MACERATA – La 7a Giornata di Serie D Girone F è andata in archivio con 7 successi (di cui 3 esterni) e 2 pareggi (entrambi per 1-1) ; 26 (di cui 4 su rigore) le reti messe a segno in questo 7° turno.
In testa alla classifica è balzata l’Ancona 1905, (al 4° successo stagionale, il 3° di fila in casa) che con una sonora cinquina ha battuto tra le mura amiche il Fidene (al 5° ko stagionale, il 3° consecutivo dopo quello interno con l’Agnonese ed anche 3° di fila in trasferta, ha inoltre la peggior difesa del torneo) che ha chiuso l’incontro in 9 uomini (espulsi Palermo al 31′ per gioco scorretto sull’1-0 ed Anselmi all’82’per gioco violento sul 4-0).
La formazione di Gentilini assieme alla Jesina sono le uniche 2 squadre ancora imbattute del torneo.
E la Samb ospiterà dorici e leoncelli nelle prossime 2 sfide rispettivamente mercoledì in Coppa Italia e domenica in campionato.
Al 2° posto a -1 dai dorici c’è un quartetto composto da Astrea, la già citata Samb, San Cesareo e Vis Pesaro.
L’Astrea (al 4° successo stagionale ed in casa dove finora ha fatto bottino pieno) ha battuto di misura tra le mura amiche l’Amiternina (al 3° ko stagionale, il 2° esterno).
La Samb (al 5° risultato utile consecutivo, 2° successo di fila ed anche il 2° esterno, il 4° stagionale) invece ha espugnato con autorità il campo dell’ex capolista Maceratese (al 2° ko stagionale ed interno, veniva da 5 risultati utili consecutivi) in una gara chiusa già nel primo tempo in cui oltre i 3 gol subiti i padroni di casa sono rimasti in 10 uomini (espulso al 27′ sullo 0-2 Arcolai per fallo da ultimo uomo).

Il San Cesareo (al 4° successo stagionale, il 3° consecutivo ed anche il 3° interno, 5° risultato utile di fila) invece ha confermato il suo ottimo momento battendo all’inglese tra le mura amiche il San Nicolò (al 4° ko stagionale, il 3° consecutivo, il 2° esterno dopo quello di domenica scorsa in casa dell’Amiternina) .
Stecca invece la Vis Pesaro (al 5° risultato utile consecutivo, 2° pareggio stagionale, il 1° esterno, vanta comunque ancora la miglior difesa del torneo) che si è fatta raggiungere sul pari in casa della Renato Curi Angolana (al 1° pareggio stagionale) perdendo così la vetta e facendosi agganciare al 2° posto dalle 3 squadre sopra citate.
La già citata Jesina (al 3° successo stagionale e consecutivo, il 2° interno) infliggendo un poker tra le mura amiche alla Recanatese (al 3° ko stagionale e consecutivo, il 2° esterno) ha agganciato al 6° posto (o 3° che dir si voglia visto che al 2° posto ci sono ben 4 squadre a pari punti) la Maceratese. I leoncelli pur stra-meritando la vittoria hanno avuto la strada spianata dal portiere ospite Catinari protagonista sfortunato dei primi 2 gol dei locali con 2 errori grossolani.
Da segnalare il 1° ko stagionale dell’Olympia Agnonese (miglior attacco del torneo) che ha perso l’imbattibilità nel derby (isernino) battuta in casa dai cugini dell’Isernia (al 2° successo stagionale e consecutivo , dopo quello interno con l’Angolana, il 1° esterno) che già l’avevano eliminata dalla Coppa Italia.
Con questo ko la squadra di Urbano è scivolata dal 3°all’8°posto.
Il Termoli (al 2° successo stagionale , il 1° esterno) ha espugnato il campo di una Civitanovese (al 3° ko stagionale, il 1° interno, veniva da 3 pareggi consecutivi) che appare in grossa difficoltà come dimostra il fatto che non abbia ancora vinto una partita, che non segna da 3 gare consecutive ed abbia non a caso il peggior attacco del torneo con sole 2 reti realizzate in 7 turni.
Quattro le doppiette odierne: Ambrosini (Ancona 1905), Napolano (Samb), Ramacci (Astrea) e Stefanelli (Jesina) neo capocannoniere del girone F con 7 reti.
Cinque invece le espulsioni: Palermo e Anselmi (Fidene), Di Francia (Amiternina), Ravasi (Civitanovese) ed Arcolai (Maceratese).

RISULTATI E MARCATORI DELLA 7A GIORNATA DELLA SERIE D GIRONE F DI DOMENICA 14 OTTOBRE 2012 :
Ancona 1905 -Fidene 5-0 (24′Ambrosini su rigore, 42′ Sparvoli, e 75’Ambrosini, 81’Labriola, 91’Alvino) ;
Astrea-Amiternina 2-1 (35’ ed 85’Ramacci, 87’Pedalino [Am]);
Celano Marsica-Città di Marino 1-1 (27’Pirro [C.d.M.], 41’Antonelli [C.M.]);
Civitanovese-Termoli 0-1 (74’Felici) ;
Jesina-Recanatese 4-1 (26’Sebastianelli, 30’Nicola Cardinali [o autorete del portiere ospite Catinari], 45’su rigore e 70’Stefanelli, 81’Andrea Miani [R] su rigore) ;
Maceratese-Samb 0-3 (9′ e 22′ Napolano, 46′ Shiba) ;
Olympia Agnonese-Isernia 1-2 (4’Keita [O.A.], 23′ Artiaco, 70’Panico su rigore);
Renato Curi Angolana-Vis Pesaro 1-1 (33′ Lorenzo Paoli [V.P.], 44′Ferraresi [R.C.A.]);
San Cesareo-San Nicolò 2-0 (61’Fazi, 65’Mucciarelli).

CLASSIFICA: Ancona 1905 15, Astrea, Samb, San Cesareo e Vis Pesaro 14, Jesina e Maceratese 13, Olympia Agnonese 12, Isernia e Termoli 9, Amiternina 8, Renato Curi Angolana 7, Recanatese 6, San Nicolò 5, Celano Marsica , Civitanovese e Fidene 4, Città di Marino 2.

PROSSIMO TURNO, 8a Giornata d’andata di domenica 21 ottobre 2012 ore 15:
Amiternina-San Cesareo ; Città di Marino-Ancona 1905 * ; Fidene-Maceratese ; Isernia-Astrea ; Recanatese-Olympia Agnonese ; Samb-Jesina ; San Nicolò-Renato Curi Angolana ; Termoli-Celano ; Vis Pesaro-Civitanovese.

*=l’Ancona ritroverà anche in trasferta il suo pubblico già dalla partita di San Benedetto del Tronto del prossimo 17 ottobre nei sedicesimi di Coppa Italia di Serie D. In campionato invece li ritroverà domenica prossima nella trasferta di Marino (Roma). E’ infatti decaduto il precedente divieto a tempo indeterminato che era in corso dopo i tafferugli causati dai tifosi dorici nella gara interna con la Jesina.

La scorsa stagione Samb-Jesina al Riviera finì con un pari a reti bianche (0-0).

CLASSIFICA CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori c’è Stefano Stefanelli della Jesina con 7 gol (3 su rigore) all’attivo.
Alle sue spalle troviamo Melchiorri della Maceratese e l’argentino Molinari dell’Amiternina con 6 reti a testa. Completano attuale podio Shiba della Samb e Sivilla dell’Olympia Agnonese con 5 gol ciascuno.
Poi troviamo Keita dell’Olympia Agnonese, Simone Miani del Termoli e Ruffini dell’Ancona 1905 con 4 reti a testa.
Alle loro spalle abbiamo Ambrosini dell’Ancona 1905, Artiaco e Panico dell’Isernia, Bartolini del Termoli, Costantino del San Nicolò, Covelli del Fidene, Cremona della Vis Pesaro, Di Iorio dell’Astrea, Iacoponi della Recanatese, Pazzi della Samb, Tajarol del San Cesareo e Vespa della Renato Curi Angolana con 3 gol ciascuno .
Dietro di loro ci sono Antonelli, Dema e Lazzarini del Celano Marsica, Borrelli e Sparvoli dell’Ancona 1905, Bugaro e Lorenzo Paoli della Vis Pesaro, Coccia del San Nicolò, D’Angelo del Termoli, Delgado, Mancini e Siclari del San Cesareo, Di Marino della Recanatese, Napolano della Samb, Pizzutelli dell’Olympia Agnonese, Quadrini del Città di Marino, Ramacci e Simonetta dell’Astrea, Sebastianelli della Jesina, Sorrentino del Fidene e Vinciguerra dell’Isernia con 2 centri a testa.
Seguono Alvino, Labriola ed Olcese dell’Ancona 1905, Bellini, Briotti, Giuntoli, Mollo e Navarra dell’Astrea, Carboni, Negro e Romanski della Maceratese, Nicola Cardinali, Alessandro Gabrielloni, Tommaso Gabrielloni e Sartori della Jesina , Chicco, De Marco e Fusaroli del Fidene, Cianni, Falco e Felici del Termoli, Colombo, Pirro e Christian Scarlato del Città di Marino, De Paolis , Del Vecchio, Fazi e Mucciarelli del San Cesareo, Di Lollo, Leonetti, Orlando, Pifano e Scampamorte dell’Olympia Agnonese, Ferrante , Ferraresi, Iommarini, Musilli e Pagliuca della Renato Curi Angolana, Forgione e Mattia Santoni della Samb, Galli e Ravasi della Civitanovese, Franco Gigli, Andrea Miani, Pagliardini e Patrizi della Recanatese, Gizzi e Pedalino dell’Amiternina, Guerriero e Padovani del San Nicolò, Lunardo e Nicolai dell’Isernia, Paganelli e Torelli della Vis Pesaro tutti con un gol ciascuno.
Autoreti: Del Grosso (Ancona 1905) pro Termoli , Di Fiordo (Astrea) pro Samb, Kalambay (Città di Marino) pro San Cesareo e Mania (Astrea) pro Samb.

STATISTICHE NEL DETTAGLIO SERIE D GIRONE F DOPO LA 7A GIORNATA:
POSITIVE:
Le squadre ancora imbattute e che hanno dunque la migliore serie positiva di 7 risultati utili consecutivi sono: Ancona 1905 (4 successi e 3 pareggi) e Jesina (3 successi consecutivi e 4 pareggi) .
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Jesina e San Cesareo con 3 successi consecutivi a testa.
Non subisce gol da più partite: Ancona 1905 da 2 gare consecutive (180 minuti complessivi)
Miglior attacco: Olympia Agnonese con 16 reti all’attivo.
Miglior difesa: Vis Pesaro con 2 reti subite.
Migliore differenza reti : Ancona 1905 con un + 10 (14-4).
Maggior numero di vittorie: Astrea, Maceratese , Samb , San Cesareo e Vis Pesaro con 4 successi a testa.
Maggior numero di pareggi:Celano, Civitanovese e Jesina con 4 pari a testa .
Maggior numero di punti in casa: Astrea con 12 frutto di 4 successi interni consecutivi.
Maggior numero di punti in trasferta : Vis Pesaro con 10 , frutto di 3 successi esterni ed un pareggio.
Le squadre finora a segno col maggior numero di giocatori sono: Astrea, Olympia Agnonese e San Cesareo con 8 diversi elementi a testa.
Astrea: Bellini (1), Briotti (1), Di Iorio (3), Giuntoli (1), Mollo (1), Navarra (1), Ramacci (2) e Simonetta (2).
Agnonese: Di Lollo (1) , Keita (4) , Leonetti (1) , Orlando (1), Pifano (1), Pizzutelli (2), Scampamorte (1) e Sivilla (5).
San Cesareo: De Paolis(1) , Delgado (2), Del Vecchio (1), Fazi (1), Mancini (2), Mucciarelli (1), Siclari (2) e Tajarol (3).
Agli 8 diversi marcatori rossoblu va aggiunta l’autorete di Kalambay (Città di Marino).
Minor numero di Espulsioni: Astrea, Celano Marsica, Olympia Agnonese e Recanatese con 0 cartellini rossi.
Minor numero di Ammonizioni: Olympia Agnonese con 9 soli cartellini gialli rimediati.
Migliore media inglese: Samb e Vis Pesaro con +1.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte :Città di Marino e Fidene con 5 ko a testa.
Peggior serie negativa in corso: Fidene, Recanatese e San Nicolò con 3 ko consecutivi a testa
Non va a segno da più partite: Civitanovese da 3 gare consecutive (313 minuti complessivi)
Minor numero di vittorie: Celano Marsica, Città di Marino e Civitanovese con 0 successi.
Minor numero di pareggi: Fidene, Maceratese e Renato Curi Angolana con un pari a testa.
Peggior difesa: Fidene con 20 reti incassate.
Peggior attacco: Civitanovese con 2 sole reti realizzate.
Peggior differenza reti: Città di Marino con un -13 (5-18) .
Minor numero di punti tra le mura amiche : Città di Marino , Fidene e San Nicolò a quota 1, frutto di un pari e 2 ko a testa .
Minor numero di punti esterni : Celano (un pari e 2 ko) , Città di Marino (un pari e 3 ko) e Civitanovese (un pari e 2 ko) a quota 1 .
Maggior numero di espulsioni (di giocatori): Renato Curi Angolana con 4 cartellini rossi rimediati.
Maggior numero di ammonizioni: Maceratese con 26 cartellini gialli rimediati.
Peggior media inglese: Celano, Città di Marino e Civitanovese con un -11 a testa.

STATISTICHE SAMB:
Vittorie:4 (Con San Nicolò, Renato Curi Angolana, Astrea e Maceratese).
Pareggi: 2 (con San Cesareo ed Olympia Agnonese)
Sconfitte:una (con l’Amiternina)
Gol fatti: 14 (7 in casa e 7 in trasferta) con 5 diversi marcatori : Forgione (1), Napolano (2), Pazzi (3) , Mattia Santoni (1) e Shiba (5). Ai 5 diversi marcatori rossoblu vanno aggiunte le autoreti di Di Fiordo (Astrea) e Mania (Astrea).
Gol subiti: 7 (4 in casa e 3 in trasferta).
Differenza reti: +7 (14-7).
Capocannoniere: Henry Shiba con 5 reti .
Punti interni: 6 (su 3 gare casalinghe): 2 successi ed un ko
Punti esterni: 8 (su 4 gare in trasferta): 2 successi e 2 pareggi.
Espulsioni (di giocatori): 3 (Forgione, Guglielmi e Napolano).
Ammonizioni:24 .
Media inglese: +1.

Statistiche JESINA (prossimo avversario della Samb) :
Vittorie: 3 (Con Fidene, Città di Marino e Recanatese).
Pareggi: 4 (col Celano, Ancona 1905, Termoli e Civitanovese)
Sconfitte: 0.
Gol fatti: 13 (10 in casa e 3 fuori) con 6 diversi elementi: Nicola Cardinali (1), Alessandro Gabrielloni (1), Tommaso Gabrielloni (1) , Sartori (1), Sebastianelli (2) e Stefanelli (7).
Gol subiti: 8 (6 in casa e 2 fuori)
Differenza reti: +5 (13-8).
Capocannoniere: Stefano Stefanelli con 7 gol .
Punti interni: 8 (su 4 gare casalinghe): 2 successi e 2 pareggi.
Punti esterni: 5 (su 3 gare in trasferta): un successo e 2 pareggi.
Espulsioni (di giocatori): 3
Ammonizioni: 20 .
Media inglese:-2 .
La Jesina è una squadra di Jesi (Ancona). La scorsa stagione sempre in Serie D Girone F giunse ottava a pari punti con l’Olympia Agnonese . La formazione di Daniele Amaolo attualmente è imbattuta così come l’Ancona ed è sesta (avendo 5 squadre davanti ma in realtà si potrebbe considerare come un 3° posto visto che 4 formazioni sono seconde a pari punti) a pari punti con la Maceratese a 2 soli punti dalla vetta. Finora dopo 4 pareggi consecutivi (2-2 interno col Celano, 1-1 ad Ancona, 3-3 interno col Termoli e di nuovo 1-1 stavolta a Civitanova) i leoncelli hanno vinto (1-0 , 0-1 e 4-1) 3 partite (in casa col Fidene, a Marino e di nuovo in casa stavolta con la Recanatese) di fila . Nell’attuale Coppa Italia di Serie D i biancorossi sono stati subito eliminati al 1° turno perdendo (1-0) a Pesaro.

Programma Sedicesimi di finale Coppa Italia di Serie D di mercoledì 17 ottobre:
GARA 1: TRISSINO VALDAGNO-SACILESE
GARA 2:DELTA PORTO TOLLE-BELLUNO
GARA 3:VIRTUS VECOMP VERONA-PONTE SAN PIETRO ISOLA
GARA 4:CARAVAGGIO-CARONNESE
GARA 5: PORTO TORRES-ARZACHENA
GARA 6:BORGOSESIA-DERTHONA
GARA 7:LAVAGNESE-BOGLIASCO D’ALBERTIS
GARA 8: SCANDICCI-VIRTUS CASTELFRANCO
GARA 9: AREZZO-SANSEPOLCRO
GARA 10:VITERBESE-CASACASTALDA
GARA 11:SAMB-ANCONA 1905
GARA 12:FIDENE-ISERNIA
GARA 13:SAN CESAREO-CASERTANA
GARA 14:SARNESE-MONOSPOLIS
GARA 15:FRANCAVILLA-TORRE NEAPOLIS
GARA 16:CITTA’DI MESSINA-RAGUSA
Gli accoppiamenti per il turno successivo seguiranno la numerazione progressiva delle gare (esempio: vincente gara 1 vs vincente gara 2).
Ricordiamo che il turno preliminare, il primo turno, i trentaduesimi sono stati ed i sedicesimi, gli ottavi ed i quarti di finale saranno disputati con gare di sola andata. Le semifinali saranno invece disputate con gare di andata e ritorno e la finale in gara unica e campo neutro.
La vittoria della Coppa Italia di Serie D a differenza di quella Dilettanti (riservata alle squadre d’Eccellenza e che se vinta da la promozione diretta in Serie D) non da la promozione ne una speranza diretta di rispescaggio. Dalla stagione 2007-08 la vittoria di questo trofeo garantisce l’accesso diretto alle semifinali dei Play-off Nazionali di categoria. Nel caso la squadra vincitrice abbia già acquisito il diritto a partecipare alla Lega Pro Seconda Divisione, avendo vinto il proprio campionato, il posto in semifinale verrà preso dalla finalista perdente.
Dunque in Serie D ne la vittoria della Coppa Italia ne quella dei Play Off Nazionali garantiscono promozioni o sicuri ripescaggi basta pensare che le ultime detentrici di queste 2 competizioni: Sant’Antonio Abate (vincitore la scorsa stagione della Coppa Italia) e Nuova Cosenza (vincitrice la scorsa stagione dei Play Off Nazionali) sono rimaste entrambe nei Dilettanti.
Tuttavia esiste una consolazione economica, ad esempio le finaliste della Coppa Italia prendono 3.500 euro a testa, mentre le semifinaliste 2.000 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 905 volte, 1 oggi)