GROTTAMMARE – Bella novità quest’anno nella programmazione del “Teatro delle Energie” a Grottammare, dove, accanto alle proposte di teatro serale per adulti, musicali e altro ci sarà anche una stagione di spettacoli pensati per i bambini e le loro famiglie.

“O che bel castello”, questo il titolo della rassegna, si articola in ben cinque appuntamenti, dal 26 novembre 2017 al 25 febbraio 2018, tutti di domenica pomeriggio, con inizio alle ore 17.

L’iniziativa, attivata dal Comune di Grottammare e da “Proscenio Teatro”, per la direzione artistica di Marco Renzi, fa parte di un progetto molto ampio, Tir-Teatri in rete, che coinvolge e mette in rete dieci Comuni nelle Province di Ancona (Osimo), Macerata (Civitanova Marche, Monte San Giusto, Treia), Fermo (Fermo, Montegranaro, Montegiorgio, Porto San Giorgio), Ascoli Piceno (Comunanza, Grottammare), per quello che è il più grande circuito di teatro per l’infanzia e l’adolescenza nella parte sud della Regione Marche.

“O che bel castello” aprirà domenica 26 novembre con una delle compagnie storiche del teatro ragazzi italiano, “Accademia Perduta” di Ravenna, formazione con oltre trentanni di attività alle spalle, una delle imprese di spettacolo più grandi che esiste nel nostro paese, che presenterà una novità assoluta tratta da un classico della letteratura per ragazzi: “Il gatto con gli stivali”.

Seguirà il 10 dicembre “Il brutto anatroccolo”dalla celeberrima favola di Andersen, poi in gennaio “La bella e la bestia”, quindi un tuffo nelle storie d’altri tempi con “Le favole della saggezza” di Esopo, per concludere con “Raperonzola” il 25 febbraio.

Cinque appuntamenti con formazioni di assoluta professionalità e con anni di lavoro in tutti i teatri d’Italia, un certificato di qualità tanto più necessario quando si mettono in campo proposte che riguardano non solo lo spettacolo ma anche la crescita e la formazione.

E’ aperta da oggi 25 ottobre e fino alle ore 13 di venerdì 24 novembre, la campagna abbonamenti che consente un grande risparmio sul prezzo del biglietto: ingresso unico 6 euro, abbonamento a cinque spettacoli 22 euro (che significano 4,40 euro) per ciascun spettacolo.  

Si ricorda che l’abbonamento non è personale e può essere ceduto a qualsiasi persona e che sottoscriverlo è semplicissimo, basta una telefonata ai seguenti numeri: 0734 440361-440368 dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 13,30, in altri orari 335 5268147.

L’abbonato, oltre ad un risparmio notevole ha sempre il posto riservato e la possibilità di evitare fastidiose file al botteghino.

Lo slogan che accompagna la rassegna è “Portate i vostri figli a teatro, un giorno vi ringrazieranno” a rimarcare l’importanza dello spettacolo dal vivo verso i più piccoli, soprattutto oggi, dove la virtualità dilaga nella nostra vita quotidiana, tra televisione, social e telefonini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 538 volte, 1 oggi)