SAN BENEDETTO DEL TRONTO. La crisi economica (e tecnica) del sistema calcio italiano continua a mietere vittime.

La Lega Pro, in una nota ufficiale, ha reso noto l’elenco delle società che hanno presentato la domanda di iscrizione ai prossimo campionati di prima e seconda divisione. Brutte notizie per il Taranto che, avendo perso il ricorso per l’ammissione in serie B (sebbene fossero circolate voci su una possibile vittoria, subito smentita) finirà addirittura tra i dilettanti. Le altre squadre che non saranno più tra i professionisti sono U.S. Pergocrema 1932 (in Prima Divisione), Giulianova CalcioPiacenza F.C.U.S. Triestina Calcio (in Seconda Divisione)

Diverse sono le situazioni per quanto riguarda le squadre che hanno presentato una domanda di iscrizione non idonea e/o incompleta.

Le squadre in questione (A.S. Andria Bat, Calcio Como, U.S. FoggiaU.S. Latina CalcioU.S. SiracusaA.S. Treviso in Prima DivisionePol. Nuovo Campobasso CalcioA.S. Casale CalcioS.S. Chieti Calcio, Spal 1907S.C. Vallée d’Aoste in Seconda Divisione) saranno esaminate dalla Figc e, se ritenute idonee in base ai parametri economico-finanziari e infrastrutturali, saranno ammesse al campionato di competenza. In caso contrario scatterà anche per loro la retrocessione tra i Dilettanti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.695 volte, 1 oggi)