salviettine) e pannoloni per anziani. Gli orari in cui i cittadini potranno donare quanto richiesto sono : dalle ore 9,00 alle ore 13,00 e dalle ore 16,00 alle ore 22,00. Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi a: Poggi Gabriele, Responsabile Protezione civile- Fdervol di Monteprandone, pers. 348/8426426, Loggi Sergio Vice-Sindaco del Comune di Monteprandone, pers.348/9325549, Fernando Gabrielli Consigliere Comunalle di Monteprandone con delega alla Protezione Civile 335/6816318”.

ORE 12:54  Sulla situazione della diga di Valle Castellana, abbiamo ascoltato il sindaco di Valle Castellana Vincenzo Esposito: “Nella giornata di ieri siamo stati coinvolti in una lunga serie di interventi in paese. Non ho informazioni dirette sulla situazione della diga ma so che personale di Enel è in loco, ipotizzo non ci siano problemi altrimenti l’avrebbero comunicato”.

ORE 12:36 Nella mattinata del 25 agosto il sindaco di Monteprandone Stefano Stracci ha pubblicato una nota su Facebook: “Mancanza Acqua: dopo i lavori notturni la linea adduttrice è in esercizio. Purtroppo i tempi per il ricarico del sistema non sono brevi. Potrebbe quindi mancare l’acqua nella mattinata odierna, in particolare nella parte alta del territorio comunale di Monteprandone”.

ORE 12:05 I migranti ospitati a Monteprandone sono da stamane a lavoro in aiuto alla Protezione Civile ad Arquata. Stracci a La Repubblica: “Li abbiamo accompagnati su loro richiesta”. Letizia Bellabarba del Gus di Ascoli: “Polemiche avvilenti loro parte della nostra comunità”. Leggi qui l’articolo completo.

ORE 12:00  Alle 7 di stamane si contavano almeno 460 scosse da inizio sciame (fonte Rai Newws 24).

ORE 11:58 Tra le vittime molto sicuramente risultano anche stranieri e turisti. Al momento si contano tra i morti due rumeni e uno spagnolo, a quanto riportato da Rai News 24.

ORE 11:47 Anche la Pro Vercelli, avversaria dell’Ascoli Picchio nella prima giornata di Serie B, ha espresso solidarietà e vicinanza. CLICCA QUI

ORE 11:43 Il cimitero di Arquata del Tronto rischia di essere dichiarato inagibile a causa delle forti scosse di terremoto. Alcune bare sono fuoriuscite dai loculi dopo il sisma di 6 gradi di magnitudo che ha distrutto il paese. Il Comune di Ascoli Piceno ha messo a disposizione il proprio camposanto. (fonte Ansa)

ORE 11:30 In relazione all’emergenza terremoto, il Comune di Ascoli Piceno ha attivato un indirizzo di posta elettronica al quale inviare le proposte di attività di volontariato.  Le domande verranno poi coordinate dalla Centrale Operativa. Questo è l’indirizzo al quale inviare le comunicazioni: emergenzaterremoto@comune.ascolipiceno.it

ORE 11:00 Giorgia, la bambina di 10 anni estratta ieri a Pescara del Tronto è stata operata e ora sta bene (Rai News 24)

ORE 10:56 L’Avis di San Benedetto del Tronto annuncia: “Emergenza trasfusionale cessata, recatevi a donare solo alle scadenze prestabilite”. Il presidente Lorenzetti: “La risposta di San Benedetto è stata eccezionale”. Leggi l’articolo

ORE 10:22 Il pensiero va anche ai numerosi animali deceduti o rimasti soli a causa del tremendo sisma. L’associazione ‘Lamico.fedele’ ha diramato una nota in merito: “Amici, abbiamo bisogno di tutto il vostro aiuto e la vostra solidarieta’.La situazione ad Arquata del Tronto,Amatrice e dintorni e’ drammatica anche per gli animali.Noi dell’Amico Fedele Onlus siamo in contatto diretto con Romiti coordinatore ENPA per il terremoto,che e’ gia’ presente sul posto con due ambulanze veterinarie. Al momento è necessario ed urgente reperire i seguenti beni: Crocchette per cani e gatti (non cibo umido), antiparassitari e sverminanti per cani e gatti, trasportini e gabbioni in buono stato di tutte le dimensioni. I nostri punti di raccolta sono: Cane Gatto&Co, corso Mazzini 241 e via Asiago 119 a San Benedetto del Tronto; Veterpet in via Ischia 254 a Grottammare; Zoodom Italia in via Pasubio (Km 9) Porto d’Ascoli e in corso Mazzini 192 a San Benedetto del Tronto; Scodinzolando in via Toscana 24/26 a San Benedetto del Tronto, Ciam Animal Srl in via Piemonte 4 ad Ascoli Piceno. Tutto ciò che verrà raccolto sarà consegnato personalmente da noi all’Enpa. Info: 3804665078 – 3333286680.

ORE 10:10 Nota del Comune di San Benedetto del Tronto nella mattinata del 25 agosto: “Poco prima delle 8 di questa mattina i primi tre automezzi carichi di generi di prima necessità raccolti nella giornata di ieri sono partiti dalla sede della Protezione civile diretti a Sant’Angelo, frazione di Amatrice, dov’è stato allestito un campo di accoglienza dei senzatetto. A bordo i volontari comunali con la coordinatrice Catia Chiappini e il referente della Polizia Municipale cap. Vinicio Cipolloni.
Il punto di raccolta dei beni, presso il Palasport, è già aperto: dal Centro di coordinamento della Protezione civile nella zona del terremoto segnalano la richiesta di torce e caricabatteria per telefoni cellulari”.
ORE 10:05 Anche il Comune di Acquaviva avvisa la cittadinanza riguardo ad episodi di persone che girano per le abitazioni per una presunta raccolta porta a porta di beni o di controlli nelle abitazioni. Su Facebook, la nota che riportiamo: “Avviso per tutti, in particolare alle persone anziane. Girano falsi addetti della Protezione Civile che entrano in casa con la scusa di controllare o raccogliere beni. E’ una truffa, ci siamo già informati e abbiamo allertato la Protezione Civile che ci ha confermato che non è stato fatto alcun mandato”.

ORE 9:42 Secondo l’Ansa, sono già spendibili 234 milioni per la ricostruzione. Oggi è previsto il Consiglio dei Ministri. Il Governo metterà in campo i primi provvedimenti, a partire dalla dichiarazione di stato di emergenza per le aree colpite e dall’erogazione dei 234 milioni del Fondo per le emergenze nazionali.

ORE 9:37  85 gli eventi sismici nella notte. (CLICCA QUI PER VISUALIZZARE)

ORE 9:31 Anche il Comune di Acquaviva Picena si mobilita per gli aiuti: “Raccogliamo beni di prima necessità, in particolare: beni alimentari non deperibili, acqua, coperte, indumenti, pile per torce e altri mezzi di illuminazione, alimenti, vestiario per bambini, materiale di primo soccorso, medicinali, bicchieri/piatti/posate di plastica, tovaglioli di carta, salviette umidificate Giovedì 25 agosto il punto di raccolta è presso il Comune, via San Rocco n.9, dalle 10 alle 13 , ufficio Servizi Sociali (2° piano). Per contatti: assessore Luca Balletta 349.1851183 – 347.5495326″.

ORE 9:20 Il sindaco di Arquata del Tronto a Rai News 24: “Fermate a Pescara del Tronto due persone dai carabinieri che dicevano di aiutare ma secondo i militari erano lì per saccheggiare, sono in corso accertamenti. Notate alcune auto sospette. Comunque le Forze dell’Ordine vigilano costantemente. La telefonata di Matteo Renzi mi ha fatto, naturalmente, piacere. Ho chiesto di aiutarci in qualsiasi modo. Molte persone hanno preferito dormire in auto, vicino alle loro case inagibili. Altre sono tornate a casa o da parenti”.

ORE 9:18 Il sindaco di Amatrice ha affermato: “35 persone all’Hotel Roma, 4 i morti accertati”.

ORE 9:05 Un’altra scossa è stata avvertita intorno alle 5:15. Protezione Civile: “Nei campi 3400 posti, 1200 utilizzati. In molti dormono in auto vicino alle loro case inagibili”. Allestimento ad Accumoli, Amatrice e Montegallo.

ORE 8:55 Si contano 190 vittime nel Reatino e 57 nell’Ascolano. Il sindaco di Amatrice ha affermato: “Qui i deceduti sono oltre 200, almeno 30 i dispersi”. Tra le vittime molti bambini. Il bilancio, provvisorio, registra anche 264 feriti in ospedale.

ORE 8:51 Sono stati segnalati episodi di sciacallaggio a Pescara del Tronto, già dalla prima notte. Nella mattinata i carabinieri hanno intensificato i controlli in tutta l’area.

ORE 8:50 Nella notte purtroppo il numero delle vittime è aumentato. E’ salito a 247. “Ed è destinato a crescere ancora” secondo Fabrizio Curcio, capo del Dipartimento della Protezione Civile al Gr1. Migliaia di sfollati.

ORE 23:10 L’Asd Martinsicuro comunica che l’intero incasso della partita di Coppa Italia contro la Virtus Teramo, in programma sabato 27 agosto, sarà totalmente devoluto in beneficenza a favore della Croce Rossa Italiana che si sta prodigando nei territori colpiti dal sisma.

ORE 23:04 Giungono segnalazioni da Martinsicuro di raccolte di viveri porta a porta. La protezione civile di Villa Rosa rende noto che nessuna raccolta è stata autorizzata casa per casa, gli unici punti di raccolta di beni di prima necessità sono quelli della sede della Croce Verde di Villa Rosa e quello organizzato dal Fronte Tronto in zona Anfiteatro a Martinsicuro.

ORE 21:40 Un centinaio di feriti arrivati in giornata all’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto, dopo essere transitati all’ospedale Mazzoni di Ascoli. Qui i feriti meno gravi (codice verde e bianco) sono stati indirizzati verso San Benedetto. Ad Ascoli purtroppo sono arrivati molti corpi senza vita e si registra anche la morte di un bambino di due anni arrivato ferito a causa delle cadute delle macerie.

ORE 21:30 ACQUA LATTIGINOSA? E’ POTABILE, SOLO CALCARE. Qui link

ORE 20:48 Angelo Panichi, sindaco di Ancarano: “Impianti sportivi e palazzetto aperti anche questa notte. Si comunica alle Concittadine e Concittadini che verrà’ prorogata l’apertura degli impianti sportivi e del palazzetto dello sport di Ancarano anche per questa notte per quanti non vogliono rimanere a casa. Occorre attrezzarsi in autonomia”.

ORE 20:45 Sono stati rinviati gli appuntamenti previsti per questa sera al Giardino comunale e in Piazza Carducci, rispettivamente la serata di “Cinema in Giardino” e lo spettacolo di magia della rassegna “Notti Magiche” a Grottammare.
Nello specifico quest’ultimo appuntamento sarà recuperato nel mese di settembre e fornirà l’occasione per dedicare la serata ad una raccolta fondi in favore delle popolazioni colpite dal tremendo terremoto di oggi. Tale appuntamento sarà come sempre organizzato in collaborazione con l’associazione Lido degli Aranci di Grottammare.

ORE 20:42 Operativo il punto di raccolta a Tortoreto.
L’Associazione Albergatori di Tortoreto coadiuvata dalla Protezione Civile “Matteo Vannucci” Sezione Tortoreto organizzano una raccolta di beni di prima necessità in favore delle vicine popolazioni colpite dal sisma.
Pertanto si informa la cittadinanza che presso la sede dell’Associazione Albergatori (Via Carducci n. 96 – Tortoreto Lido con apertura dalle ore 10,00 alle ore 13,00 e dalle ore 17,00 alle ore 22,00) sin da subito è possibile donare i seguenti beni: cibo in scatola (tonno, legumi etc.), pasta secca, pelati/ salsa di pomodoro, zucchero/latte/biscotti, acqua/olio, prodotti per l’igiene della persona (detergenti/salviette umidificate) e plaid/coperte. Si informa che la Consulta Giovanile di Tortoreto presso la stessa sede, a fronte di una donazione minima di euro 5,00 che sarà interamente devoluta in favore delle comunità interessate, consegnerà quale segno di gratitudine una maglietta dell’ultimo evento organizzato “Tortoretrò”. Verranno pubblicati successivamente sulla pagina Facebook della Consulta il nome dell’organizzazione beneficiaria e la ricevuta della transazione.

ORE 20:40 RICHIEDENTI ASILO PARTONO VOLONTARI PER LE ZONE TERREMOTATE. Venti richiedenti asilo che si trovano ospiti a Monteprandone sono partiti volontari alla volta di Amandola, cittadina ai piedi della catena dei Sibillini colpita dal terremoto. Sono loro stessi che hanno chiesto alle autorità di poter aiutare le terre che li stanno ospitando.

ORE 20:15 COMUNE DI ASCOLI PICENO EMERGENZA TERREMOTO – CHIUSURA PRECAUZIONALE STRUTTURE PUBBLICHE
Il Comune di Ascoli Piceno rende noto con ordinanza n. 334 del 24 agosto 2015 la chiusura a titolo precauzionale, per il possibile ripetersi di nuove scosse, e al fine di effettuare le ulteriori verifiche tecniche, la chiusura delle seguenti strutture pubbliche sino al 25 agosto compreso delle scuole pubbliche di ogni ordine e grado ubicate nel territorio comunale. Mentre resteranno chiuse fino al 26 agosto compreso: Galleria d’Arte Contemporanea “Osvaldo Licini”; Pinacoteca Civica; Forte Malatesta e Museo dell’Alto Medioevo; Museo dell’Arte Ceramica; Sala Fabiani presso la Biblioteca Comunale e corridoi alle estremità nord est;
Palazzina Comunale Settore Finanziario sita nella locale Piazza Arringo; Palazzo Colucci sito in Corso Mazzini.

ORE 20 Gli Appennini tremano ancora e alle ore 18:45 una scossa di 4,4 Richter si è verificata in provincia di Rieti. Continua comunque lo sciame sismico.

ORE 19:50 Tra tanto dolore anche segnali di forte fratellanza. Si moltiplicano le disponibilità di posti letto in tutta la riviera adriatica a favore dei senzatetto, mentre iniziano le raccolte di beni di prima necessità a favore delle aree terremotate. A San Benedetto tantissima gente si sta recando nella sede della Protezione Civile al Palazzetto dello Sport Speca (si guardino le foto).

ORE 19:20 Il gruppo della Protezione Civile di Martinsicuro è partito in mattinata e ha raggiunto la zona di Accumoli passando a L’Aquila carichi di tende e di beni di prima necessità ma lo stato stradale non consente ai mezzi di raggiungere gli obiettivi. Le strade sono bloccate.

ORE 19:15 Matteo Renzi parla di “almeno 120 vite spezzate e il bilancio è destinato a salire.L’Italia deve essere unita ora oltre ogni colore. Dovremmo essere tutti pronti a un lungo periodo di digestione di questa emergenza. Nel dolore è bello vedere l’unione delle persone, il lavoro dei volontari e delle associazioni”.

ORE 19:00 Alcune fonti della Protezione Civile parlano di almeno 80 morti. Il bilancio probabilmente è destinato a salire visto che alcune case non sono ancora state raggiunte dai soccorsi, sommerse come sono dalle macerie.

ORE 18:36 AGGIORNAMENTI Sergio Pirozzi, sindaco di Amatrice parla di “almeno 75 morti e 100 dispersi solo fra Accumoli e Amatrice nel Lazio”. Questi si aggiungono ai 30 morti accertati dalla Protezione Civile a Pescara del Tronto, frazione di Arquata.

Attivata la raccolta fondi della Protezione Civile 

ORE 17:30 Il Premier Matteo Renzi è appena atterrato in elicottero ad Amatrice. Renzi farà un giro della zona per poi avere una riunione tecnica a Rieti.

ORE 17:25 Il Comune di San Benedetto del Tronto ha messo a disposizione, per erogazioni liberali  in denaro in favore delle popolazioni colpite dal sisma (in contanti o tramite bonifici),  il c/c postale intitolato “Fondo di solidarietà Città SBT”con le seguenti coordinate: 

– n. c/c postale 12869632

– codice  IBAN it 33 Y 07601 13500 000012869632 (l’IBAN è necessario per i versamenti tramite bonifici)
I versamenti dovranno avere la causale “EMERGENZA TERREMOTO”.

ORE 17:20 Anche l’associazione Parco Eleonora devolverà l’incasso della prima giornata, 25 agosto, della festa dell’omonimo Parco alle vittime del terremoto.

ORE 17:00 INTERVISTA A DAVIDE FALCIONI, INVIATO FREE LANCE DI FANPAGE, PRESENTE A PESCARA DEL TRONTO
“Pescara, pesantissima la situazione.Il numero di morti non è possibile stabilirlo loro non sanno quante presenze c’erano in città, potrebbero essere venti ma potrebbero essere di più, io ne ho visti almeno 7-8. Sono partito alle 7, la situazione era critica, non sono andato a Pescara ma ad Arquata dove ci sono tanti crolli, compresa la torre, intorno alle 8 hanno trovato una bimba morta di nove mesi.
Adesso sono arrivati tutti, da tutta Italia, da Napoli, da Roma, moltissimi mezzi e uomini, sono nel campo di Arquata dove stanno allestendo una tendopoli dove mettere gli sfollati, il problema è raggiungere Pescara, la strada che portava qui è inaccessibile ai mezzi, totalmente sbriciolata, si va a mano con le pale.
A Pescara verso le 10, 10e30, ho saputo che stavano tirando via un uomo vivo. Abituato a vedere questi luoghi vivi, d’estate frequentati, Arquata è rimasta in piedi, Pescara è crollata tutta. Il sindaco mezz’ora fa era ad Arquata, non sanno quanti villeggianti c’erano, molti arrivati ieri sera e almeno una di loro è morta. Molti dei morti sono bambini.”

ORE 17:05 Il Premier Matteo Renzi è in arrivo nelle zone colpite dal terremoto. Già sul posto Laura Boldrini, presidente della camera e il ministro Graziano Delrio.

ORE 17:00 Anche il gruppo ultras del Martinsicuro sta aiutando la Protezione Civile nella raccolta di beni di prima necessità. Dal pomeriggio odierno è stato allestito in via Novara 17 un punto di raccolta (Acqua, prodotti per l’igiene, cibo in scatola e a lunga scadenza).

ORE 16:46 Sky riporta il crollo dell’Hotel e Ristorante “Roma” di Amatrice, molto famoso e frequentato anche per le specialità di zona che proponeva. Molte le persone che sarebbero rimaste sepolte sotto la struttura che conta 40 stanze.

ORE 16:44 AGGIORNAMENTO: Dalle ore 16 alle ore 20.30 di oggi saranno operativi due punti di raccolta materiale di prima necessità a Grottammare. Il primo in via Galilei n. 40 (zona stadio), il secondo in via Foscolo 79 (zona Ascolani). Materiale necessario (dalle prime informazioni che abbiamo): coperte, pannolini per bambini e materiale per infanzia, salviette per igiene personale, latte, pasta, materiale alimentare non deperibile. I punti di raccolta saranno aperti anche domani con orari che comunicheremo.

ORE 16:20 AGGIORNAMENTO. Protezione Civile: “Ad Arquata del Tronto pronto un campo per accogliere almeno 250 persone per questa notte.”

ORE 16:10 La Protezione Civile aggiorna il conto delle vittime: SAREBBERO 73 I MORTI: 53 NEL LAZIO E 20 NELLE MARCHE. 

ORE 16:00 Gara di solidarietà tra le strutture alberghiere della Riviera Adriatica. In molti stanno facendo pervenire la disponibilità ad ospitare eventuali senzatetto a causa del terremoto che ha colpito le zone dell’Appennino Centrale.

ORE 15:50 Nella notte, a San Benedetto, durante il terremoto, il padre di don Stefano Jacono è venuto a mancare a causa di un infarto procurato, forse, dallo spavento causato dal terremoto.

ORE 15:40  AGGIORNAMENTO: La società CIIP S.p.A informa che l’erogazione dell’acqua nel territorio comunale e provinciale è garantita senza eccezione alcuna. La qualità dell’acqua è invariata.

ORE 15:35 Stefano Petrucci, sindaco di Accumoli ancora a Sky: “Abbiamo ancora 4 dispersi a Illica”. Dunque ad Accumoli sono 7 i morti e 4 i cittadini ancora sotto le macerie.

ORE 15:25 Laura Boldrini a Sky: “Situazione angosciante, sembra di vivere un bombardamento. Stanotte ero a 150 km da queste zone e ho avvertito il sisma nitidamente, posso solo immaginare cosa sia accaduto qui. Adesso non dobbiamo lasciare sole queste persone. Le soluzioni di alloggio temporanee non devono diventare definitive, dobbiamo rispettare, pur facendo i conti con la realtà, un popolo e una cultura profondamente legati alla terra, agli animali e all’agricoltura: le persone non vorranno abbandonare questi posti.”

ORE 15:15 Il presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini, marchigiana anche lei e originaria di Macerata, arriva a Pescara del Tronto.

ORE 15:12 AGGIORNAMENTI: Anche a CUPRA MARITTIMA, il Gruppo di Protezione Civile locale, ha organizzato un centro di raccolta viveri non deperibili e vestiario presso la sede sita in Viale Giuseppe Romita 1 (locale siti sopra la Palestra Polivalente). Il centro raccolta osserverà i seguenti orari: oggi dalle 16;00- 19;30 e domani, mattina ore 9;00-13;00 e pomeriggio ore 16;00-19;30.
Questo punto si raccolta di aggiunge a quello attivo presso la sede del Gruppo Comunale di Protezione Civile di SAN BENEDETTO, lato sud del Palazzetto dello Sport in viale dello Sport, aperto dalle 8 alle 20 (tel. 0735781486 – email: info@protezionecivilesbt.it).
Anche vicino ad ASCOLI PICENO, presso lo “Spazio Fuori Luogo-Libera” all’interno del Centro Commerciale “Città delle Stelle”, è attivo dalle ore 15;30 un punto di raccolta viveri di prima necessità.

ORE 15:10 La Curva Nord della Sambenedettese ha organizzato un punto di raccolta di beni di prima necessità a beneficio delle popolazioni colpite dal sisma di questa notte. Si raccolgono prodotti alimentari non deperibili, scatolame, pasta e prodotti per l’infanzia. Il punto di raccolta è nella sede di Via Mario Curzi 3 (ex sala giochi Sotterranea) che per l’occasione sarà aperta da mercoledì a venerdì dalle 17:00 alle 22:00 (fonte Curva Nord Massimo Cioffi). Sabato 27 agosto, dalle 10 alle 16.30, verrà allestito un punto di raccolta fondi e di beni di prima necessità vicino al botteghino di Viale dello Sport in collaborazione con l’associazione “Noi Samb”. 

ORE 15:05 Il Sindaco di Accumoli parla di almeno “2500 sfollati”.

ORE 15.00 Approntato per oggi e domani un punto di raccolta per cibo e beni di prima necessità presso il Centro Commerciale “Città delle Stelle” di Castel di Lama. Presto punto di raccolta anche a Porto d’Ascoli presso “Porto Grande”. Leggi qui.

ORE 14:50 La Croce Verde di Villa Rosa invia una tensostruttura e una cucina da campo, beni di prima necessità mandati invece dal Banco Alimentare di San Benedetto del Tronto nelle zone colpite dal sisma. Leggi qui.

ORE 14:45 Alcune stime parlano in questo momento di oltre 60 morti. Il bilancio potrebbe crescere notevolmente nelle prossime ore. Nella sola Amatrice c’è la certezza di almeno 35 morti.

ORE 14:30 Il sindaco di Grottammare Enrico Piergallini annuncia che in mattinata due squadre 12 uomini della Protezione Civile si sono recate sui luoghi coinvolti per prestare soccorso.

ORE 13:52 Nuova scossa di una certa entità avvertita nei luoghi colpiti dal sisma. La scossa di 4.9 gradi della scala Richter con epicentro Arquata del Tronto.

ORE 13:49 Prefettura: “Nell’ascolano 17 vittime accertate”. Lo riferisce Rai News 24.

ORE 13:41  Ufficio comunicazione Croce Rossa Giulianova: “Attualmente sono operative ambulanze con equipaggi addetti al sanitario per il trasporto dei feriti e squadre specializzate di soccorso con mezzi e tecniche speciali sulle macerie per i recuperi. Non ci sono ancora richieste di materiali e beni di prima necessità, ne richieste ufficiali di sacche di sangue. in questa fase gli operatori sono impegnati nella valutazione dei danni, feriti e necessità per poi avviare tutta la catena del soccorso”.

 ORE 13:36 Arrivano altre testimonianze strazianti. Un soccorritore ci ha comunicato: “Disastro totale. Abbiamo tirato, io e mio padre, fuori dalle macerie un signore e caricato su una persiana per soccorrerlo. Sentivamo urla provenire dappertutto, anche di bambini. Un fornaio è rimasto bloccato all’interno del panificio crollato”.

ORE 13:31 La Croce Rossa Italiana Comitato di Giulianova ha inviato alla nostra redazione, e pubblicato sulla loro pagina Facebook, alcune foto degli interventi di soccorso. (VEDI FOTOGALLERY)

ORE 13:26 Nota dell’amministrazione comunale sambenedettese: “A causa della recente calamità e il notevole impegno che esso richiede a tutto il sistema di Protezione Civile, si è costretti ad annullare il campo scuola già programmato nel Comune di San Benedetto del Tronto dal 28/8 al 03/09”.

ORE 13:20 Rai News 24 ha annunciato che all’ospedale di Ascoli Piceno è deceduta una bambina di 18 mesi. Era stata trasferita da Arquata del Tronto.

ORE 13:16 I morti accertati tra Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto sono al momento complessivamente 38 (Fonte TgLa7).

ORE 13:08 Nota diramata dal Comune di Ascoli: “Riunione preso la sala operativa integrata della protezione civile del Pennile di Sotto. I tecnici del comune di Ascoli da stamattina stanno eseguendo le verifiche statiche su immobili pubblici, scuole e strade comunali. Alle 13.30 si effettuerà un bilancio della situazione che, allo stato, non sembra presentare criticità particolari. Tre strade comunale sono al momento chiuse al transito: strada dei mulini, strada di Coperso e strada di Montadamo”. Annullata la notte bianca a Monticelli prevista nei prossimi giorni.

ORE 13:05 La Protezione Civile comunica le seguenti necessità: STOVIGLIE DI CARTA (bicchieri, piatti, posate e tovaglioli), ACQUA MINERALE (in tutti i formati), CIBO (a lunga scadenza preconfezionato e facilmente divisibile), MATERIALE PER IGIENE INTIMA, PANNOLINI E MATERIALE PER BAMBINI, COPERTE E VESTIARIO.

ORE 13 Abbiamo raccolto attraverso la famiglia, la testimonianza di Giorgia (6 anni) leggermente ferita a causa del terremoto mentre si trovava con la famiglia ad Arquata del Tronto: “Mi trovavo al terzo piano, siamo scesi di corsa in cantina, la nonna proteggeva mio fratellino e poi entrambi sono stati raggiunti da pietre e travi”. A quel punto il padre è riuscito a liberare la bambina dalle pietre e dalla legna e sono scappati a piedi nudi tra le macerie, ferendosi i piedi.

ORE 12:57 Aggiornamento della Provincia di Teramo: “Risolti i problemi sulla viabilità provinciale, rimossi i massi caduti sulle strade segnalati in precedenza.  I ponti sono monitorati, ma non si segnalano situazioni critiche. Sono ancora in corso i sopralluoghi sugli edifici scolastici e su quelli di proprietà dell’Ente da parte dei nostri tecnici”.

ORE 12:51 Anche l’Avis di San Benedetto invita a donare presso l’ospedale sambenedettese. CLICCA QUI PER VISUALIZZARE L’ARTICOLO

ORE 12:46 Nota del Comune di San Benedetto: “In segno di lutto per le vittime e di solidarietà per le persone che stanno vivendo momenti drammatici, l’Amministrazione comunale ha deciso di annullare o rinviare tutte le iniziative pubbliche in programma in città almeno per la giornata odierna e per quella di domani”.

ORE 12:37 Comunicato dell’Avis Comunale di Ascoli Piceno: “Siamo in emergenza ma dobbiamo organizzarci bene con la raccolta. Solo i donatori iscritti all’Avis possono donare al trasfusionale di Ascoli Piceno chiamando il numero 0736256874 e prenotandosi senza creare file interminabili. Inoltre ricordiamo che devono essere passati almeno tre mesi dalla donazione. Maggiormente richiesti il gruppo 0 positivo e negativo”, il presidente Stefano Felice.

ORE 12:33  Nota della Ruzzo S.P.A: “Un improvviso cedimento, probabilmente riconducibile alle sollecitazioni che l’impianto ha subito a causa del sisma di questa notte, si è verificato intorno alle 7.30 sulla condotta litoranea che serve la fascia costiera, tra la riserva del Borsacchio e Cologna. I tecnici della Ruzzo Reti sono intervenuti tempestivamente per individuare l’esatto punto in cui è avvenuto e stanno lavorando per riparare il guasto in tempi brevi. Nel frattempo il flusso dell’acqua è stato deviato su un’altra adduttrice la cui portata, inferiore di circa 80-90 litri, non consentirà di erogare gli stessi volumi d’acqua almeno fino al ripristino della situazione. Il servizio idrico potrebbe dunque subire delle interruzioni nelle prossime ore nei comuni di Roseto, limitatamente al territorio di Cologna, Giulianova, Tortoreto, Alba Adriatica e Martinsicuro. ‘Faremo di tutto per riparare il danno nel più breve tempo possibile – dichiara il presidente, Antonio Forlini – e verificare che la rottura sia un episodio isolato e che gli altri impianti e le reti non abbiano subito danni a causa del terremoto. Intanto colgo l’occasione per invitare la popolazione dei comuni costieri interessati dal guasto a moderare per quanto possibile l’uso dell’acqua. Non occorre fare scorte in eccesso. I nostri serbatoi consentono di sopperire a queste situazioni per brevi periodi purché il comportamento degli utenti sia improntato alla moderazione’. Ulteriori aggiornamenti nelle prossime ore.

ORE 12:20 Sale a 38 il bilancio dei morti accertati, tra Accumoli e a Amatrice, in provincia di Rieti, e nelle Marche, a Pescara del Tronto e ad Arquata (Ascoli Piceno). Vengono però segnalate molte persone sotto le macerie e il bilancio può salire

ORE 12:18 Anche la Polizia Municipale di Ascoli è impegnata a tutto campo per gestire la viabilità delle strade che conducono ai luoghi colpiti dal sisma. Uomini impegnati nella città di Ascoli e nelle frazioni limitrofe.

ORE 12:14 Uomini della Polizia Stradale di San Benedetto e Ascoli sono impegnati sulle strade che conducono ai luoghi colpiti dal sisma per gestire la viabilità.

ORE 12:10 A Cupra Marittima la Polizia Municipale cuprense, poco dopo prima scossa delle ore 3.36, tramite una pattuglia ha effettuato dei controlli per la città e nelle contrade. Fortunatamente non sono stati registrati danni.

ORE 11:23 Comunicazione da parte del Comune di Campli: “Dalle prime ore di questa mattina abbiamo effettuato sopralluoghi nelle frazioni del nostro Comune per verificare danni a persone e cose. Si segnalano il crollo parziale della chiesa, già inagibile, poco fuori Roiano e lesioni ad alcuni edifici in disuso a Collicelli. Resta a disposizione di tutti, per ogni evenienza, il container della Protezione Civile in località Bivio Campli. Segnalatemi eventuali necessità su questa pagina Facebook o ai seguenti numeri 08615601280 (Municipio), 328 9310867 (Protezione Civile Campli)”.

ORE 11:22 Edifici lesionati anche a Teramo.

ORE 11:20 “A seguito dei contatti sul luogo con il Centro Operativo Misto (COM), il nostro PMA non sarà montato nello stadio comunale, bensì in una piazza sulla SS577 antistante la zona individuata utile come eliporto”. CROCE ROSSA ITALIANA COMITATO DI GIULIANOVA

ORE 10:53 Secondo il TgLa7 una bambina di pochi mesi sarebbe stata estratta, purtroppo morta, da un’abitazione crollata ad Arquata del Tronto. Coinvolto anche un panificio dove pare che all’interno erano presenti titolare e lavoratori per la preparazione del pane.

ORE 10:46 Due fratellini di 4 e 7 anni sono stati estratti vivi dalle macerie di un’abitazione di Pescara del Tronto. La nonna, dopo aver sentito le scosse, li ha protetti riparandoli insieme a lei sotto al letto. Nell’ultimo periodo estratte vive un paio di persone anche ad Amatrice.

ORE 10:40 Luca Ceriscioli, presidente della Regione Marche, è ad Arquata del Tronto. “Situazione pesante, tante piccole frazioni e case sparse in zona da verificare. In quell’area numero di presenze, nelle ultime settimane, in aumento date le vacanze” ha affermato in collegamento telefonico con il TgLa7.

ORE 10:30 Volontari della Protezione Civile sambenedettese all’alba si sono recati ad Arquata del Tronto per il montaggio delle tende.

ORE 10:22 Le Forze dell’Ordine vigilano anche sui casi di sciacallaggio. Secondo alcune fonti, purtroppo sono già in atto.

ORE 10.21 Il Presidente della  Provincia, D’Erasmo annuncia la costituzione di una task force di tecnici. CLICCA QUI PER VISUALIZZARE

ORE 10:20 Papa Francesco: “Commozione e vicinanza al Centro Italia colpito dal terremoto. Sentire le parole del sindaco di Amatrice mi ha dato grande dolore”.

ORE 10:18 Danni nelle chiese di Pascellata, Fornisco e Ceraso, Al momento non si segnalano feriti nel territorio di Valle Castellana.

ORE 10:10 Una tragedia dalle proporzioni indescrivibili nel cuore dell’Italia. Decine di morti ad Amatrice, 20 ad Accumoli, almeno 10 ad Amatrice.

ORE 10:10 “Appena arrivati al campo sportivo di Amatrice, i nostri volontari procedono al montaggio del Posto medico Avanzato. I nostri mezzi attualmente sul luogo sono: 1 Camion, 1 Fuoristrada, 1 Furgone trasporto materiali e 2 furgoni dedicati alla logistica del comitato di Teramo. Il tutto per un totale di 23 volontari impiegati”, Croce Rossa Italiana Comitato di Giulianova.

ORE 10.01  scossa con epicentro ad Ascoli Piceno di 2.3 gradi a 10 km di profondità

ORE 10:00 APPELLO PROTEZIONE CIVILE: NON RECARSI NELLE ZONE COLPITE DAL SISMA SE NON NECESSARIO PER NON OSTACOLARE LE OPERAZIONI DI SOCCORSO

ORE 10:00 Protezione Civile di Martinsicuro in partenza per Amatrice, si attende solo il nulla osta dalla centrale operativa nazionale. Lo comunica Debora Vallese vice sindaco Martinsicuro

ORE 10:00 Piange il cuore alla lettura delle agenzie, il sindaco di Amatrice parla di decine di morti nella sua città, situazione difficile anche ad Accumoli mentre nella sponda marchigiana la frazione di Pescara del Tronto, ad Arquata, risulta rasa al suolo e oltre a dieci morti già accertati si registrano decine e forse cento dispersi.

ORE 9:40 Nessun danno rilevante a San Benedetto del Tronto, il sindaco Pasqualino Piunti comunica che solo un piccolo muro è caduto in Villa Rambelli e una piccola crepa si è aperta all’auditorium comunale. Ma non sembrano rilevarsi conseguenze rilevanti, abbiamo dato mandato ai dipendenti dei Lavori Pubblici di fare verifiche circa la situazione delle strutture comunali e chiesto alle scuole di comunicarci eventuali danni per preucazione”.

ORE 9:30, ASCOLI, VERIFICHE AGLI EDIFICI COMUNALI. Nota del Comune: A tutela della pubblica incolumità tutti gli sportelli comunli saranno aperti al pubblico solo al termine delle operazioni di controllo statico delle strutture.

ore 9:30 Purtroppo il conto delle vittime cresce esponenzialmente. A Pescara del Tronto oltre le decine e forse 100 dispersi il numero delle vittime è già salito a 10. 

ORE 9:20 Protezione civile e altri enti invitano a non prendere la Salaria nelle direzioni dei paesi colpiti dal sisma perchè intralcerebbero i mezzi di soccorso che si stanno recando lì

ORE 9:07 Immagini terrificanti  come quella scattata dai Vigili del Fuoco di Amatrice, la città vista dall’alto sembra distrutta.

ORE 9 Secondo fonti Rai ci sarebbero un centinaio di dispersi sotto le macerie di Pescara del Tronto.

ORE 9 L’ospedale Mazzoni di Ascoli ha accolto molti feriti e il personale dell’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto è stato allertato per l’accoglimento di ulteriori feriti provenienti dalle zone del terremoto. Un lutto ha colpito una dipendente dell’ospedale: una infermiera del reparto Chirurgia ha visto perdere la vita i propri genitori ad Amatrice.

ORE 8:40 Drammatica la situazione di Arquata del Tronto dove oltre alle tre vittime accertate sembra ci siano decine di dispersi sotto le macerie. Molte persone risultano vive. Aggiorneremo.

ORE 7:40 Tre vittime accertate ad Arquata del Tronto, precisamente nella martoriata frazione di Pescara.

ORE 7:30 A Montegallo la popolazione locale si è accampata nell’impianto sportivo. La situazione è abbastanza tranquilla non si segnalano feriti. Situazione ben diversa ad Accumoli dove sotto le macerie ci sono ancora tante persone.

ORE 7:20 Piano di emergenza per accoglienza dei feriti negli ospedali di Ascoli e San Benedetto.

ORE 7:12 TERREMOTO NELL’AMATRICIANO, MOBILITATO ESERCITO E’ stato mobilitato l’Esercito per far fronte all’emergenza terremoto. Una componente del 6/o reggimento Genio di Roma, con mezzi speciali, è partita verso le zone colpite dal sisma. Squadre della scuola interforze Nbc di Roma sono già in prefettura, a disposizione delle autorità, insieme ad un ufficiale di collegamento.

ORE 7 Ad Accumuli si interviene con i trattori per rimuovere i detriti dei crolli. Da Pescara del Tronto, frazione di Arquata, oltre alla morte dei due coniugi anziani si temono ulteriori vittime. Tante persone sarebbero sotto le macerie tra Pescara, Accumoli e Amatrice.

ORE 6:50 Si confermano danni e lesioni anche nelle abitazioni del centro storico di Castignano, paese piceno sulla Valtesino. Scrive il Comune su Facebook: “Evitate le zone del centro storico per evitare danni alle strutture”. Fotogallery

ORE 6:45 Pubblichiamo nella fotogallery una drammatica foto via twitter di Pescara del Tronto, frazione di Arquata. Frazione che alle prime luci del sole appare rasa al suolo come dopo un bombardamento.

ORE 6:42 Il sindaco di Accumoli Stefano Petrucci polemico su RaiUno: A tre ore dalla scossa ancora non sono arrivati i vigili del fuoco, abbiamo persone vive sotto le macerie, vive e forse morte, le strade sono percorribili, noi stiamo intervenendo ma non abbiamo personale formato per intervenire

ORE 6:30 Ad Arquata è stato allestito un campo provvisorio nell’impianto calcistico cittadino che ora ospita oltre 300 autovetture. La popolazione è tutta al riparo all’interno a causa del freddo. Ci sono alcuni feriti curati dal medico del paese, stanno arrivando mezzi delle forze dell’ordine ma la situazione più grave è quella della frazione di Pescara del Tronto dove si registrano molti crolli, frazione al momento difficile da raggiungere. Servono delle tende da allestire. Si è alla ricerca anche di una persona al momento che sembra dispersa nel centro abitato di Arquata del Tronto. Gravi danni anche nella frazione di Capodacqua.

ORE 6:00 ANCORA SCIAME SISMICO FORTE Alle ore 6 nuova scossa oltre i 4 gradi Richter con epicentro Norcia, precisamente 4,2

ORE 6:00 Le primi luci dell’alba iniziano a portare una conta macabra delle vittime. Si parla di altre vittime nella zona di Accumoli ma il conto inizierebbe a farsi pesante dalle parti di Amatrice.

ORE 5:40  Nuova scossa ad Amatrice, magnitudo 42 alle 5,40

ORE 5:45 Arrivano le conferme a quanto temuto anche dal sindaco Petrucci, ci sono due morti sicuramente ad Arquata del Tronto, precisamente come scritto a Pescara del Tronto. Le vittime sono due anziani coniugi.

ORE 5:30 INTERVISTA SINDACO DI ARQUATA ALEANDRO PETRUCCI “Sono ora in automobile sulla Salaria, come tutta la popolazione di Arquata, impaurita dopo il terremoto. Ci sono crolli in 13 frazioni, due o tre al momento isolate con la Protezione Civile che sta cercando di vedere cosa è accaduto. Ci sono sicuramente feriti, si parla anche di cose più gravi. Dove mi trovo io ci sono parecchie case lesionate, da alcune frazioni mi parlano di molti crolli, mi hanno detto che nella frazione di Capodacqua ci siano 15 abitazioni crollate, ma tutto è da verificare. Sono qui in auto con mio nipote di due mesi, abbiamo avuto paura. Sono iniziati ad arrivare i mezzi di soccorso, sono passate già tre autoambulanze e una è tornata verso l’ospedale di Ascoli Piceno segno che sono stati caricati dei feriti. Da San Benedetto sta arrivando la Croce Verde, da Ancona l’Anas per verificare lo stato dei ponti, ci sono dei crolli lungo le strade che impediscono il transito dei mezzi per cui servono dei mezzi meccanici. Lancio un ulteriore appello all’arrivo di mezzi idonei”.

 

ORE 5:20 Sembra ci siano feriti nella zona più interna di Arquata del Tronto, nella zona della sorgente del Pescara del Tronto. Due feriti in gravi condizioni. Crolli ad Amandola.

ORE 5:18 Ad Ascoli tanta gente in strada, molti di fronte al piazzale dello stadio.

ORE 5:10 Sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi: servono unità speciali che tirino fuori le persone da fuori le macerie, il paese non c’è più”. Il sindaco parla quasi in lacrime. 

ORE 5:10 Skynews: “Nelle Marche crolli in tre province, Ascoli Piceno, Fermo e Macerata”

AGGIORNAMENTO ore 5 Situazione davvero drammatica. Crolli di ponti, di case tra Amatrice e Arquata, danni anche nella zona di Norcia. 

AGGIORNAMENTO 4:53 Il sindaco di Amatrice Sergio Pirozzi a Rainews ha dichiarato: “Il paese non esiste più, Amatrice è andata completamente distrutta”

AGGIORNAMENTO 4:50 La scossa delle ore 4:34 è stata di magnitudo 5,4 quindi anch’essa violentissima

AGGIORNAMENTO 4:41 Confermiamo purtroppo: crolli sicuramente ad Arquata mentre ad Amatrice la situazione è definita grave. Attendiamo di dare notizie più precise. Chiediamo venia per l’imprecisione ma siamo anche noi moralmente scossi da quanto sta avvenendo.

AGGIORMANENTO ORE 4:34 Mentre scriviamo un’altra violentissima scossa, forse per intensità quasi simile alla precedente, avvertita nitidamente sulla costa adriatica alle 4:34. Una notte tremenda. Si spera che la paura non corrisponda ai danni.

AGGIORNAMENTO ORE 4:16 La scossa di terremoto avvenuta alle 3:36 con epicentro in profondità 4,2 km ad Accumoli, piccolo comune laziale al confine con la Provincia di Ascoli e l’Umbria. La magnitudo è di gradi 6 scala Richter. In base alle prime informazioni in zona Amatrice si segnalano danni.

Nelle zone interessate direttamente dal terremoto come Amatrice e Norcia la popolazione residente si è riversata nelle strade. Si segnalano purtroppo danni.

Per capire la portata di questa scossa, se confermata la magnitudo 6, si ricorda che la scossa del 6 aprile a L’Aquila fu di magnitudo 6,3. Si segnalano danni alle abitazioni anche ad Ascoli anche se non si hanno per ora notizie di crolli. Dalle primissime informazioni sembra che ad Arquata, nell’Appennino piceno, sia crollata una abitazione.

 

 

ORE 3:50 Una tremenda scossa di terremoto nel cuore della notte, alle ore 3:36, si è sentita nitidamente a San Benedetto del Tronto. Attimi davvero terribili. Daremo notizie circostanziate appena disponibili ufficialmente.

La scossa sulla base delle primissime informazioni è avvenuta nell’Appennino tra Rieti e Perugia, magnitudo 6. Quindi una scossa molto forte nitidamente avvertita sulla costa adriatica.

Il Corriere di Rieti afferma che la scossa è di magnitudo 5,5 con epicentro nell’Amatriciano, quindi in una zona prossima a Marche, Umbria e Lazio. Sky per ora, a oltre 20 minuti dalla scossa, parla di magnitudo 6,2 vicino Norcia. Aspettiamo comunicazioni ufficiali ma ovviamente le fonti ufficiali on line sono state prese d’assalto e non raggiungibili.

Ad Ascoli Piceno in base alle primissime informazioni sembra vi sia stato un black out elettrico che ha coinvolto molte abitazioni.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 56.109 volte, 7 oggi)