SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di seguito una lettera da noi scritta e inviata all’assessore con delega al Decoro Urbano del Comune di San Benedetto, Andrea Assenti, e al Consigliere comunale di Forza Italia Stefano Muzi, in relazione al tema del decoro urbano e principalmente in relazione alla pulizia dei muri cittadini da scritte, graffiti e “tags”.

Gentili assessore Assenti e consigliere comunale Muzi, facendo seguito ad un nostro precedente articolo, crediamo che sia doveroso poter fornire ai nostri lettori e cittadini sambenedettesi le migliori informazioni su questo tema, per evitare altrimenti una comunicazione non coordinata e poco professionale, alla quale non vorremmo aderire.

  1. Gradiremmo conoscere se vi sono stati investimenti mirati, da parte dell’attuale Amministrazione Comunale, in merito alla pulizia delle mura degli edifici pubblici e se vi sono stati interventi o facilitazioni (intese anche come finanziamenti) ai privati per interventi di pulizia negli edifici di proprietà privata;
  2. Se vi sono stati interventi di tipo preventivo, per dissuadere, in special modo i giovani, dall’uso di spray o di altri sistemi che deturpano l’ambiente urbano (parliamo di campagne di sensibilizzazione, restrizioni nella diffusione di spray, eccetera);
  3. Se vi sono stati interventi di tipo repressivo: ad esempio individuazione degli autori dei tags sia direttamente, attraverso l’azione delle forze dell’ordine, o indirettamente, attraverso videocamere; e sapere quante persone siano state eventualmente denunciate;
  4. Se vi sono stati investimenti per ridurre il deturpamento da tags, vi chiediamo se sia possibile raffrontarli con quelli effettuati dall’amministrazione precedente, se i dati vostri e precedenti sono in vostro possesso.

Grazie

la redazione di RivieraOggi.it


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.