MONTEPRANDONE – Nella sala stampa del Nicolai al termine di Centobuchi-Atessa Val Di Sangro,  sono differenti logicamente gli umori dei due tecnici intervistati. Deluso e amareggiato per la sconfitta e per come è maturata come gli altri componenti del suo team Attilio Piccioni che  vuole lodare però i suoi per la prestazione offerta. Soddisfatto il tecnico ospite Mario Giandonato che ammette la giornata fortunata dei suoi e fa i complimenti al Centobuchi auspicando una sicura ripresa in classifica.

PICCIONI «Sono molto deluso, faccio fatica a mandare giù questo risultato, e non mi calano le decisioni arbitrali, con numerosi episodi a nostro sfavore. Due rigori non dati su Filiaggi, il loro secondo gol era irregolare, un’inesistente fuorigioco fischiatoci contro a Di Venanzio e un gol fantasma di Cardinali che non ci è stato assegnato con la palla che era chiaramente entrata. Si può dire abbiamo segnato 3 gol ma ce n’è stato dato uno solo. L’Atessa Val Di Sangro è già fortissima di per sé ma in questa occasione è stata pure aiutata dagli errori arbitrali. Abbiamo giocato meglio noi oggi la differenza in classifica in campo non si è vista anzi sembravamo noi la capolista. Come contro L’Aquila non meritavamo di perdere ma siamo stati beffati dal loro cinismo. Il Cambio di Cesani? Il ragazzo si è fatto male altrimenti solo un pazzo poteva sostituirlo dopo un primo tempo come quello che aveva giocato gol a parte. Rinforzi? In alcuni reparti siamo carenti e contati in altri siamo in sopranumero. Diciamo che cerco un gruppo omogeneo».

GIANDONATO «Vittoria importante, ma debbo ammettere che oggi la fortuna è stata dalla nostra parte. Sapevamo che era un campo sul quale era difficile giocare ma questo Centobuchi merita ben altra posizione di classifica di quella che sta occupando e credo che non potrà che riscattarsi. Abbiamo rischiato fino alla fine lasciando il risultato in bilico e concedendo loro diverse occasioni. Dei miei elogio lo spirito combattivo dimostrato. Segnamo molto non a caso giochiamo con 4 giocatori offensivi quasi 4 attaccanti si può dire, ma manca equilibrio con la fase difensiva che concede ancora molto dietro. I nostri obiettivi? Non erano quelli di primato ma ora ritrovandoci in testa sono cambiati».

Prossimo turno Serie D Girone F: domenica 29/11/09 ore 14:30:

Atessa Val di Sangro – Casoli ; Bojano – Luco Canistro; Chieti-Atletico Trivento; Civitanovese-Miglianico; Elpidiense Cascinare – Centobuchi; Morro d’Oro – Real Montecchio; Olympia Agnonese – Santegidiese; Recanatese – Nuovo Campobasso; Renato Curi Angolana – L’Aquila.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 594 volte, 1 oggi)