SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il pattinatore Riccardo Bugari è volato a PyeonhChang (Corea del Sud) per partecipare alle Olimpiadi Invernali. Un sogno che il sambenedettese rincorre dall’età di tre anni quando il padre Romolo lo ha fatto esordire sui pattini a rotelle. Da quel momento Riccardo ha dimostrato di avere un qualcosa in più rispetto agli altri, infatti, ha vinto titoli italiani, europei e mondiali .

Domenica 18 febbraio a mezzogiorno ora italiana (20 ora coreana) il giovane scenderà nella pista ghiacciata  del Gangneung Oval per gareggiare nel Team Pursuit maschile insieme ai suoi compagni Andrea Giovannini (Fiamme Gialle Predazzo) e Nicola Tumolero (Fiamme Oro Moena).

Riviera Oggi  aveva sentito e intervistato lo sportivo alla vigilia della kermesse olimpionica.

Il sindaco di San Benedetto del Tronto e la giunta comunale hanno espresso affetto e vicinanza a Riccardo inviando una lettera a poche ore dall’impegno olimpionico alla famiglia dell’atleta scrivendo:  “Caro Romolo, vorremmo che ti facessi interprete presso Riccardo dell’affetto e la partecipazione con cui l’Amministrazione comunale e San Benedetto intera lo seguiranno in questa fantastica avventura. Fai in modo che gli arrivi il calore dell’abbraccio della sua Città perché siamo certi che il sostegno dei sambenedettesi, in cui è vivissimo il ricordo di una grande stagione (anche grazie a te) del pattinaggio locale, gli sarà di sostegno in questa impegnativa e meravigliosa sfida. In bocca al lupo, Riccardo!”.

Copyright © 2018 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.260 volte, 1 oggi)