SAN BENEDETTO DEL TRONTO- Una domenica, questa del 24 giugno, tutto sommato tranquilla per quanto riguarda gli interventi della squadra di bagnini della Riviera Service.

Verso le ore 12 a Grottammare il bagnino Pierfilippo Carfagna inteveniva davanti allo chalet Sylvia per portare in salvo un ragazzo straniero che chiedeva aiuto e che, forse per lo sforzo della nuotata, aveva incominciato a bere acqua.

Con l’aiuto di un bagnante Carfagna issava su di una canoa il ragazzo e, dopo averlo portato a riva gli praticava i primi soccorsi. In breve quest’ultimo riacquistava le forze e poteva essere dichiarato fuori pericolo.

Mentre a San Benedetto, vicino allo chalet Siesta il bagnino Ilario De Zio veniva rtichiamato da due ragazze che lo avvertivano che vicino agli scoglio c’era un ragazzo in difficoltà. Quest’ultimo era stato preso da un attacco di panico alla vista del brusco cambiamento del livello delle onde.

Prontamente recatosi sul posto il bagnino aiutava il ragazzo a salire sul pattino, lo rincuorava e calmava e lo conduceva sano e salvo a riva.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 889 volte, 1 oggi)