Risultati 19° Giornata (Ultima d’Andata e del 2010), Eccellenza Marche di domenica 19 dicembre:
Ancona 1905-Fermana (rinviata per neve a mercoledì 22 dicembre) ; Atletico Piceno-Biagio Nazzaro 1-0 (al 57′ Andrea Capriotti) ; Belvederese-Urbino (rinviata per neve a mercoledì 29 dicembre) ; Corridonia-Montegranaro 1-2 ( 20′ Tulli, 60′ Sanda, 68′ Barucca [C] ); Centobuchi-Urbania (giocata sabato) 1-1 (al 1′ Tassi [U] , 50′ autorete di Renghi [C] ); Elpidiense Cascinare-Real Metauro (rinviata per neve a mercoledì 22 ) ; Fulgor Maceratese-Cingolana 0-0 ; Grottammare-Vis Pesaro 0-1 (al 30′ Torelli) ; Real Montecchio-Tolentino (rinviata per neve a mercoledì 29) ; Sangiustese-Fortitudo Fabriano (rinviata per neve a mercoledì 29).
Classifica: Ancona 1905 * e Fermana * 40, Tolentino * 37, Elpidiense Cascinare * 36, Corridonia 28, Montegranaro e Vis Pesaro * 27, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Fulgor Maceratese 25, Cingolana * e Real Montecchio * * 23, Urbania *22, Belvederese ** 20, Atletico Piceno e Fortitudo Fabriano* 19, Grottammare e Real Metauro *18, Centobuchi * 16, Sangiustese ** 13 , Urbino ** 8.
**= Hanno 2 gare da recuperare. *= 1 gara da recuperare
RECUPERI: Queste le gare della 15° Giornata che furono rinviate e che verranno recuperate mercoledì 22 dicembre: Belvederese- Vis Pesaro, Real Montecchio-Sangiustese (fu sospesa alla fine del primo tempo sullo 0-0, ma verrà rigiocata dall’inizio), Urbania-Cingolana ed Urbino-Centobuchi . Lo stesso giorno verrà recuperata la gara della 19° Giornata: Elpidiense-Real Metauro e il big match Ancona 1905 (che deve recuperare anche la gara interna di Coppa Italia con la Biagio Nazzaro anche questa partita era prevista per il 22 dicembre)-Fermana.
Prossimo turno, 20° Giornata (1° di ritorno e 4°turno infrasettimanale) di giovedì 6 gennaio 2011 ore 14:30:
Ancona 1905-Vis Pesaro ; Atletico Piceno-Urbino ; Centobuchi-Tolentino ; Corridonia-Cingolana ; Elpidiense Cascinare-Biagio Nazzaro ; Fortitudo Fabriano-Real Metauro ; Fulgor Maceratese-Belvederese ; Grottammare-Urbania (anticipata a mercoledì 5 gennaio) ; Real Montecchio-Montegranaro ; Sangiustese-Fermana.

MONTEPRANDONE-La diciannovesima Giornata (ultima d’andata ) del massimo campionato Regionale è ancora incompleta. Infatti si sono disputate solo 5 partite. L’altra metà delle gare sono state rinviate, a partire dal big match del Del Conero tra Ancona e Fermana, ma anche Elpidiense Cascinare-Real Metauro, Belvederese-Urbino, Real Montecchio-Tolentino (questa partita non era tra i 4 rinvii previsti già da giovedì, ma si è aggiunta dopo) e Sangiustese-Fortitudo Fabriano. Le prime due partite citate verrano recuperate mercoledì 22 dicembre (data in cui sono già previsti gli altri 4 recuperi che completeranno neve permettendo la 15° Giornata ed inoltre in questa data doveva disputarsi prima la finale regionale di Coppa Italia, nella quale il Tolentino attende di conoscere il suo avversario e poi successivamente il recupero della partita sempre della suddetta Coppa Ancona-Biagio Nazzaro, gare che invece adesso slitteranno a date da destinarsi). Le 5 partite giocate hanno determinato 3 successi (di cui 2 esterni) e 2 pareggi.
Tutto è rimasto invariato in testa visti i già citati rinvii che hanno coinvolto tutte e 4 le prime in classifica.
PLAY OFF /CENTRO CLASSIFICA: Per quanto riguarda la corsa ai play off, da registrare i colpi esterni di Montegranaro (al sesto risultato utile consecutivo) e Vis Pesaro (che ha espugnato Grottammare) che hanno scavalcato la Biagio Nazzaro (sconfitta a Castel di Lama e al suo secondo ko esterno consecutivo) e staccato la Fulgor Maceratese (che ha impattato nel derby interno con la Cingolana raccogliendo comunque il settimo risultato utile consecutivo) avvicinandosi al quinto posto che ora per gialloblu e biancorossi dista una sola lunghezza.
La squadra di Pasqualino Minuti ha compiuto l’impresa della giornata vincendo lo scontro diretto sul campo (ai limiti della praticabilità) di un Corridonia ( in fase calante in base agli ultimi risultati, visto che ha incassato la terza sconfitta nelle ultime 4 partite, la seconda consecutiva tra le mura amiche) troppo sciupone, che quest’oggi ha mancato in più di un occasione il bersaglio sottoporta.
CODA: In coda si registra l’importante successo dell’Atletico Piceno (al terzo risultato utile consecutivo) che battendo tra le mura amiche la Biagio Nazzaro (rimasta in dieci dopo pochi minuti di gioco per l’espulsione dell’argentino Colella) ha scavalcato Grottammare e Real Metauro (la cui partita di Cascinare è stata rinviata) e agganciato la Fortitudo Fabriano (la cui gara di Monte San Giusto è stata rinviata) al 14° posto. I lamensi (che hanno anche sbagliato col bomber Pezzoli a 5 minuti dalla fine il rigore del possibile raddoppio) al loro quarto successo stagionale (sempre in casa come i precedenti 3) sono per la prima volta in questo torneo a ridosso della zona salvezza chiudendo nel migliore dei modi un 2010 da incorniciare (soprattutto per la storica promozione In Eccellenza Marche ottenuta tramite i play off di Promozione vinti la scorsa stagione). Un grande risultato per una squadra che tutti ad inizio torneo davano per spacciata e tra le papabili principali per la retrocessione diretta (senza nemmeno passare per i play out) ed invece sul campo gli arancio-neri hanno anche compiuto alla loro prima storica partecipazione nel massimo campionato regionale delle storiche grandi imprese come il successo interno sulla Fermana e i pareggi raccolti meritatamente ad Ancona e Pesaro.
Termina invece con un ko (il nono stagionale, il quarto casalingo) interno il 2010 del Grottammare. Dopo il sogno svanito mercoledì, di disputare la finale regionale di Coppa Italia, i rivieraschi sono stati sconfitti dalla Vis Pesaro sul cui gol partita di Torelli c’è stato un errore del portiere Vaccarini. Nella squadra biancoceleste hanno esordito Fanesi (subentrato nella ripresa sul risultato di 0-1 a Cataldi) e Oresti espulso al 59′ per doppia ammonizione dal fiscalissimo direttore di gara Pelopida De Meo di Macerata. La formazione di Malloni è dunque costretta a rimandare la risalita, infatti come già detto è stata scavalcata dall’Atletico Piceno scivolando al quart’ultimo posto sempre a pari punti col Real Metauro che deve però recuperare una partita, quella di mercoledì a Cascinare.
Il Centobuchi (al quinto risultato utile consecutivo) dopo il pari (terzo consecutivo) interno nell’anticipo di ieri con l’Urbania (che sabato ha rimediato con Giorgini al 30′ il primo cartellino rosso stagionale) in una gara giocata su un terreno infame, resta dov’era ossia al terz’ultimo posto.
CANNONIERI: In testa alla classifica marcatori rimane Andrea Tonici del Tolentino a quota 11 reti. Dietro di lui c’è Ludovisi del Grottammare con 10 gol. Al terzo posto Bugiolacchi dell’Elpidiense che lo ha svincolato a quota 9 reti, seguito da Pezzoli dell’Atletico Piceno e Sanda del Montegranaro con 8 gol.

STATISTICHE POSITIVE E NEGATIVE: L’unica squadra ancora imbattuta nell’Eccellenza Marche è l’Ancona 1905 che di conseguenza ha in corso anche la striscia positiva migliore con 18 risultati utili consecutivi (con una gara da recuperare) . La compagine dorica è dunque l’unica squadra ancora imbattuta in casa e l’unica assieme al Tolentino ancora imbattuta in trasferta; la miglior difesa del torneo è quella della Fermana con sole 7 reti subite; il miglior attacco è quello dell’ Ancona 1905 con 28 reti realizzate; la squadra che finora ha vinto più partite è con 12 successi : la Fermana (8 in casa di cui 7 consecutive e 4 fuori) ; le squadre che hanno raccolto più pareggi sono: Cingolana e Real Montecchio con 8 gare impattate ; la squadra che ha fatto più punti in casa è la Fermana con 24 (8 vittorie, 1 sconfitta e 0 pareggi) ; la squadra che ha fatto finora più punti in trasferta è l’Ancona 1905 con 21 (6 successi e 3 pareggi) ; la squadra che finora è andata a segno con più giocatori è l’Ancona 1905 con 10 diversi elementi (Aquino 4 , Argiolas 6, Cremona 5, Duranti, Kalambay, Pesaresi, Ruffini, Mattia Santoni 4, Elia Santoni 2 e Tedoldi 2 ).
La peggior difesa del torneo è quella dell’Atletico Piceno con 27 reti subite ; il peggior attacco è di Sangiustese ed Urbino con soli 8 gol messi a segno ; la squadra che ha subito più sconfitte è l’Urbino (3 interne e 8 esterne) con 11 ko ; la squadra che ha fatto meno punti esterni è: l’Urbino con un solo punto conquistato lontano dal Montefeltro; Le squadre che non hanno ancora mai vinto in trasferta sono: Atletico Piceno, Centobuchi, Urbania ed Urbino ; l’Elpidiense è la squadra che ha raccolto meno pareggi : 3 ; la squadra che ha fatto meno punti tra le mura amiche è l’Urbino (che però deve recuperare la gara contro il Centobuchi) con 7; l’unica squadra che non ha mai pareggiato in casa è la Fermana.

PROSSIMO TURNO: Dopo i recuperi che si disputeranno mercoledì neve permettendo il massimo campionato regionale tornerà in campo nel 2011, il giorno dell’epifania (6 gennaio) con il quarto turno infrasettimanale nonchè la prima giornata di ritorno. Due saranno le sfide tra nobili decadute: Sangiustese-Fermana che all’andata vide la vittoria di misura dei canarini ed il più equilibrato Vis Pesaro- Ancona 1905 (che dopo l’acquisto di Genchi e lo svincolo di Aquino ha tesserato anche l’attaccante Adami svincolato dalla Sangiustese) che all’andata terminò con un pari a reti bianche. Per quanto ri guarda le compagini picene il Grottammare ospiterà l’Urbania, all’andata vinsero i ducali in rimonta per 2-1, il Centobuchi riceverà la visita del Tolentino che all’andata si impose di misura per 1-0 e l’Atletico Piceno ospiterà il fanalino di coda Urbino che nella gara d’andata inflisse ai lamensi la prima sconfitta all’esordio nel massimo campionato regionale, facendo sua di misura (1-0) quella che finora risulta essere l’unica vittoria stagionale ottenuta dopo 17 gare disputate (con 2 da recuperare).

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 202 volte, 1 oggi)