SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Un brindisi per festeggiare le nuove scogliere a mare, in corrispondenza del tratto più a nord della spiaggia sambenedettese. L’Amministrazione comunale saluterà in questo modo i concessionari di spiaggia interessati, le associazioni di categoria, e naturalmente i rappresentanti della Regione Marche, che ha finanziato quasi per intero i lavori (per oltre 1,2 milioni di euro comprensivi della quota del Comune), e la ditta che li ha eseguiti, la Imeco srl di Napoli, che ha operato fino a pochi giorni fa. L’appuntamento è fissato per venerdì 15 luglio alle ore 19, nello chalet “La conchiglia”, concessione n. 7.

“Siamo molto soddisfatti di questo intervento”, dichiara il sindaco Gaspari, “La nostra attenzione per la difesa della costa è stata uniforme negli anni, come dimostrano gli oltre 3 milioni e mezzo di euro spesi dalla Regione Marche, una cifra che comprende il contributo da parte del Comune, pari a circa 700 mila euro. Questo impegno costante ha impedito che a San Benedetto si registrassero danni agli stabilimenti balneari. E ora siamo già pronti alla prossima stagione invernale, con barriere solide anche nel primo tratto di mare. Ringrazio naturalmente la Regione Marche, nelle persone dell’assessore Sandro Donati e del consigliere Paolo Perazzoli, e un grazie particolare all’ing. Vincenzo Marzialetti, dell’ufficio Difesa della costa, e alla ditta Imeco di Napoli”.

Dopo l’estate, l’intervento si concluderà con il ripascimento dei tratti più erosi di spiaggia, con sabbia prelevata sui fondali, nei pressi del porto, sempre all’interno della stessa procedura gestita dalla Regione Marche, mentre prima dell’estate era stata la PicenaAmbiente ad effettuare un’operazione straordinaria di ripascimento, lavorando di notte per una settimana. Tra i lavori effettuati negli scorsi anni, e periodicamente necessari, c’è naturalmente il dragaggio dell’imboccatura del porto, per la sicurezza delle imbarcazioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 400 volte, 1 oggi)