ACQUAVIVA PICENA – Appuntamento con la cultura e la storia ad Acquaviva. Sabato 21 marzo, alle ore 17,30, verrà presentato nella sala Conferenze dell’Hotel Abbadetta, il volume “La morte di Mussolini. Una storia da riscrivere“, del professor Alberto Bertotto, ed edito dalla casa editrice picena Paoletti D’Isidori Capponi lo scorso mese di settembre. Alla presentazione, organizzata dall’associazione “Il volo della Fenice” sarà presente il vicesindaco di Acquaviva Teodorico Compagnoni, oltre che lo stesso autore.
Il saggio ha già ottenuto una buona eco a livello nazionale, con recensioni su importanti quotidiani nazionali (Libero, Il Giornale, Corriere delle Sera, Il Secolo, Avvenire, Il Messaggero Marche, Focus Storia, Giornale dei Misteri). Il canale televisivo La7 realizzerà, il prossimo mese di maggio, un documentario.
Di cosa tratta il volume? La tesi dell’autore, che ripercorre con spirito critico e attento gli ultimi giorni di vita di Benito Mussolini e della sua amante Claretta Petacci, è che il dittatore si sarebbe suicidato, anziché, come ritenuto dall’abituale storiografia, fucilato dai partigiani mentre cercava rifugio in Svizzera. Nel testo vi è un’attenta analisi di fonti storiche e referti medici, e fornisce un importante contributo alla comprensione della personalità di un personaggio che ha segnato, comunque, la nostra storia.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.146 volte, 1 oggi)