TERAMO – Nel corso dell’ultima settimana la Questura di Teramo (con l’ausilio di personale del Commissariato di Atri, del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo di Pescara, della Sezione della Polizia Stradale di Teramo e del Reparto Volo di Pescara) ha condotto straordinari servizi di controllo del territorio volti a prevenire e reprimere la commissione di reati e, più in generale, a contrastare i fenomeni di illegalità in tutto il territorio provinciale.

Attuati capillari controlli ad ampio raggio che hanno interessato il territorio comunale di Teramo e le aree pedemontane e le località della fascia costiera.

Il bilancio di tale massiccia attività è stato di 418 persone identificate, 248 veicoli controllati (quattro dei quali sottoposti a sequestro amministrativo) due patenti di guida ritirate e diverse contravvenzioni al Codice della Strada contestate.

In particolare un giovane residente in altra provincia, a seguito di controllo, è stato trovato in possesso di marijuana e sottoposto a prova tramite stick-salivare è risultato positivo all’assunzione di sostanza stupefacente. E’ stato sanzionato e denunciato per guida sotto l’influenza di sostanze stupefacenti.

A seguito di altro controllo è stato trovato positivo all’alcool test un 50enne teramano. L’uomo è stato denunciato, conseguentemente, per guida in stato di ebbrezza alcolica mentre una giovane residente in provincia di Teramo è stata denunciata per rifiuto di sottoporti all’alcol-test.

Copyright © 2016 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 760 volte, 1 oggi)