SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Venerdì 17 marzo, giorno infausto la scaramanzia ma importante per i lavoratori e studenti pendolari che tornano nelle Marche e in Abruzzo dal Nord Italia, alla stazione di Pesaro fermeranno 14 treni diretti (ovvero senza necessità di cambiare) che arrivano da Milano: Frecciabianca ma anche Frecciarossa e Intercity. A San Benedetto saranno soltanto 4, due Intercity e due Frecciabianca: un Frecciabianca che arriva in stazione alle 22:21, un Intercity alle 21:14, un Frecciabianca alle 20:21 e un Intercity alle 13:14, unico treno diretto dalla Lombardia che arriva diretto nel sud delle Marche in orario diurno. E per ogni Frecciabianca che arriva, c’è un Frecciabianca che parte in direzione opposta.

Ma non solo la tratta Milano-Bologna è frequentata. Sempre su Trenitalia.it troviamo questi interessanti dati, che aumentano ulteriormente le differenze tra la città più a nord e quella più a sud delle Marche.

ROMA Un Frecciabianca Pesaro-Roma (arrivo nella Capitale alle 10:20) oltre che un Roma-Pesaro (arrivo alle 21). Tutt’altra faccenda nel Piceno: arrivare in treno a San Benedetto da Roma Termini è una vera e propria impresa, nonostante la maggiore vicinanza: viaggio quasi sempre sopra le cinque ore nelle nove corse previste, e in una occasione un avventuroso viaggio con cambio ad Avezzano, Sulmona e Pescara per 7 ore e un minuto esatto.

TORINO Pesaro è collegata anche con Torino con un treno senza cambi, il Frecciabianca che arriva nella città di Rossini alle 12:56 dopo 4 ore e 26 minuti di viaggio. Ci sono poi due treni diretti da Pesaro verso la Mole, arrivo alle 11:20 con un Intercitynotte e quindi un Frecciabianca che arriva a Torino alle 21:40.

VENEZIA A Pesaro in appena tre ore giunge il Frecciabianca partito dalla Laguna (ore 17:56), essenziale per i contatti con l’hub delle Tre Venezie. Mentre in tre ore e cinque minuti si giunge da Pesaro a Venezia (arrivo ore 16).

Perché questa differenza tra la città delle Palme, punto di snodo del traffico ferroviario del Piceno, di parte della Provincia di Teramo e della Provincia di Fermo, e la città del Presidente della Regione Marche Ceriscioli e del vicepresidente nazionale del Pd, attuale sindaco pesarese Matteo Ricci?

Ce ne occuperemo presto. 

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 938 volte, 1 oggi)