MARTINSICURO – Riceviamo e pubblichiamo la risposta che Giulia Colangelo, Segretario Generale del Comune di Martinsicuro, ha inviato ai consiglieri di minoranza Luigino Fedeli e Giacinto De Luca:

 

«Rilevo dalla stampa locale essere fatta oggetto di attenzione e critica.

Riservata ogni più ampia tutela nelle sedi competenti, la richiesta scritta e la ragione che l’avrebbe occasionata richiedono una precisazione prima ancora che si entri, ancora una volta, nel merito della “querelle”.

Voglio, in primo luogo, rammentare che la scrivente non ha mai profferito o inteso profferire affermazioni riguardanti la presentazione di richieste scritte in occasione di precedenti sedute consiliari per soddisfare richieste dei  Consiglieri Comunali, ma solamente per meglio precisare e circoscrivere l’oggetto di eventuali istanze.

Nel caso di specie preme dunque precisare che si insiste da parte vostra nel pretendere che la scrivente nella qualità di Segretario/Direttore, su comando delle SS.LL., provveda a rimettere atti alla Corte dei Conti. All’uopo corre l’obbligo di rammentare che i Consiglieri comunali nell’espletamento delle loro funzioni rivestono la qualifica di pubblici ufficiali, al pari del Segretario o Direttore Generale, sicchè hanno facoltà di iniziative e di impulso a qualsiasi procedimento nelle sedi giurisdizionali competenti, assumendosene le relative responsabilità.

La qualità di Consigliere comunale, in sintesi, non abilita ad impartire ordini da eseguire alla posizione di lavoro rivestita dal Segretario, quale pubblico ufficiale anch’esso, in quanto disponente di un autonomo processo valutativo in relazione al quale può scaturire l’iniziativa diretta, giammai per interposta persona o su pretese di terzi.

Si formula richiesta affinchè si desista dal riproporre sulla stampa locale il nome della scrivente attesa la lesione che provoca il perseguire gratuiti percorsi non rispondenti al vero, ma soprattutto non rispondenti alle regole dello Status di Consigliere Comunale».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 560 volte, 1 oggi)