SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Apertura democristiana per Giovanni Gaspari che nella tarda mattinata di martedì incontrerà Domenico Fanini, segretario provinciale della Dc.

Il motivo del faccia a faccia potrebbe essere legato a doppio filo alla prossima tornata elettorale a cui il sindaco uscente (prossimo alla ricandidatura) si sta preparando da tempo. Dopo la ‘datata’ corte all’Udc e la tentata riconciliazione con gli esponenti di Sinistra Ecologia e Libertà, ora sarebbe la volta del piccolo movimento centrista che già alle passate regionali appoggiò la coalizione capitanata da Gian Mario Spacca.

Una realtà che il 28 e 29 marzo scorsi riuscì a totalizzare a San Benedetto il 2.5% all’interno di Alleanza Riformista, una lista formata allo stesso tempo anche da Partito Socialista e Repubblicani Europei. Numeri che paiono briciole se considerati singolarmente, ma che si trasformano in un bel bottino se uniti e sommati in un tutt’uno.

La campagna elettorale può dunque partire. Aspettando il sonnecchiante Pdl…

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 225 volte, 1 oggi)