CAGLI -La 26a Giornata (che si doveva giocare originariamente il 19 febbraio) dell’Eccellenza Marche è andata in archivio con 8 successi (di cui 3 esterni) ed un solo pareggio ; 27 le reti messe a segno in questo 26° turno. Dopo questo turno ora vi saranno 2 weekend di sosta per il Torneo delle Regioni e per Pasqua. Il massimo campionato Regionale ritornerà domenica 15 aprile con la disputa della 30a Giornata (13a di ritorno).
Maceratese (all’8° successo consecutivo, il 4° di fila in trasferta) e Tolentino (al 19° risultato utile consecutivo e 2° successo di fila, il 7° nelle ultime 8 partite) hanno entrambe fatto il loro dovere vincendo prima della sosta e rimanendo così appaiate in testa. Le 2 squadre che comandano attualmente la classifica , ormai salvo clamorosi colpi di scena si giocheranno tra di loro in un derby tutto maceratese la promozione in Serie D. I biancorossi hanno calato il tris (doppietta di Orta giunto in biancorosso a 7 centri stagionali) sul campo della Cingolana mentre i cremisi hanno battuto a fatica in rimonta con un rigore trasformato nel finale (88′) da Iacoponi (al 6° centro stagionale) una coriacea Vigor Senigallia che riscivola dopo questo ko al 6° posto. La gara del Della Vittoria si è chiusa 10 vs 9 per le espulsioni del cremisi Dedja ad inizio ripresa (51′) e nel finale dei rossoblu Bellucci (all’87’ per fallo da ultimo uomo nell’azione che ha scaturito il rigore decisivo) e Simoncelli (per proteste al 92′). Nei match pomeridiani la Fermana (al 5° ko stagionale, il 4° esterno) è caduta a Chiaravalle sul campo della Biagio Nazzaro (al 3° risultato utile consecutivo, 2° successo nelle ultime 3 partite, sempre in casa) scivolando a -7 dalla vetta e dunque dando forse l’addio definitivo anche quest’anno al sogno promozione. I biagiotti invece con questo successo si allontanano dalla zona play out. La Cagliese bissa sul proprio campo l’1-0 dell’andata al Pirani, facendo riallontanare il Grottammare (al 2° ko esterno consecutivo dopo quello di Fermo) dai play off (ora infatti i biancocelesti sono quinti a -12 dal 2° posto il che non gli farebbe disputare gli spareggi) ed allontanandosi a sua volta dalla zona a rischio . I rivieraschi infatti riscivolano al 5° posto scavalcati da quell’Urbania che avevano sconfitto domenica ma il quale oggi battendo di misura la Belvederese si è ripreso la 4a posizione e la conseguente possibilità di disputare i play off. L’Elpidiense (al 6° risultato utile consecutivo, 2° successo di fila, il 3° nelle ultime 4 partite) svolge il suo compito vincendo all’inglese sul campo del fanalino di coda Real Montecchio (al 21° ko consecutivo) ormai rassegnato nel battere tutti i record negativi statistici. Riscatto Monturanese che batte con un poker (doppietta per Raffaeli giunto al 5° centro stagionale) staccandola in classifica e lasciandola in zona play out la Forsempronese. Montegranaro spietato a Fabriano dove ha calato una sestina (doppietta per Lalli giunto in giallo blu al 7° centro stagionale) ai danni di una Fortitudo ormai quasi rassegnata alla retrocessione. I veregrensi nonostante questo abbondante successo visti i risultati dei posticipi, rimangono in zona play out.
L’ Atletico Truentina impattando (2-2) in casa col Corridonia interrompe quanto meno la serie negativa ma resta lontano dalla salvezza diretta (che dista 7 punti per i lamensi).

Risultati e marcatori della 26a Giornata (9a di Ritorno) di giovedì 29 marzo (si doveva giocare il 19 febbraio) 2012:
Atletico Truentina-Corridonia 2-2(13′ Okere [C], 21′ De Marco [A.T.], 27′ Travaglini [A.T.], 67’Okere [C]); Biagio Nazzaro Chiaravalle-Fermana [Posticipo ore 18:15] 1-0 (42′ Tonici su rigore) ; Cagliese-Grottammare 1-0 (63’Cossa); Cingolana-Maceratese [Posticipo ore 20:30] 0-3 (40′ Orta, 60′ Rosi, 85’Orta); Fortitudo Fabriano-Montegranaro 0-6 (15’e 31’[su rigore] Lalli , 74’ Polenta 78’ Toffoli, 82’Andrea Bracalente 85’Tulli); Monturanese-Forsempronese [posticipo ore 20:30] 4-2 (5’ Rossi, 37’ e 61’ Raffaeli, 73’ Rondina, 77’ Cinotti [F] su rigore, 93’Cecchini [F]); Real Montecchio-Elpidiense Cascinare [Posticipo ore 20:30] 0-2 (52′ Ciotti, 75′ Amadio); Tolentino-Vigor Senigallia [Posticipo ore 20:30] 2-1 (27′ Simoncelli [V.S.], 57’Paolo Angelini, 88’Iacoponi su rigore) ; Urbania-Belvederese 1-0 (40’Pagliardini).

CLASSIFICA: Maceratese e Tolentino 63, Fermana 56, Urbania 49, Grottammare 48 , Vigor Senigallia 47, Cagliese e Corridonia 41, Cingolana 39, Biagio Nazzaro Chiaravalle ed Elpidiense Cascinare(###) 38, Monturanese 37, Montegranaro 35, Forsempronese 34 , Atletico Truentina 30, Belvederese 29, Fortitudo Fabriano 17, Real Montecchio ^ 2 .
###= 3 punti di penalizzazione
^= Real Montecchio aritmeticamente retrocesso da 3 giornate.
Prossimo turno, 30a Giornata (13a di ritorno) di domenica 15 aprile (si doveva giocare il 18 marzo) 2012 ore 16:
Atletico Truentina-Elpidiense Cascinare (all’andata 0-1) ; Belvederese-Corridonia (2-4); Biagio Nazzaro Chiaravalle-Grottammare (1-1) ; Cagliese-Montegranaro (4-0) ; Fermana-Forsempronese (0-1) ; Fortitudo Fabriano-Real Montecchio (1-0) ; Monturanese-Maceratese [Anticipo di sabato 14 aprile]-(all’andata 1-0) ; Tolentino-Cingolana (2-2) ; Urbania-Vigor Senigallia (2-2).
All’andata al Pirani è finita 1-1 (30’ Tonici [B.N.], 82’ Ludovisi [G] su rigore) . Anche la scorsa stagione al Comunale di Chiaravalle finì in parità: 2-2, con i biancocelesti che si fecero rimontare 2 reti (26’ e 43’ De Angelis [G], 45’ Camilletti [B.N.], 59’ Guerra [B.N.]) .

CLASSIFICA MARCATORI: In testa alla classifica cannonieri c’è Federico Melchiorri del Tolentino con 18 gol (2 rigori trasformati). Alle sue spalle c’è Pagliardini dell’Urbania con 17 reti . Completa attuale podio Simoncelli della Vigor Senigallia con 16 centri. A seguire Adami della Cingolana e Cinotti della Forsempronese con 14 gol ciascuno. Poi troviamo Okere del Corridonia con 13 centri. A seguire Bettini della Fermana, Ludovisi del Grottammare ed il brasiliano Rosi della Maceratese con 12 reti ciascuno. Segue Cossa della Cagliese con 11 gol . Poi troviamo Cacciatore della Maceratese, Coppa della Vigor Senigallia e Tonici della Biagio Nazzaro con 10 reti ciascuno. Seguono Bugiolacchi del Corridonia, Cabello della Cagliese e Cerbone della Monturanese con 9 gol a testa. Dietro di loro ci sono Iachini del Grottammare , Rolon della Belvederese e Paolo Angelini (3 con la maglia del Montegranaro e 5 con quella del Tolentino) con 8 reti ciascuno . Seguono Giannandrea ed il francese Trudo dell’Elpidiense Cascinare, Lalli del Montegranaro, Mariani e Paris della Fermana, Nardini del Grottammare ed Orta della Maceratese con 7 centri a testa. Dietro di loro vi sono Iacoponi e Iommi del Tolentino con 6 gol ciascuno.
Alle loro spalle ci sono Bonsignore della Fortitudo Fabriano, Luca Braccioni (tutti su rigore) e Tassi dell’Urbania, Bracciotti dell’Elpidiense Cascinare, Carboni della Maceratese, Cecchini della Forsempronese, Marinangeli della Belvederese, Pesaresi della Vigor Senigallia, Raffaeli e Rondina della Monturanese, Sbarbati della Cingolana, Biagini (3 con la maglia della Cagliese e 2 con quella del Montegranaro), De Marco (2 con la maglia della Maceratese e 3 con quella dell’Atletico Truentina) e Marani (3 con la maglia del Tolentino e 2 con quella della Belvederese) con 5 reti a testa . Seguono Badioli del Real Montecchio, Jachetta della Fortitudo Fabriano, Piergallini della Maceratese ed Alessandro Rossi del Montegranaro con 4 gol ciascuno.
Poi troviamo Emiliano Bartoli, Gentili e Serafini della Cagliese, Bassotti e Lucesoli della Belvederese, Battaglia e Vitali della Biagio Nazzaro, Belkaid e Fiori della Forsempronese, Ben Djemia della Cingolana, Cacciatori dell’Atletico Truentina, Luca Cantarini del Tolentino, Cozzi della Monturanese, Eliczietta, Giandomenico della Maceratese, Mounssif Zohir dell’Urbania, Raffaeli del Corridonia, Sanda del Montegranaro, Romanski (1 con la maglia della Maceratese e 2 con quella del Tolentino) e Tartabini (2 con la maglia del Corridonia ed uno con quella del Tolentino) con 3 centri a testa.
Dietro di loro Amadio, Ciotti, Fabrizi e Marasca dell’Elpidiense Cascinare, Davide Bartoli, Bianchi della Cagliese, Bertinelli e Giacomi del Real Montecchio, Biancucci e Russo della Maceratese, Biondi e Rosetti della Fortitudo Fabriano, Borgognoni, Domenichetti e Ramadori della Biagio Nazzaro, Bosoni del Montegranaro, Candelaresi, Carboni, Ruggeri e Savelli della Vigor Senigallia , Cesani e Ze Peres del Grottammare, D’Addazio, Alessandro Gigli e Giuliani della Cingolana, D’Angelo e Parlato della Fermana, Andrea Fraternali dell’Urbania, Francesco Giorgini, Luchetti ed Andrea Marcolini della Forsempronese, Nerpiti e Pomiro del Corridonia , Luca Rossi della Monturanese, Sabbatini del Tolentino, Serafini della Belvederese, Tassotti, Travaglini e Giorgio Valentini dell’Atletico Truentina, Carbonari (1 con la maglia dell’Urbania ed un altro con quella della Belvederese) a quota 2 gol.

STATISTICHE ECCELLENZA MARCHE NEL DETTAGLIO:
POSITIVE:
Non vi sono più squadre imbattute: ne in senso assoluto, ne in casa e ne in trasferta.
La più lunga serie positiva stagionale ma anche la miglior striscia positiva in corso è quella del Tolentino con 19 risultati utili consecutivi (14 vittorie e 5 pareggi).
Maggior numero di vittorie consecutive in corso: Maceratese con 8 successi consecutivi .
Non subisce gol da più partite: Biagio Nazzaro (223 minuti complessivi) da 2 gare consecutive.
Miglior attacco: Maceratese con 54 reti all’attivo segnate con 13 diversi giocatori: Biancucci (2), Cacciatore (10), Valerio Carboni (5), Cucco (1), De Marco (2-poi passato all’Atletico Truentina), Donzelli (1), Eliczietta (3), Giandomenico (3), Orta (7), Piergallini (4), Romanski (1-poi passato al Tolentino), Rosi (12) e Russo (2). Ai 13 marcatori biancorossi va aggiunta l’autorete di Montesi (Belvederese).
Miglior difesa: Fermana con 17 sole reti subite .
Migliore differenza reti :Maceratese con un + 35 (54-19).
Maggior numero di vittorie: Maceratese e Tolentino con 19 successi a testa.
Maggior numero di pareggi: Biagio Nazzaro, Elpidiense Cascinare e Montegranaro con 11 pari a testa.
Minor numero di sconfitte: Maceratese e Tolentino con 4 ko a testa.
La squadra che ha fatto più punti in casa è la Maceratese con 35 (11 successi , 2 pareggi e 2 ko).
La squadra che ha fatto più punti in trasferta è il Tolentino con 35 (11 successi , 2 pareggi e 2 ko ) .
Le squadre con meno espulsioni (di giocatori) sono Cingolana, Elpidiense Cascinare e Grottammare con 4 soli cartellini rossi a testa fin qui rimediati.
La squadra con meno ammonizioni è la Belvederese con 43 cartellini gialli fin qui rimediati .
La squadra finora a segno col maggior numero di giocatori è l’Elpidiense Cascinare con 14 diversi elementi:
Amadio (2), Berdini (1), Simone Bracalente (1), Bracciotti (5), Daniel Cantarini (1), Ciotti (2), Stefano Colella (1), Fabrizi (2), Giannandrea (7), Marasca (2), Mezzanotte (1), Polanco (1), Romagnoli (1) e Trudo (7).
Migliore media inglese: Tolentino con un +6.

NEGATIVE:
Maggior numero di sconfitte : Real Montecchio con 27 ko .
Peggior striscia negativa in corso: Real Montecchio con 21 ko consecutivi .
Minor numero di vittorie: Real Montecchio con 0 successi.
Minor numero di pareggi: Real Montecchio con 2 .
Peggior difesa: Real Montecchio con 87 reti fin qui incassate.
Peggior attacco: Real Montecchio con 12 reti segnate .
Peggior differenza reti: Real Montecchio con un -75 (12-87).
Non segna da più partite consecutive: Cingolana a secco da 2 gare di fila.
La squadra che ha fatto meno punti tra le mura amiche è il Real Montecchio a quota 1.
La squadra che ha fatto meno punti esterni è il Real Montecchio a quota 1.
La squadra con più espulsioni (di giocatori) è il Montegranaro con 12 cartellini rossi fin qui rimediati .
Le squadre con più ammonizioni sono Grottammare e Tolentino con 68 cartellini gialli a testa fin qui rimediati.
Peggior media inglese: Real Montecchio con un -57.

SCONTRI DIRETTI ALTA CLASSIFICA: Nella speciale classifica degli scontri diretti tra le attuali prime 3 squadre (Maceratese,Tolentino e Fermana)del torneo è in testa il Tolentino con 9 punti frutto di 3 successi (2 in casa : 2-1 con la Fermana ed 1-0 con la Maceratese ed 1 fuori: 0-2 a Fermo). Seguono Fermana e Maceratese entrambe a quota 2 .
La formazione di Scarafoni 2 pareggi (entrambi con la Maceratese : 2-2 a Macerata, e 0-0 a Fermo) e 2 ko (entrambi col Tolentino: 2-1 subito in trasferta al Della vittoria e 0-2 interno al Recchioni ).
Mentre la squadra di Di Fabio 2 pareggi (entrambi con la Fermana: 2-2 interno e 0-0 a Fermo) ed un ko (l’1-0 subito a Tolentino).
Si deve ancora giocare la gara di ritorno Maceratese-Tolentino che andrà in scena il 22 aprile per la 31a Giornata (14a di ritorno).

TABELLINO DI CAGLIESE-GROTTAMMARE 1-0 (1° T. 0-0)
CAGLIESE: Gerbino, Davide Rebiscini, Gentili, Casavecchia, Davide Bartoli, Giacchi (83’ Pieretti), Painelli, Maggioli, Cabello (43’ Pierpaoli), Cossa, Serafini. A disposizione: Pettinelli, Capodacqua, Del Re, Fiorani e Marcucci. Allenatore: Massimo Scardovi
GROTTAMMARE: Vittorio Calvaresi (93), Frinconi, Ludovico Capriotti, Valentini, Ruggeri; Francesco Adorante , Riccardo Adorante, Gaibo Mouele (94), Nardini (78′ Silvestri), Ze Peres (93)- (62’ Ludovisi), Iachini (67’Cesani). A disposizione: Damiani(94), Marcatili, Ramadori e Matteo Calvaresi (95). Allenatore: Luigi Zaini
Arbitro: Cudini di Fermo
Reti: 63’ Cossa (C)
Ammoniti: Bartoli (C), Casavecchia (C), Valentini (G) e Pierpaoli (C).
Angoli :3-6.
Recuperi: 1’+ 3′.

STATISTICHE GROTTAMMARE:
Vittorie: 13 (Con Elpidiense, Montegranaro, Fortitudo Fabriano, Real Montecchio, Tolentino, Atletico Truentina, Urbania, Corridonia, Cingolana, Monturanese e di nuovo con Real Montecchio, Atletico Truentina ed Urbania).
Pareggi: 9 (Con Cingolana, Monturanese, Biagio Nazzaro, Vigor Senigallia, Forsempronese, Elpidiense Cascinare, Montegranaro, Maceratese e Fortitudo Fabriano).
Sconfitte: 7 (Con Maceratese, Cagliese, Fermana, Belvederese, Tolentino, di nuovo con Fermana e Cagliese).
Gol fatti: 34 (15 in casa e 19 in trasferta) con 7 diversi elementi (Matteo Calvaresi [1], Cesani [2], Iachini [8], Ludovisi [12], Nardini [7], Silvestri [1] e Ze Peres [2]). Ai 7 diversi marcatori biancocelesti va aggiunta l’autorete di Benfatto (Maceratese)
Gol subiti: 24 (14 in casa e 10 in trasferta).
Differenza reti: +10 (34-24).
Capocannoniere: Ludovisi con 12 reti.
Punti interni: 21 (su 14 gare casalinghe): 5 successi, 6 pareggi e 3 ko.
Punti esterni: 27 (su 15 gare in trasferta): 8 successi, 3 pareggi e 4 ko.
Espulsioni (di giocatori): 4 (Adamoli, Frinconi, Simoni e Valentini).
Ammonizioni: 68.
Media inglese: -9.

COPPA ITALIA DILETTANTI : Il Tolentino (vincitore a dicembre della Coppa Italia d’Eccellenza Marche battendo 2-1 ai supplementari la Biagio Nazzaro) dopo aver eliminato agli ottavi di finale della Coppa Italia Dilettanti i perugini del San Sisto (vincendo la gara d’andata 0-2 in Umbria e pareggiando 0-0 quella di ritorno disputata sul neutro di Caldarola), è stato eliminato ai quarti dove nella gara d’andata aveva battuto di misura (1-0) tra le mura amiche i toscani dello Sporting Pisa (che la scorsa stagione fu eliminato ai quarti della Coppa Italia Dilettanti dall’Ancona 1905 e battuto dalla Vis Pesaro nella doppia finale dei Play Off Nazionali d’Eccellenza) per poi perdere 2-0 la gara di ritorno a San Giuliano Terme (Pisa) .
Risultati Semifinali del 21 (andata) e 28 marzo (ritorno):
Sporting Pisa-Verbania 4-0 e 1-2
Termoli-Bisceglie 0-1 ed 1-2
Finale, 18 aprile allo Stadio Flaminio di Roma: Bisceglie-Sporting Pisa

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 212 volte, 1 oggi)