ANCONA – Anche Rivoluzione Civile ha definito i nomi dei candidati delle liste di Camera e Senato. Antonio Ingroia, candidato presidente del Consiglio, è al primo posto nella Camera, mentre la giornalista marchigiana de Il Fatto Quotidiano, Sandra Amurri, è prima al Senato; dietro la Amurri c’è Andrea Marinucci, dei Verdi, consigliere comunale a San Benedetto.

Sesto nella lista della Camera l’ex presidente della Provincia di Ascoli Massimo Rossi, quindi in posizione di rincalzo, mentre Alessandro Marini dei Giovani dell’Italia dei Valori di San Benedetto è in dodicesima posizione.

La composizione delle liste per Rivoluzione Civile non è stata semplice, e nei giorni scorsi vi sono stati malumori e anche dimissioni importanti in alcuni dei partiti che compongono la lista (Rifondazione Comunista, Comunisti Italiani, Italia dei Valori, Verdi).

Secondo nella lista alla Camera c’è , anche lui siciliano come Ingroia e figlio di Pio La Torre, comunista e vittima della mafia. Al terzo posto Ivan Rota.

Al Senato, dopo la Amurri e Marinucci, troviamo Dina Monagiesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.280 volte, 1 oggi)