OFFIDA – L’amministrazione comunale offidana rende pubblico il bando, rivolto ai nuclei familiari residenti nel Comune di Offida, a coloro che hanno perso il contratto di dipendente a tempo determinato, cessato l’attività autonoma e ultimato gli ammortizzatori sociali.

L’intervento della giunta comunale è maturato in seguito ai dati economici sul Piceno, riguardanti una maggiore richiesta di cassa integrazione e delle domande di disoccupazione. A livello comunale si è riscontrato un aumento delle richieste di esonero dal pagamento dei servizi anche di famiglie che non hanno avuto in precedenza difficoltà e che usufruivano dei servizi con discreta facilità.

L’amministrazione comunale, nel tentativo di porre dei tamponi a una situazione di effettivo disagio, erogherà alle famiglie meno abbienti dei servizi quali l’asilo nido, la mensa ed i centri estivi. Si cercherà concretamente di riconoscere agevolazioni tariffarie che consentano alle famiglie che ne faranno richiesta, la continuità dei servizi.

Molto soddisfatto l’assessore ai Servizi Sociali, Luigi Massa: «L’esenzione dal pagamento delle tariffe non risolve le difficoltà strutturali, ma è un contributo che l’Amministrazione locale, insieme alla collettività tutta, deve dare»

Per informazioni: www.comune.offida.ap.it, oppure presso l’ufficio Servizi alla Persona in via Roma, 15.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 410 volte, 1 oggi)