SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La 12a Giornata di Serie D Girone F è andata in archivio con 5 successi (di cui 2 esterni) e 4 pareggi (di cui uno a reti bianche) ; 25 (di cui 3 su rigore) le reti messe a segno in questo 12° turno. Unica doppietta realizzata quella di Vicini (Vis Pesaro). Bartolini (Termoli) aggancia Stefanalli (Jesina) in testa alla classifica cannonieri con 9 reti all’attivo.

RISULTATI E MARCATORI DELLA 12A GIORNATA DELLA SERIE D GIRONE F DI DOMENICA 18 NOVEMBRE 2012 :
Amiternina-Maceratese 2-2 (11’Pedalino [A], 54’Petrone [A], 68′ Carboni [M], 79’Orta [M]);
Fidene-Termoli (Gara giocata sul neutro di Guidonia) 2-2 (55’Bartolini [T], 65’Raffaele Moretti [T],68’Dominici [F] su rigore, 86’autorete di Bonanno [F]);
Isernia-Ancona 1905 1-2 (11’Michael Traini, 64’Luigi Palumbo [I], 69’Martino);
Recanatese-Celano 0-1 (82’Lazzarini su rigore) ;
Renato Curi Angolana-Olympia Agnonese 1-1 (61’Musilli [R.C.A.], 69’Leonetti [O.A.]);
Samb-Civitanovese (a porte chiuse) 4-0 (48’Camilli, 58′ Napolano, 65’Pazzi su rigore, 82’Shiba);
San Cesareo-Astrea 2-1 (60’Delvecchio , 80’Giuntoli [A], 89’Tajarol);
San Nicolò-Jesina (Giocata sabato 17) 0-0 ;
Vis Pesaro-Città di Marino 3-1 (21’e 22′ Vicini , 59’Pirro [C.d.M.], 83’Cremona).

CLASSIFICA: San Cesareo 27, Samb 24 , Maceratese 23, Termoli 22, Ancona 1905 21, Astrea * , Olympia Agnonese e Vis Pesaro * 20, Amiternina ed Isernia 18, Jesina 17, Fidene 12, Renato Curi Angolana 11, Celano Marsica , Civitanovese # e Recanatese 8, San Nicolò 6, Città di Marino # 3.
*= una gara in meno in quanto sospesa e che verrà rigiocata dall’inizio mercoledì 21 novembre.
#=una gara in meno in quanto non omologata per errore tecnico e che verrà rigiocata mercoledì 21 novembre.

PROSSIMO TURNO, 13a Giornata d’andata di domenica 25 novembre 2012 ore 14:30:
Ancona 1905-Renato Curi Angolana ; Celano Marsica-San Nicolò ; Città di Marino-Recanatese ; Civitanovese-Amiternina ; Fidene-Samb ; Jesina-Astrea ; Maceratese-San Cesareo (anticipo di sabato 24 ore 13:30 ed in diretta su Rai Sport 1); Olympia Agnonese-Vis Pesaro ; Termoli-Isernia .
Non esistono precedenti tra Fidene e Samb.

CLASSIFICA CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori ci sono Enrico Bartolini (uno su rigore) del Termoli e Stefano Stefanelli (3 su rigore) della Jesina con 9 reti ciascuno.
Alle loro spalle troviamo Melchiorri della Maceratese con 8 gol .
Completano attuale podio Artiaco dell’Isernia, Cremona della Vis Pesaro e Pedalino dell’Amiternina con 7 centri a testa.

Seguono poi Di Iorio dell’Astrea, Keita dell’Olympia Agnonese, Simone Miani del Termoli, l’argentino Molinari dell’Amiternina e Napolano e Shiba della Samb con 6 reti a testa .

Poi vi sono Iacoponi della Recanatese, Pazzi (2 su rigore) della Samb, Ruffini dell’Ancona 1905, Siclari del San Cesareo, Simonetta dell’Astrea e Sivilla dell’Olympia Agnonese con 5 gol ciascuno.

Poi troviamo Carboni della Maceratese, Delgado, Del Vecchio e Tajarol del San Cesareo, Lazzarini del Celano Marsica, Panico dell’Isernia, Pirro del Città di Marino, Pizzutelli dell’Olympia Agnonese e Vespa della Renato Curi Angolana con 4 reti a testa.

Alle loro spalle abbiamo Ambrosini ed Olcese dell’Ancona 1905, Capparella e Costantino del San Nicolò, Carpani della Samb, Covelli, Dominici e Sorrentino del Fidene, Tommaso Gabrielloni e Sebastianelli della Jesina, Giuntoli dell’Astrea, Orta della Maceratese e Ricamato dell’Olympia Agnonese con 3 gol ciascuno .

Dietro di loro ci sono Alvino, Borrelli, Sparvoli e Michael Traini dell’Ancona 1905, Antonelli e Dema del Celano Marsica, Bocchino dell’Amiternina, Bugaro, Lorenzo Paoli e Vicini della Vis Pesaro, Coccia del San Nicolò, D’Angelo del Termoli, De Marco e Fusaroli del Fidene, Di Marino della Recanatese, Fazi , Mancini e Mucciarelli del San Cesareo, Galli e La Vista della Civitanovese, Leonetti dell’Olympia Agnonese, Musilli e Pagliuca della Renato Curi Angolana, Luigi Palumbo e Vinciguerra dell’Isernia, Quadrini del Città di Marino e Ramacci dell’Astrea con 2 centri a testa.

Seguono Bassini e Chicco del Fidene, Bellini, Briotti, Mollo e Navarra dell’Astrea, Berardi, Gizzi, Dawid Lenart, Petrone e Rotariu dell’Amiternina, Camilli, Forgione, Puglia e Mattia Santoni della Samb, Caravaglio, Cianni, Falco, Felici, Maglione e Raffaele Moretti del Termoli, Nicola Cardinali, Gabrieli, Alessandro Gabrielloni, Sartori e Strappini della Jesina , Colombo e Christian Scarlato del Città di Marino, D’Ancona, Ferrante , Ferraresi e Iommarini della Renato Curi Angolana, De Giambattista, Fusaro, Galuppi, Lunardo e Nicolai dell’Isernia, De Paolis e La Rosa del San Cesareo, De Santis, Guerriero e Padovani del San Nicolò, Di Lollo, Orlando, Pifano e Scampamorte dell’Olympia Agnonese, Ekani e Ravasi della Civitanovese, Eliczietta, Negro, Piergallini e Romanski della Maceratese, Fuschi e Valdes del Celano Marsica, Franco Gigli, Andrea Miani, Pagliardini e Patrizi della Recanatese, Labriola, Lispi e Martino dell’Ancona 1905, Paganelli e Torelli della Vis Pesaro tutti con un gol ciascuno.

Nella classifica non ci sono naturalmente i gol dei 2-2 di Città di Marino-Civitanovese (della 10a Giornata, gara non omologata e che verrà rigiocata mercoledì 21 novembre) e di Astrea-Vis Pesaro (11a Giornata, gara sospesa alla fine del 1° tempo per impraticabilità di campo e che si rigiocherà da capo mercoledì 21 novembre).

Autoreti: Berardi (Amiternina) pro Jesina, Bonanno (Termoli) pro Fidene, Del Grosso (Ancona 1905) pro Termoli , De Sanctis (Celano Marsica) pro Isernia, Di Fiordo (Astrea) pro Samb, Kalambay (Città di Marino) pro San Cesareo e Mania (Astrea) pro Samb

STATISTICHE NEL DETTAGLIO SERIE D GIRONE F DOPO LA 12A GIORNATA:

POSITIVE:
Non ci sono più squadre imbattute in senso assoluto. In casa le squadre ancora imbattute sono: Astrea, San Cesareo e Termoli. Mentre in trasferta l’Ancona è l’unica squadra del Girone ancora imbattuta .
Migliore serie positiva in corso San Cesareo con 10 risultati utili consecutivi (7 successi e 3 pareggi) .
Non subisce gol da più partite: Jesina da 2 gare consecutive (201 minuti complessivi)
Miglior attacco: Samb e San Cesareo con 26 reti a testa all’attivo.
Samb: Camilli (1), Carpani (3), Forgione (1), Napolano (6), Pazzi (5) , Puglia (1), Mattia Santoni (1) e Shiba (6). Agli 8 diversi marcatori rossoblu vanno aggiunte le autoreti di Di Fiordo (Astrea) e Mania (Astrea).
San Cesareo: De Paolis(1) , Delgado (4), Del Vecchio (4), Fazi (2), La Rosa (1), Mancini (2), Mucciarelli (2), Siclari (5) e Tajarol (4).
Ai 9 diversi marcatori romani va aggiunta l’autorete di Kalambay (Città di Marino).
Miglior difesa: Vis Pesaro con 8 reti subite.
Migliore differenza reti : San Cesareo con un + 16 (26-10).
Maggior numero di vittorie: San Cesareo con 8 successi .
Minor numero di sconfitte: Ancona 1905 (2-3 interno con l’Amiternina all’11a giornata) e San Cesareo (3-0 a Termoli alla 2a giornata) con un solo ko a testa.
Maggior numero di pareggi: Ancona 1905 con 6 pari.
Maggior numero di punti in casa: San Cesareo con 16 frutto di 5 successi interni ed un pareggio.
Maggior numero di punti in trasferta : Maceratese, Samb e San Cesareo con 11 , frutto di 3 successi esterni, 2 pareggi ed un ko a testa.
La squadra finora a segno col maggior numero di giocatori è l’Ancona 1905 con 10 diversi elementi : Alvino (2), Ambrosini (3), Borrelli (2), Labriola (1), Lispi (1), Martino (1), Olcese (3), Ruffini (5), Sparvoli (2) e Michael Traini (2).
Minor numero di Espulsioni: Astrea ed Olympia Agnonese con 0 cartellini rossi.
Minor numero di Ammonizioni: Olympia Agnonese con 15 cartellini gialli rimediati.
Migliore media inglese: San Cesareo con +3.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte : Città di Marino e San Nicolò con 8 ko a testa.
Peggior serie negativa in corso: Città di Marino con 3 ko consecutivi
Minor numero di vittorie: Città di Marino con 0 successi.
Minor numero di pareggi: Astrea, Maceratese, Renato Curi Angolana e Vis Pesaro con 2 pari a testa.
Peggior difesa: Città di Marino con 28 reti incassate.
Peggior attacco:Civitanovese con 6 sole reti realizzate.
Peggior differenza reti: Città di Marino con un -20 (8-28) .
Minor numero di punti tra le mura amiche : Città di Marino (2 pari e 3 ko) , Recanatese (2 pari e 4 ko) e San Nicolò (2 pari e 4 ko) a quota 2.
Minor numero di punti esterni : Città di Marino (un pari e 5 ko) e Civitanovese (un pari e 4 ko) a quota 1 .
Maggior numero di espulsioni (di giocatori): Amiternina e Renato Curi Angolana con 6 cartellini rossi a testa rimediati.
Maggior numero di ammonizioni: Civitanovese e Maceratese con 43 cartellini gialli a testa rimediati.
Peggior media inglese: Città di Marino e San Nicolò con un -18.

STATISTICHE SAMB:
Vittorie:7 (Con San Nicolò, Renato Curi Angolana, Astrea, Maceratese, Jesina, Celano Marsica * e Civitanovese).
Pareggi: 3 (con San Cesareo, Olympia Agnonese ed Ancona 1905)
Sconfitte:2 (con Amiternina e Termoli)
Gol fatti: 26 (16 in casa e 10 in trasferta) con 8 diversi marcatori : Camilli (1), Carpani (3), Forgione (1), Napolano (6), Pazzi (5) , Puglia (1), Mattia Santoni (1) e Shiba (6). Agli 8 diversi marcatori rossoblu vanno aggiunte le autoreti di Di Fiordo (Astrea) e Mania (Astrea).
Gol subiti: 14 (8 in casa e 6 in trasferta).
Differenza reti: +12 (26-14).
Capocannonieri: Giordano Napolano ed Henry Shiba con 6 reti a testa.
Punti interni: 13 (su 6 gare casalinghe): 4 successi , un pareggio ed un ko
Punti esterni: 11 (su 6 gare in trasferta): 3 successi, 2 pareggi ed un ko.
Espulsioni (di giocatori): 3 (Forgione, Guglielmi e Napolano).
Ammonizioni:35 .
Media inglese: 0.
*= gara non ancora omologata

Statistiche FIDENE (prossimo avversario della Samb) :
Serie Positiva in corso: viene da 3 risultati utili consecutivi (un successo e 2 pareggi).
Vittorie: 3 (Con Renato Curi Angolana, Maceratese e Città di Marino)
Pareggi: 3 (Con San Cesareo, Celano e Termoli)
Sconfitte: 6 (Con San Nicolò, Astrea , Jesina, Olympia Agnonese, Ancona 1905 e Civitanovese).
Gol fatti: 16 (10 in casa e 6 fuori) con 7 diversi elementi: Bassini (1), Chicco (1), Covelli (3), De Marco (2), Dominici (3), Fusaroli (2) e Sorrentino (3). Ai 7 diversi marcatori rosso-verde-bianco va aggiunta l’autorete di Bonanno (Termoli).
Gol subiti: 25 (12 in casa e 13 fuori).
Differenza reti: -9 (16-25).
Capocannonieri: Francesco Covelli , Emiliano Dominici e Giovanni Sorrentino con 3 reti a testa.
Punti interni: 6 (su 6 gare casalinghe): un successo, 3 pareggi e 2 ko.
Punti esterni: 6 (su 6 gare in trasferta): 2 successi e 4 ko.
Espulsioni (di giocatori): 3
Ammonizioni: 34.
Media inglese:-12.
Il Fidene è una squadra dell’omonima zona urbanistica di Roma . La scorsa stagione era sempre in Serie D ma nel Girone G giungendo 4a e disputando la semifinale Play Off (del Girone G) dove è stata eliminata dal Pomigliano. La formazione di Roberto Chiappara è attualmente 12a con 12 punti . Finora ha avuto un andamento negativo anche se appare nelle ultime gare in ripresa. In generale la compagine rosso-verde-bianco ha raccolto per ora 3 successi (1-2 a Città Sant’angelo alla 1a Giornata, 3-0 interno con la Maceratese all’8a ed altro 1-2 stavolta nel derby di Marino all’11a) , 3 pareggi (2-2 interno nel derby romano col San Cesareo alla 4a giornata, 0-0 interno col Celano alla 10a e 2-2 in rimonta sempre interno col Termoli alla 12a) e 6 ko (1-4 interno col San Nicolò alla 2a giornata, 3-1 sul campo dei cugini dell’Astrea alla 3a, 1-0 a Jesi alla 5a, 2-4 interno con l’Agnonese alla 6a, 5-0 ad Ancona alla 7a e 2-1 a Civitanova alla 9a). Nell’attuale Coppa Italia di Serie D i romani dopo aver passato il 1° turno battendo tra le mura amiche 4-1 il Celano Marsica ed i trentaduesimi di finale vincendo 1-2 sul campo dell’Anziolavinio sono stati eliminati ai sedicesimi perdendo 2-3 in casa con l’Isernia.

INFO SERIE D: -Il turno precedente (11a Giornata) è stato fatale al tecnico del Celano (ancora a secco di vittorie e con soli 5 punti raccolti in 11 gare, 12 con quella di oggi) Angelo Pierleoni esonerato dopo il ko interno di misura con l’Isernia. Al suo posto è stato scelto per il momento l’allenatore in seconda Luigi Morgante che ha esordito alla grande oggi nella gara vinta dai marsicani (al 1° successo stagionale) per 0-1 sul campo della Recanatese.
Con questo attuato dal Celano salgono a 5 finora i cambi di panchina del Girone F nell’attuale stagione. Infatti in precedenza ce ne sono stati addirittura 2 del fanalino di coda Città di Marino dove Gennaro Scarlato aveva rilevato alla 4a Giornata il dimissionario Nunzio Iardino e Marco Ippoliti ha poi sostituito l’esonerato Scarlato alla 10a , uno della Recanatese con Mirco Omiccioli che ha rilevato all’11a giornata l’esonerato Francesco Baldarelli e l’altro del San Nicolò con Rinaldo Cifaldi che ha sostituito sempre all’11a il dimissionario Edmondo De Amicis.
– Oggi nel Girone F è andato in scena l’atteso big match nonchè derby romano d’alta classifica tra San Cesareo (capolista) ed Astrea (6a a pari punti con Agnonese e Vis Pesaro ed -7 dalla vetta ma in attesa di recuperare la gara interna con la già citata Vis). Lo scontro tra romane è stato anche un derby in famiglia tra fratelli ci riferiamo ai 2 opposti tecnici Fabrizio Ferazzoli (San Cesareo) e Giuseppe Ferazzoli (Astrea ; ex calciatore di ruolo centrocampista in Serie B con Barletta, Como, Taranto, Pescara e Piacenza. Con quest’ultima ha giocato anche in Serie A) che possiedono anche un bar assieme nel quartiere Talenti di Roma. Per la cronaca ha vinto Fabrizio che resta col suo San Cesareo in testa alla classifica.
-Nel turno odierno ad Isernia, nelle file dell’Ancona 1905 ha esordito il nuovo acquisto: l’attaccante Giuseppe Ingari (classe 1984, ex Cuneo, Savona e Reggiana) che è entrato al 91′ sul risultato già acquisito dai dorici di 1-2 al posto di Cosmo Palumbo.

Programma ottavi di finale Coppa Italia di Serie D di mercoledì 21 novembre 2012 ore 14:30:
Gara 1: Sacilese-Delta Porto Tolle
Gara 2: Ponte San Pietro Isola-Caronnese
Gara 3:Derthona-Porto Torres
Gara 4: Bogliasco-D’Albertis-Virtus Castelfranco
Gara 5: Casacastalda-Arezzo (sul neutro di Gualdo Tadino alle ore 18)
Gara 6:Isernia-Samb
Gara 7: Monospolis-San Cesareo * (rinviata a mercoledì 28 novembre ore 20:30)
Gara 8: Torre Neapolis (detto anche Turris)-Città di Messina
*= sul campo era stato eliminato nel turno precedente perdendo 1-3 in casa con la Casertana, ma poi però successivamente si è visto assegnare il 3-0 a tavolino in quanto i campani avevano schierato in campo il centrale difensivo Astarita che doveva scontare la 2a giornata di una squalifica (di 2 giornate) rimediata nel 1° turno del 26 settembre scorso quando il giocatore era ancora in forza al Fortis Trani ed era stato espulso (per reciproche scorrettezze assieme all’attaccante del Francavilla).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 959 volte, 1 oggi)