MARTINSICURO – Nel corso dell’ultimo Consiglio Comunale a Martinsicuro è stato adottato il “Piano di localizzazione delle antenne di telefonia mobile”, uno strumento di regolazione urbanistica, previsto dalla legge regionale n. 45 del 13 dicembre 2004. 

“Si tratta di uno strumento molto importante ed a lungo atteso che, in questi anni, è stato oggetto di numerosi incontri con tutte le parti in causa ed i soggetti interessati” sottolineano il Sindaco di Martinsicuro Massimo Vagnoni e il Consigliere con delega all’Urbanistica Alessandra Pulcini.

“Con l’approvazione di questo piano intendiamo perseguire principalmente i seguenti obiettivi: assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti attraverso una razionale pianificazione degli stessi, al fine di minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici ed assicurare ai gestori la copertura del servizio; definire le modalità per il rilascio delle autorizzazioni alla installazione degli impianti che possono comportare l’esposizione della popolazione a campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici con frequenze comprese tra 100KHz e 300 GHz; tali modalità devono tenere conto delle situazioni di rischio preesistenti” proseguono entrambi.

Nello specifico il Programma comunale degli impianti definisce la localizzazione delle strutture per l’installazione degli impianti nel rispetto: degli obiettivi di qualità rispetto all’articolo 1, della L. 36/2001; delle esigenze della pianificazione nazionale degli impianti e di copertura del servizio sul territorio; delle aree definite sensibili rispetto all’articolo 12, della L.R. 45/2004; dell’esigenza di minimizzazione della esposizione della popolazione ai campi elettromagnetici.

“Questo importante strumento, fortemente voluto dall’Amministrazione comunale, è stato elaborato tenendo conto delle esigenze dei gestori di impianti che operano sul nostro territorio; dando priorità nell’individuazione di aree idonee, di proprietà comunale, per le future installazioni per garantire un adeguato inserimento urbanistico; tutelando una visione globale delle vocazioni del territorio, tenendo quindi conto delle destinazioni d’uso e delle tutele ambientali; ma soprattutto avendo una visione a medio termine, così da garantire lo sviluppo futuro della rete di telecomunicazione per garantire agli utenti una buona qualità del segnale” spiegano Vagnoni e Pulcini a nome dell’Amministrazione truentina. 

Inoltre, grazie al Piano appena approvato, il Comune di Martinsicuro punta a assicurare il corretto insediamento urbanistico e territoriale degli impianti; a minimizzare l’esposizione della popolazione ai campi elettrici, magnetici ed elettromagnetici generati a frequenze comprese fra 100 kHz e 300 GHz; a perseguire l’uso razionale del territorio, tutelando l’ambiente, il paesaggio e i beni naturali in quanto risorse non rinnovabili; a promuovere l’innovazione tecnologica e le azioni di risanamento volte a minimizzare l’intensità e gli effetti dei campi elettromagnetici secondo le migliori tecnologie; a localizzare le strutture per l’installazione di impianti fissi per telefonia mobile, ponti radio e loro eventuali modifiche; a individuare i punti di ottimale localizzazione delle strutture per l’installazione di impianti fissi per telefonia mobile, ponti radio e loro eventuali modifiche; a garantire un’adeguata ed efficiente gestione del servizio di telefonia mobile in quanto servizio di pubblica utilità; a promuovere la collaborazione operativa tra l’Amministrazione comunale e i titolari degli impianti per un corretto inserimento degli stessi sul territorio comunale.

“Siamo molto soddisfatti per questa adozione  perché, dopo un iter lungo e complesso, che ha previsto un confronto serrato tra le parti ed una meticolosa concertazione, abbiamo adottato uno strumento di grande rilevanza per il bene del territorio, che consentirà a Martinsicuro e Villa Rosa uno sviluppo sicuro e armonioso, che tenga conto delle esigenze del territorio e della collettività dopo anni di “vulnus” burocratico. Si tratta quindi di un ulteriore passo avanti per la nostra Città che, ne siamo certi, potrà ora guardare al proprio sviluppo futuro con rinnovato slancio” concludono Massimo Vagnoni e Alessandra Pulcini. 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.