SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sarà dunque la Lucchese (la scorsa stagione giunta 9a nel Girone A di Lega Pro e poi eliminata ai quarti di finale dei Play Off Inter-Girone dal Parma; ripescata in Coppa Italia Tim al posto del Latina che è fallito) guidata in panchina da Giovanni Lopez (confermato) l’avversario della Samb nel 1° Turno eliminatorio in gara unica (si giocherà al Riviera delle Palme) della Coppa Italia Tim 2017/18 di domenica 30 luglio.
La vincente del confronto sarà poi ospite del Cesena nel 2° turno eliminatorio sempre in gara unica.
Per la Samb sarà la 25a partecipazione alla Coppa Italia più importante. L’ultima volta che partecipò risale alla stagione 2012/13 (conclusa poi con la vittoria del Campionato di Serie D Girone F successivamente revocato causa fallimento societario con la squadra rosso-blu costretta a ripartire per la 3a volta nella sua storia dall’Eccellenza Marche) quando venne eliminata al 1° turno (di domenica 5 agosto 2012) perdendo 3-1 (37’Gianluca De Angelis, 54’Pazzi [S], 74’Luigi Castaldo, 82’Gianluca De Angelis) sul campo dell’Avellino (che allora militava in Lega Pro 1a Divisione Girone B, campionato poi vinto [così come la Supercoppa di quell’anno contro il Trapani vincitore del Girone A] ottenendo la promozione in Serie B dove si trova tuttora).
Da segnalare la rinuncia a partecipare alla Coppa Italia Tim della Viterbese Castrense (giunta 8a la scorsa stagione in Lega Pro Girone A) che verrà sostituita dal Pro Piacenza (giunto 11° la scorsa stagione in Lega Pro Girone A).
Per tre partite (Cosenza-Alessandria, Trastevere-Reggiana e Renate-Siracusa) in programma è stato invertito il campo rispetto al sorteggio originale (Alessandria-Cosenza, Reggiana-Trastevere e Siracusa-Renate).

COPPA ITALIA TIM 2017/18:

Alla Competizione partecipano 78 Società, ossia:

– tutte le Società ammesse al Campionato di Serie A TIM;

– tutte le Società ammesse al Campionato di Serie B;

– 27 Società di Serie C (ex Lega Pro);

– 9 Società di Serie D.

* PRIMO TURNO ELIMINATORIO (30/07/2017): Parteciperanno 36 Società:

– 9 Società giunte al 2° posto la scorsa stagione in Serie D: Varese (nel Girone A), Ciliverghe Mazzano (nel Girone B), Triestina (nel Girone C), Imolese (nel Girone D), Massese (nel Girone E), Matelica (nel Girone F), Nuova Monterosi (nel Girone G), Trastevere (nel Girone H) e Rende (nel Girone I).

– 27 Società di Serie C (ex Lega Pro; le 3 squadre su 4 [tolto il Latina che è fallito] retrocesse dalla Serie B e le 24 squadre che la scorsa stagione si sono classificate dal 2° [escluso il Parma che ha vinto i Play Off Inter-Girone e dunque partecipa come squadra di Serie B ed è stato sostituito dall’Albinoleffe] all’8° [escluse il Como che è fallito e ripartirà dalla Serie D che è stato sostituito dalla Lucchese e la Viterbese Castrense che ha rinunciato alla partecipazione venendo sostituita dal Pro Piacenza] posto, tolto il Girone B in cui ci sono state 2 promosse una delle quali tramite Play Off li si va dalla 3a alla 9a posizione): Trapani, Vicenza, Pisa, Alessandria (2a nel Girone A), Arezzo (3°), Livorno (4°), Giana Erminio (5°), Piacenza (6°), Lucchese (9a, ripescato in Coppa Italia al posto del Latina che era retrocesso dalla B ed è fallito), Renate (10°, ripescato in Coppa Italia al posto del Como che è fallito), Pro Piacenza (11° nel Girone A, ripescato in Coppa Italia al posto della Viterbese Castrense che ha rinunciato a partecipare), Pordenone (3° nel Girone B), Padova (4°), Reggiana (5a), Gubbio (6°), SAMBENEDETTESE (7a), FeralpiSalò (8°), AlbinoLeffe (9°), Bassano Virtus (10° nel Girone B, ripescato in quanto il Venezia vincitore della Coppa Italia di Lega Pro 2016/17 avendo vinto anche il Campionato, partecipa alla manifestazione come squadra di Serie B ed ha così liberato un posto), Lecce (2° nel Girone C), Matera (3° e finalista della Coppa Italia di Lega Pro 2016/17), Juve Stabia (4a), Virtus Francavilla (5a), Siracusa (6°), Cosenza (7°), Paganese (8a) e Casertana (9a nel Girone C, ripescata in quanto il Matera finalista della Coppa Italia di Lega Pro 2016/17 essendo anche giunto 3° in Campionato, ha liberato un posto).

* SECONDO TURNO ELIMINATORIO (06/08/2017): Parteciperanno 40 Società, ovvero le 18 Società che avranno ottenuto la qualificazione dal Primo Turno Eliminatorio e le seguenti 22 Società di Serie B: Ascoli, Avellino, Bari, Brescia, Carpi, Cesena, Cittadella, Cremonese, Empoli, Foggia, Frosinone, Novara, Palermo, Parma, Perugia, Pescara, Pro Vercelli, Salernitana, Spezia, Ternana, Venezia e Virtus Entella.

* TERZO TURNO ELIMINATORIO (12/08/2016): Parteciperanno 32 Società, le 20 Società che hanno ottenuto la qualificazione dal Secondo Turno Eliminatorio, le 9 Società piazzatesi dal nono al diciassettesimo posto della Serie A TIM 2016/2017 più le 3 neopromosse dallo scorso torneo cadetto: Torino, Sampdoria, Cagliari, Sassuolo, Udinese, Bologna, Chievo, Genoa, Crotone, Spal, Verona e Benevento.

Le 16 vincenti del Terzo Turno Eliminatorio daranno vita al QUARTO TURNO (29/11/2016).

Le 8 Società teste di serie (Fiorentina, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Roma, Sassuolo) faranno il loro ingresso nel tabellone a partire dagli OTTAVI DI FINALE (mercoledì 13 dicembre 2017, mercoledì 20 dicembre 2017), affrontando le squadre qualificate del Quarto Turno.

Ecco di seguito tutti gli accoppiamenti e i match sorteggiati:

Sorteggiate in quest’ordine le teste di serie, dal numero 1 all’8:

Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Atalanta, Inter, Fiorentina e Roma.

Le altre: Torino, Sampdoria, Cagliari, Sassuolo, Udinese, Bologna, Chievo, Genoa, Benevento, SPAL, Verona, Crotone.

La Coppa Italia 2017/2018 non cambia rispetto alle ultime edizioni: anche questa volta si tratta di competizione interamente ad eliminazione diretta. Con eccezione delle semifinali, tutti i turni si svolgeranno in gara unica, con eventuali tempi supplementari e rigori. Solo le semifinali saranno invece disputate con gare di andata e ritorno: in caso di pareggio dopo 180 minuti a passare il turno sarà la squadra che ha segnato il maggior numero complessivo di reti nelle due partite o, in caso di parità nelle reti complessive, il maggior numero di reti in trasferta; in caso di parità anche nei goal segnati fuori casa si procede con i tempi supplementari e in caso di ulteriore parità con i rigori.

1° TURNO eliminatorio in gara unica di domenica 30 luglio 2017:
1 SAMBENEDETTESE – Lucchese (ore 20,30)
2 Piacenza – Massese (ore 18,30)
3 Trapani – Paganese (ore 20,30)
4 Livorno – Feralpisalò (ore 20,30)
5 Cosenza-Alessandria (Gara che si giocherà al Comunale San Vito-Gigi Marulla di Cosenza alle ore 20,30 e che sarà trasmessa in diretta in chiaro su Rai Sport. Si doveva giocare ad Alessandria ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del Moccagatta, attualmente inagibile per lavori di ristrutturazionw in corso)
6 Trastevere-Reggiana (Gara che si giocherà alle ore 16,30 al Trastevere Stadium di Roma. Si doveva giocare a Reggio Emilia ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del Mapei Stadium-Città Tricolore dove ci sono lavori in corso)
7 Pisa – Varese (ore 20,30)
8 Gubbio – Monterosi (ore 20,30)
9 Juve Stabia – Bassano Virtus (Gara che si giocherà alle ore 20,45 sul neutro Pinto di Caserta in quanto al Menti di Castellammare di stabia [Napoli] sono in corso lavori per il rifacimento del manto sintetico)
10 Matera – Casertana (Ore 20,30; Gara che sarà poi trasmessa in differita su Rai Sport)
11 Virtus Francavilla – Imolese (Ore 17)
12 Lecce – Ciliverghe Mazzano (ore 20,30)
13 Pordenone – Matelica (ore 20,30)
14 Vicenza – Pro Piacenza (Ore 18)
15 Padova –Rende (ore 20,30)
16 Arezzo – Triestina (Gara anticipata a sabato 29 luglio alle ore 18)
17 Giana Erminio – Albinoleffe (ore 20,30)
18 Renate-Siracusa (Gara che si giocherà alle ore 16 al Comunale Città di Meda [Monza e Brianza]. Si doveva giocare a Siracusa ma è stata decisa l’inversione di campo vista l’indisponibilità del Comunale Nicola De Simone dove ci sono lavori in corso)

In caso di parità al termine dei 90 minuti regolamentari verranno disputati i tempi supplementari e qualora il pareggio persistesse si ricorrerà ai calci di rigore. Sarà così anche per i turni successivi ad eliminazione diretta.

L’ultima volta che Samb e Lucchese si sono affrontate in gare ufficiali risale alla stagione 2007/08 in Serie C1 Girone B. La gara d’andata (7a giornata) giocata (domenica 8 ottobre 2007) al Riviera delle Palme finì 1-0 (78’Davide Giorgino. Espulsi: al 33’De Simone (della Lucchese ed al 61’Galeotti della Samb) per la squadra rosso-blu allora guidata da Guido Ugolotti, mentre il match di ritorno giocato (domenica 17 febbraio 2008) al Porta Elisa di Lucca finì 2-1 (3’Curiale [S], 38’Simone Masini, 59’Giuseppe Giglio. All’86’espulso il tecnico della Lucchese Piero Braglia per proteste) per la formazione rosso-nera.
Al termine di quella stagione la Samb giunse 11a a pari punti (40) con Potenza e Massese (poi retrocessa in Serie D dalla Lega per consegna ritardata di pochi minuti, rispetto all’orario perentorio, dei documenti necessari all’iscrizionein Serie C), mentre la Lucchese chiuse 8a, ma poi causa fallimento societario, la stagione successiva (2008/09) dovette ripartire dalla Serie D.

2° TURNO eliminatorio in gara unica di domenica 6 agosto 2017:
19 Cesena – Vincente partita 1
20 Novara – Vincente partita 2
21 Ternana – Vincente partita 3
22 Carpi – Vincente partita 4
23 Salernitana – Vincente partita 5
24 Spezia – Vincente partita 6
25 Virtus Entella – Cremonese
26 Bari – Parma
27 Frosinone – Vincente partita 7
28 Perugia – Vincente partita 8
29 Ascoli – Vincente partita 9
30 Avellino – Vincente partita 10
31 Palermo – Vincente partita 11
32 Pro Vercelli – Vincente partita 12
33 Venezia – Vincente partita 13
34 Foggia – Vincente partita 14
35 Brescia – Vincente partita 15
36 Pescara – Vincente partita 16
37 Cittadella – Vincente partita 17
38 Empoli – Vincente partita 18

3° TURNO eliminatorio in gara unica di sabato 12 agosto 2017:
39 Genoa – Vincente partita 19
40 Crotone – Vincente partita 20
41 Torino – Vincente partita 21
42 Vincente partita 22 – Vincente partita 23
43 Sassuolo – Vincente partita 24
44 Vincente partita 25 – Vincente partita 26
45 Udinese – Vincente partita 27
46 Benevento – Vincente partita 28
47 Chievo – Vincente partita 29
48 Verona – Vincente partita 30
49 Cagliari – Vincente partita 31
50 Vincente partita 32 – Vincente partita 33
51 Sampdoria – Vincente partita 34
52 Vincente partita 35 – Vincente partita 36
53 Bologna – Vincente partita 37
54 Spal – Vincente partita 38

4° TURNO eliminatorio in gara unica di mercoledì 29 novembre 2017:
55 Vincente partita 39 – Vincente partita 40
56 Vincente partita 41 – Vincente partita 42
57 Vincente partita 43 – Vincente partita 44
58 Vincente partita 45 – Vincente partita 46
59 Vincente partita 47 – Vincente partita 48
60 Vincente partita 49 – Vincente partita 50
61 Vincente partita 51 – Vincente partita 52
62 Vincente partita 53 – Vincente partita 54

OTTAVI DI FINALE in gara unica di mercoledì 13 e 20 dicembre 2017:
63 Juventus (testa di serie 1) – Vincente partita 55
64 Roma (8) – Vincente partita 56
65 Atalanta (5) – Vincente partita 57
66 Napoli (4)- Vincente partita 58
67 Milan (3) – Vincente partita 59
68 Inter (6) – Vincente partita 60
69 Fiorentina (7) – Vincente partita 61
70 Lazio (2) – Vincente partita 62

QUARTI DI FINALE in gara unica di mercoledì 27 dicembre 2017 e mercoledì 3 gennaio 2018:
71 Vincente partita 63 – Vincente partita 64
72 Vincente partita 65 – Vincente partita 66
73 Vincente partita 67 – Vincente partita 68
74 Vincente partita 69 – Vincente partita 70

SEMIFINALI di mercoledì 31 gennaio (l’andata) e mercoledì 28 febbraio (il ritorno) 2018:
75 Vincente partita 71 – Vincente partita 72
76 Vincente partita 73 – Vincente partita 74

FINALE in gara unica a Roma mercoledì 9 maggio 2018:
Vincente partita 75 – Vincente partita 76

Calendario date Coppa Italia Tim 2016/17

Primo turno eliminatorio in gara unica di domenica 30 luglio 2017

Secondo turno eliminatorio in gara unica di domenica 6 agosto 2017

Terzo turno eliminatorio in gara unica di sabato 12 agosto 2017

Quarto turno eliminatorio in gara unica di mercoledì 29 novembre 2017

OTTAVI di finale in gara unica di mercoledì 13 dicembre 2017 e mercoledì 20 dicembre 2017

QUARTI di finale in gara unica di mercoledì 27 dicembre 2017 e mercoledì 3 gennaio 2018

SEMIFINALI di mercoledì 31 gennaio (l’andata) e mercoledì 28 febbraio (il ritorno) 2018

FINALE in gara unica a Roma mercoledì 9 maggio 2018

ALBO D’ORO COPPA ITALIA
1922: Vado
1935/36: Torino
1936/37: Genoa
1937/38: Juventus
1938/39: Ambrosiana Inter
1939/40: Fiorentina
1940/41: Venezia
1941/42: Juventus
1942/43: Torino
1958: Lazio
1958/59 (dove la Samb al suo esordio nella manifestazione è stata poi eliminata al 3° turno dalla Spal): Juventus
1959/60 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dal Napoli): Juventus
1960/61 (stagione in cui la Samb ha ottenuto il miglior andamento della sua storia nella manifestazione giungendo fino agli ottavi di finale dove poi venne eliminata dalla Juventus che chiuse poi la manifestazione al 3° posto e vinse in quella stagione lo Scudetto): Fiorentina
1961/62 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno perdendo ai rigori col Cantanzaro): Napoli
1962/63 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dal Bologna): Atalanta
1963/64: Roma
1964/65: Juventus
1965/66: Fiorentina
1966/67: Milan
1967/68: Torino
1968/69: Roma
1969/70: Bologna
1970/71: Torino
1971/72: Milan
1972/73: Milan
1973/74: Bologna
1974/75 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 2a dietro il Torino nel Girone all’italiana 4 a cinque squadre): Fiorentina
1975/76 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con un punto [raccolto impattando 2-2 tra le mura amiche del Ballarin con la Juventus] nel Girone all’italiana 1 a cinque dove c’erano squadre del calibro di Inter che vinse il Girone e Juventus [giunta 2a ed eliminata]): Napoli
1976/77 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con un solo punto nel Girone all’italiana 2 a cinque squadre dove c’erano anche Genoa 2°, Verona 3° e soprattutto la Juventus giunta 1a e poi vincitrice dello Scudetto e della Coppa Uefa in quella stagione): Milan
1977/78 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 4a davanti al Verona con 2 punti nel Girone all’italiana 1 a cinque squadre dove c’era anche la Juventus giunta 1a e poi vincitrice dello Scudetto in quella stagione): Inter
1978/79 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con un solo punto nel Girone all’italiana 5 a cinque squadre): Juventus
1979/80 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con un solo punto nel Girone all’italiana 4 a cinque squadre dove c’era anche l’Inter giunto 1° e poi vincitore dello Scudetto in quella stagione): Roma
1980/81: Roma
1981/82 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con 3 punti nel Girone all’italiana 4 a cinque squadre dove c’era anche la Sampdoria giunta 1a): Inter
1982/83 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 3a con 5 punti nel Girone all’italiana 7 a sei squadre): Juventus
1983/84 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 4a con 5 punti nel Girone all’italiana 4 a sei squadre dove c’era anche l’Inter battuta 2-0 [50’ed 84’Faccini] al Ballarin e giunta poi 3a [e dunque eliminata] dietro a Cesena 1° ed Avellino 2° entrambe qualificate): Roma
1984/85 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo ultima con 2 punti nel Girone all’italiana 7 a sei squadre dove c’era anche la Juventus giunta 1a): Sampdoria
1985/86 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 5a con 3 punti nel Girone all’italiana 7 a sei squadre dove c’era anche il Torino giunto 1°): Roma
1986/87 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 3a con 5 punti nel Girone all’italiana 4 a sei squadre dove c’erano anche Parma giunto 1° [qualificato], Milan 2° [qualificato] ed Ascoli 4°): Napoli
1987/88 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 5a con 6 punti nel Girone all’italiana 4 a sei squadre): Sampdoria
1988/89 (in cui la Samb è stata eliminata al 1° turno giungendo 3a con 6 punti nel Girone all’italiana 7 a sei squadre vinto dal Napoli poi finalista del trofeo e vincitore della Coppa Uefa in quella stagione): Sampdoria
1989/90 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dal Pescara): Juventus
1990/91: Roma
1991/92: Parma
1992/93 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dal Cagliari): Torino
1993/94: Sampdoria
1994/95: Juventus
1995/96: Fiorentina
1996/97: Vicenza
1997/98: Lazio
1998/99: Parma
1999/00: Lazio
2000/01: Fiorentina
2001/02: Parma
2002/03: Milan
2003/04 (dove la Samb è stata eliminata al 2° turno dal Modena): Lazio
2004/05: Inter
2005/06 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dalla Cremonese): Inter
2006/07: Roma
2007/08: Roma
2008/09: Lazio
2009/10: Inter
2010/11 Inter
2011/12: Napoli
2012/13 (dove la Samb è stata eliminata al 1° turno dall’Avellino): Lazio
2013/14: Napoli
2014/15: Juventus
2015/16: Juventus
2016/17: Juventus

SERIE C (EX LEGA PRO):

Intanto in Serie C (ex Lega Pro) si segnala la riammissione di Akragas, Arezzo, Fidelis Andria, Juve Stabia e Modena. Le 5 squadre invece escluse sono Como (che ripartirà dalla Serie D), Latina (la cui ipotesi di fusione con Racing Roma e Fondi formando la Racing Latina è tramontata), Maceratese, Mantova e Messina che dovrebbero ripartire da serie minori Dilettantistiche ma non per tutte sarà Serie D. Ad esempio il Latina dopo il fallimento societario per ora è radiato da tutti i Campionati. Ci sarà invece il Fondi con la nuova denominazione Racing Fondi. Bisognerà poi vedere come andrà a finire la vicenda sul presunto illecito del Prato. Per quanto riguarda i ripescaggi le uniche squadre sicure sono Rende e Triestina. A seguire potrebbero essere ripescate anche Varese e Lumezzane. Le altre squadre in lizza per il ripescaggio sono Rieti e poi con meno possibilità (di essere ripescate) Vis Pesaro, Virtus Vecomp Verona, Potenza, Vibonese e Forlì.

Ecco 57 delle 60 squadre (divise per regioni) che dovrebbero comporre la Serie C (ex Lega Pro) 2017/18 (il cui Campionato inizierà il 27 agosto 2017 e finirà il 6 maggio 2018):
Abruzzo: Teramo.
Basilicata: Matera.
Calabria: Catanzaro (?), Cosenza, Reggina e RENDE (giunto 2° la scorsa stagione nel Girone I di Serie D ha poi vinto i Play Off del suddetto Girone; R-? dovrebbe essere ripescato ma manca ancora l’ufficialità)
Campania: Casertana, Juve Stabia e Paganese.
Emilia Romagna: Modena, Piacenza, Pro Piacenza, RAVENNA (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone D), Reggiana e Santarcangelo.
Friuli Venezia Giulia: Pordenone e TRIESTINA (giunta 2a la scorsa stagione nel Girone C di Serie D ha poi vinto i Play Off del suddetto Girone; R-? dovrebbe essere ripescata ma manca ancora l’ufficialità) .
Lazio: Racing Fondi (nato dalla fusione tra Racing Roma e Fondi) e Viterbese Castrense.
Lombardia: Albinoleffe, Feralpisalò, Giana Erminio, MONZA (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone B; ha poi vinto anche lo Scudetto Dilettanti 2017) e Renate
Marche: Alma Juventus Fano, FERMANA (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Serie D Girone F) e Samb.
Piemonte: Alessandria e CUNEO (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone A)
Puglia: BISCEGLIE (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone H), Fidelis Andria, Lecce, Monopoli e Virtus Francavilla.
Sardegna: ARZACHENA (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Serie D Girone G) ed Olbia.
Sicilia: Akragas, Catania, SICULA LEONZIO (Neopromossa avendo vinto il Campionato di Serie D Girone I), Siracusa e TRAPANI (retrocesso dalla Serie B dove è giunto 19°).
Toscana: Arezzo, Carrarese, GAVORRANO (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone E), Livorno, Lucchese, PISA (retrocesso dalla Serie B dove è giunto 21°), Pistoiese, Pontedera, Prato (?) e Robur Siena.
Trentino Alto Adige: Sudtirol Alto Adige.
Umbria: Gubbio.
Veneto: Bassano Virtus, MESTRE (Neopromosso avendo vinto il Campionato di Serie D Girone C), Padova e VICENZA (retrocesso dalla Serie B dove è giunto 20°).

In MAIUSCOLO le squadre retrocesse (dalla Serie B) e le neopromosse e ripescate (dalla Serie D).
(R-?)= Le squadre non ancora sicure del ripescaggio
(?)= Non si sa come andranno a finire le vicende di presunto illecito sportivo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 992 volte, 1 oggi)