SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di seguito una nota del Comitato “Nuovo Ospedale” giunta in redazione il primo febbraio. 

Sindaco Pasqualino Piunti, come avrà avuto modo di sapere, a seguito della presa di posizione dell’assessore regionale alla Sanità verso la direzione dell’AV5, il Liceo scientifico “B. Rosetti” ha dovuto sospendere il previsto progetto di screening periodico di studenti e personale scolastico della Fondazione Soroptimist attraverso il test noto come “tampone rapido”. Negli stessi giorni, su iniziativa del Comune di Pesaro, è partito un’analoga operazione di prevenzione su tutte le scuole di quel territorio in collaborazione con la Croce Rossa e la Protezione Civile. Non le saranno certo sfuggite sia altre iniziative come quella del Comune di Fermo e le richieste che provengono dalle famiglie e dalle proteste studentesche che si sono svolte in questi giorni ad Ascoli, per la sicurezza dell’attività scolastica in presenza dove aule scolastiche e il numero elevato degli studenti per classe inevitabilmente diventano fattori di rischio.

Con la presente, il nostro comitato nato per valorizzare la prevenzione e i servizi territoriali nell’AV5, le 

chiede 

in qualita di vice presidente vicario dell’ANCI di farsi promotore di una richiesta all’assessore regionale di assicurare alle scuole superiori della regione lo screening periodico a studenti e personale;

e qualora la richiesta sopra non ricevesse il favore della giunta regionale, come sindaco che ha a cuore la sicurezza nelle scuole della nostra città, di promuovere un’analoga iniziativa come quella messa in atto dal Comune di Pesaro e in collaborazione con gli enti che si sono già mostrati disponibili all’utilizzo del proprio personale sanitario;


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.