Tag crisi

12

“Qui non lavori più”: donna vittima di usura finisce in carcere. Ma ora sconta la condanna più dura

Una triste vicenda di violenza e malavita a Grottammare rischia di segnare per sempre una famiglia. Ricattata dagli usurai finisce in un giro di droga e sconta un anno di pena. Marito e figlio costretti ad emigrare in Marocco, lei invece si vede rifiutare qualsiasi proposta di lavoro. Compresa una "borsa" della Regione, 500 euro al mese, che sarebbe partita il 2 novembre

0

Latouche si scopre (post)keynesiano: “Investimenti per dare lavoro a tutti” VIDEO

L'economista francese a L'Aquila affronta "l'utopia concreta della decrescita". Ma il suo impianto d'azione concreta ricalca il post-keynesismo: "Dobbiamo usare Keynes, il più grande economista del '900, per uscire dall'incubo dell'austerità, dare lavoro a tutti e poi vivere bene". Critichiamo però la "sottrazione" dalle responsabilità e fughe intellettuali a rischio astrazione e demagogia: "Né Stato nè mercato, vogliamo la società civile"

2

Cosa dicono i vecchi

Pensieri reazionari che diventano cultura popolare sulla quale l'ideologia neoliberista fluisce indisturbata come un letto nel più comodo dei fiumi. I giovani non hanno reagito sradicando l'idea dominante, ovvero distruggendo i miti del debito pubblico, della precarietà lavorativa e della spesa pubblica come fonte di povertà

1

Perché quelli del Pd fingono di non leggere questi numeri?

Pressione fiscale: nel 2015 stimata identica al 2014, poi in aumento negli anni a venire; spesa pubblica, -3% in 4 anni, quindi dovranno pagarla i cittadini per avere pari servizi oppure rinunciarvi; disoccupazione sopra il 12% anche nel 2015. Dopo 8 anni di recessione la "rottamazione" renziana prevede - se tutto va bene - variazione del Pil pari a zero in due anni

0

Landini, la sinistra non basta. Si vince con un magnifico “arrocco”

Non sono soltanto i lavoratori dipendenti sotto attacco. Non è solo il proletariato classico, i subordinati. Qui l'attacco è al sistema Italia, come si era affermato dal 1946 al 1992 (o 1978). Qui, dopo aver fortificato il recinto, occorre cogliere lo sguardo dei piccoli imprenditori, delle partite Iva, dei precari e di chi ha l'ambizione di avviare (o difendere) un'impresa propria e non riesce prima di tutto per la tirannia che ha parvenza pubblica ma che ha l'animo chiamato eurocrazia e mercati finanziari