SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sono 19 i ricoverati per Covid-19 all’ospedale Madonna del Soccorso di San Benedetto (erano 21 ieri, 5 maggio), nosocomio che dallo scorso mese di marzo è “Covid”, e non ha pazienti ricoverati per altre patologie.

Una sproporzione molto grande quindi tra dimensione della struttura ospedaliera e numero di ricoverati, che tra l’altro nelle ultime sta scendendo ma sempre molto lentamente. La Regione Marche, in un documento interno, ha previsto in questo mese di maggio il “graduale” ritorno alla normalità e a “partire da giugno (…) si può ipotizzare un rientro completo delle funzioni ospedaliere ordinarie”.

In particolare dei 19 ricoverati al 5 maggio, 3 sono in Terapia Intensiva, 5 in Terapia Semi-Intensiva, 11 in Non Intensiva.

Utilizziamo questo breve approfondimento per porre una nuova domanda al duo Ceriscioli-Bertolaso, entrambi impegnati (mente e braccio) nella realizzazione del Fiera Covid Center di Civitanova. Domanda estendibile anche alle altre città marchigiane i cui ospedali sono diventati “Covid”.

DOMANDA

Potete garantire che una volta aperto il Fiera Hospital di Civitanova Marche con i suoi 84 posti letto e tornato al “rientro completo delle funzioni ospedaliere ordinarie” il Madonna del Soccorso di San Benedetto, l’ospedale sambenedettese non verrà più “svuotato” in caso di seconda onda Covid-19?

Oppure: non sarebbe stato più logico investire parte dei 12 milioni necessari per il Fiera Hospital per garantire in sicurezza percorsi e ricoveri separati per pazienti Covid e non Covid così da garantire la funzionalità dell’ospedale a prescindere dall’ampiezza della eventuale seconda curva di contagio, e fare lo stesso in tutti gli altri ospedali marchigiani, così da evitare rigidità e disfunzioni pesanti per il sistema sanitario regionale (ad esempio avere un pronto soccorso a 40 chilometri dalla propria abitazione?)

Di seguito le domande della nostra rubrica “Una domanda al giorno a Ceriscioli e Bertolaso” e alcuni approfondimenti.

28 aprile Dentro l’Astronave. Valutazioni errate, però la Regione ha firmato come se niente fosse

Prima domanda a Bertolaso e Ceriscioli: “Esiste un Piano di Emergenza Epidemia Marche?”

Scusate Ceriscioli e Bertolaso: ma 1150 ricoverati, entrerebbero tutti al Fiera Covid Hospital?

Fiera Hospital, Maffei: “Vicenda sempre più pericolosa. La Regione ripassi il suo manuale”

4 maggio, l’ex vicepresidente Vito D’Ambrosio critica Ceriscioli: “Chi si prende responsabilità giuridica?”

27 aprile, Qui una serie di domande molto articolate fatte al consigliere regionale Busilacchi ma ovviamente a tutta la Regione Marche:

Fiera Hospital, domande pure a Busilacchi: c’è un piano di emergenza o stiamo mettendo una pezza?

Ma già il 1° aprile aprimmo la nostra inchiesta ponendo a Ceriscioli il dubbio che vi fosse ancora una emergenza posti letto in corso alla luce dei dati che iniziavano a flettere la curva di crescita.

 

 

 

 

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.