MONTEPRANDONE – Impazza il mercato dicembrino (che durerà fino al 16) nei Dilettanti e molte squadre anche in Eccellenza Marche sono destinate a cambiare fisionomia. Per quanto riguarda le compagini picene si stanno muovendo molto bene Centobuchi e Grottammare guidati dai loro rispettivi Diesse Mauro Traini e Pino Aniello, i quali non sono rimasti con le mani in mano.

Per il Centobuchi già rinforzato dagli arrivi degli svincolati, l’attaccante Vittorio Caselli (2 gol decisivi finora uno all’Elpidiense e uno nell’ultima gara interna contro il Real Montecchio) e il difensore centrale Anselmo Tiburzi (la scorsa stagione al Termoli, Eccellenza Molise) ci sono stati anche i ritorni di due portieri che già in passato avevano militato nella squadra monteprandonese: Piero Spina (classe 81, ha esordito sabato scorso contro il Real Montecchio, era svincolato mentre la scorsa stagione aveva difeso i pali del Montegiorgio) e il suo secondo Alessio Camaioni (classe 91, in prestito dal Grottammare dove ha iniziato la stagione e squadra che ha acquistato qualche giorno fa il suo cartellino che apparteneva alla Vis Stella) e gli altri acquisti della punta Anthony Paul Carioti (in prestito dalla Samb e che ha esordito da titolare nel ruolo di ala destra sabato scorso nella sfida vincente contro il Real Montecchio) e dei centrocampisti Luca Esposito (classe 90, ex Santegidiese e Casoli dove ha giocato la scorsa stagione; ha esordito da titolare sabato scorso contro il Montecchio) e Jacopo Di Antonio Pierleoni (classe 87, ex Ischia, Santegidiese e Teramo dove ha giocato nelle ultime tre stagioni, non ha esordito sabato contro il Real rimanendo in tribuna) entrambi provenienti dalla Fermana dove hanno iniziato questa stagione. A questi si è aggiunto Martin Piccinini (classe 90, ha esordito sabato scorso contro il Real Montecchio subentrando nella ripresa a Lunerti) anch’egli centrocampista proveniente dal Notaresco. Ma il grande colpo ad effetto dei monteprandonesi è stato ufficializzato nelle ultime ore ed è il ritorno dell’attaccante classe 91 Daniele Filiaggi (che la scorsa stagione in Serie D con la maglia biancoceleste aveva realizzato 8 reti) che aveva iniziato questa stagione nel Cesenatico (Serie D Girone F lo stesso del Centobuchi fino all’anno scorso e della Samb quest’anno) e che già da alcuni giorni si stava allenando col Centobuchi. Traini annuncia altre sorprese in arrivo. In uscita invece ci sono: Luzi, Mattioli (al Ripatransone), Fabio Gigli (alla Jrvs Ascoli), Tramannoni, De Signoribus e Trasatti.

In casa Grottammare dopo gli svincolati Vaccarini e Chiavaroli l’arrivo clou del mercato di riparazione è stato sicuramente quello di Massimiliano Fanesi (che in questa stagione era stato fino allo scorso ottobre al Tolentino), che non ha bisogno di presentazione. Insieme all’attaccante è arrivato anche un terzino, Fabio Monaco, classe 88, che ha militato nella Civitanovese e poi per tre stagioni alla Santegidiese (da cui il Grottammare aveva già prelevato la scorsa estate Allevi, Cataldi ma soprattutto Traini). Nessuno dei due ultimi acquisti ha esordito a Fermo, Monaco era comunque in panchina.

Non fanno più parte della rosa rivierasca invece gli attaccanti Bollettini (passato alla Torrese) Parma e Mastrojanni, il difensore centrale Mattia Giovagnoli ed il già citato portiere Camaioni (come già detto in prestito al Centobuchi) il cui cartellino (che apparteneva alla Vis Stella) è stato comunque acquistato dalla società rivierasca.

La Fermana dopo l’attaccante Paris ed il tesseramento dell’altro attaccante, il croato Draca, ha acquistato il difensore classe 91 Gentile (che non ha esordito domenica scorsa contro il Grottammare rimanendo in panchina) dalla Civiitanovese. I canarini oltre ai già citati centrocampisti Esposito e Di Antonio Pierleoni ceduti al Centobuchi, hanno concluso anche la cessione dell’attaccante uruguaiano Invernizzi (3 reti all’attivo per lui in questo inizio di stagione in maglia gialloblu) trasferito alla Jesina.

La Fortitudo Fabriano si è rinforzata con l’arrivo dal Bojano del centrocampista Giugliano (marito della campionessa di scherma Valentina Vezzali) che qualche settimana fa aveva giocato titolare al Riviera contro la Samb e del terzino sinistro Michele Santoni (ex Samb, la scorsa stagione giocava nel La Spezia) fratello di Elia e Mattia che giocano nell’Ancona 1905. I cartai però hanno ceduto ben 4 elementi: Bingunia (passato alla Belvederese), Mouratidis, Animobono e Bonifazi (tornato a Camerino).

La Vis Pesaro ha acquistato l’attaccante Luca Bellucci e ha ceduto il fantasista Alessandro Marani che è tornato al Real Metauro ed ha già esordito domenica scorsa segnando una delle 4 reti (le altre tre sono state messe a segno dal bomber Cipolla) realizzate dai gialloblu al malcapitato Atletico Piceno.

L’Ancona 1905 che ha acquistato Ionni (ex Grottammare) dal Fano, ha ceduto Kalambay, Jonatha Pazzi (trasferitosi a Castelfidardo), Garofalo, Valeri (passato alla Biagio Nazzaro con la quale ha già esordito domenica scorsa nella gara interna vinta contro la Belvederese) e il capocannoniere della scorsa stagione Principi che è tornato alla Castelfrettese ( squadra che ora milita in Promozione Girone A).

La Fulgor Maceratese ha prelevato il centrocampista Lorenzo Gigli (che aveva steso con un suo gol il Centobuchi 4 turni fa e che ha esordito domenica scorsa a Montegranaro con la maglia della Fulgor) dalla Cingolana e da poco tesserato il centrocampista Leopardi della Recanatese, ma soprattutto ha definito l’acquisto del bomber, Gabriele Bonsignore (che la scorsa stagione in Eccellenza Marche aveva realizzato 20 reti: 2 con l’Osimana e 18 con la Cingolana) prelevato dal Messina (che è anche la città natale di Bonsignore) col quale ha iniziato la stagione. La squadra biancorossa ha inoltre svincolato l’esperto portiere Armellini (che doveva finire di scontare 6 turni di squalifica ricevuti dopo la gara col Tolentino per aver spintonato il direttore di gara Moraglia di Verona che lo aveva espulso per un fallo di reazione ai danni dell’attaccante cremisi Melchiorri) , i centrocampisti Crocieri e Ramadori (passato alla Biagio Nazzaro) e l’attaccante Pierfrancesco Cardinali (ex Grottammare e Centobuchi con cui nella stagione 2005/06 ottenne la storica promozione in Serie D) che la scorsa stagione dopo averla iniziata nel Centobuchi in Serie D si era trasferito al Montegranaro guidato allora da Malloni. Cardinali che con la maglia della Maceratese è andato a segno 3 volte, è appetito da Tolentino e Fano (seconda divisione Lega Pro).
La Biagio Nazzaro dopo Valeri prelevato dall’Ancona 1905, si è ulteriormente rinforzata con l’arrivo di Ramadori (2 reti per lui finora in questo torneo messi a segno con la maglia della Fulgor) dalla Fulgor Maceratese.
Quattro i colpi della Belvederese: Budelli (dalla Brandoni Dorica), Federico Ruggeri (dal Trodica dove aveva giocato in questo scorcio di stagione mentre lo scorso anno militava nella Biagio Nazzaro) il centrale difensivo Bingunia (dalla Fortitudo Fabriano) che già aveva giocato con i rosso-verdi dal 2002 al 2004 e l’attaccante Landolfi (ex Fulgor Maceratese).
L’Atletico Piceno ha ceduto l’attaccante Pelliccioni (3 reti all’attivo in questo inizio di stagione in maglia arancio-nera) al Castelfidardo (Promozione Girone A) dove già era approdato l’ex anconetano Jonatha Pazzi.
La Sangiustese ha svincolato il portiere Schena, il difensore Pianese ed il centrocampista Bagalini.
L’Elpidiense ha ceduto ha ceduto il promettente centrocampista Seghetta alla Folgore Falerone (Promozione Girone B).

Programma 17° Giornata (3° Turno infrasettimanale) di mercoledì 8 dicembre ore 14:30:
Ancona 1905- Real Metauro ; Atletico Piceno-Montegranaro ; Belvederese -Cingolana ; Corridonia -Fermana ; Elpidiense Cascinare-Tolentino ; Fulgor Maceratese-Vis Pesaro ; Grottammare-Biagio Nazzaro ; Real Montecchio-Fortitudo Fabriano ; Sangiustese-Centobuchi ; Urbania-Urbino.

Classifica: Ancona 1905 ed Elpidiense Cascinare 36, Fermana 34, Tolentino 31, Corridonia 27, Biagio Nazzaro Chiaravalle 24, Vis Pesaro * 23, Montegranaro 22, Cingolana * e Real Montecchio * 21, Fulgor Maceratese 18 , Belvederese *, Fortitudo Fabriano e Real Metauro 17, Urbania * 15, Atletico Piceno e Grottammare 14, Centobuchi * 13, Sangiustese * 12 , Urbino * 8.

*= Hanno 1a gara da recuperare il 22 dicembre (stesso giorno della finale regionale di Coppa Italia d’Eccellenza vinta lo scorso anno dalla Fermana e che quest’anno vedrà difronte Biagio Nazzaro o Ancona 1905 e Grottammare o Tolentino): Belvederese- Vis Pesaro, Real Montecchio-Sangiustese, Urbania-Cingolana ed Urbino-Centobuchi .

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 463 volte, 1 oggi)