SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’opera di Ugo Nespolo ancora una volta deturpata?

Questa volta niente graffiti o scritte ma addirittura un’arrampicata. In questi giorni un individuo avrebbe pensato bene di arrampicarsi sul monumento ‘Lavorare, lavorare, lavorare, preferisco il rumore del mare” situato ad inizio lungomare e a pochi passi dal centro di San Benedetto.

Segnalazione effettuata da Edward Rino Alfonsi sui Social con tanto di foto. Un fotomontaggio? A quanto pare, purtroppo no: “Scatto che mi hanno inviato – afferma Alfonsi con un post su Facebook – dov’è il rispetto per le cose pubbliche? Cadi e ti puoi fare male. Gli altri avrebbero potuto/dovuto fermarlo invece che guardare o scattare foto”.

Di recente un turista umbro si era arrampicato, da ubriaco, sulla statua del Pescatore, situata in viale delle Tamerici, cadendo (o lanciandosi) rovinosamente a terra e riportando la rottura di una gamba.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.