SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il sorriso di Gianni Tormenti è notevole. Difficile per lui nascondere la soddisfazione per la ritrovata vittoria. Ma poi, perchè farlo? Questa era la partita da non perdere ad ogni costo. Era l’incontro che avrebbe dato una indicazione precisa del lavoro svolto sul mercato di gennaio. Sarebbe stata la cartina di tornasole per le capacità del nuovo direttore sportivo.

E la Samb ha risposto. Al di là dei rigori, che fanno parte del gico e sono previsti perchè vanno dati (quando ci sono), il presidente rossoblu è oltremodo compiaciuto perchè: «Era importante vincere per dare una scossa all’ambiente dopo il ruolino di marcia fin qui disputato. Quello che più mi ha fatto piacere è vedere uno spirito di squadra battagliero, di carattere, mai rinunciatario. L’allenatore era conosciuto dal nostro Ds come persona in grado di infondere queste caratteristiche che oggi sono venute fuori per intero».

Chiamato a dare una chiarificazione finale su Francesco Ferrini, escluso “per scelta tecnica” dalla trasferta di domenica scorsa, rileva: «A me non risulta che per Ferrini ci fosse un caso. So che il Ds era rimasto molto male da un suo comportamento perchè tutti noi lo consideriamo un elemento molto importante della squadra. Come Cammarata che oggi è stato fantastico. Insieme a tutti gli altri suoi compagni».

Aveva notato che in tribuna est c’erano sì e no un centinaio di spettatori ? «Questo mi dispiace moltissimo. Noi ce la stiamo mettendo tutta ma, più di questo, non possiamo. Sappiamo che la situazione è ancora difficile e c’è molto da lavorare ma, come hanno detto l’allenatore ed i giocatori, si lavora meglio se vicino hai qualcuno che ti stimola e ti incoraggia nel tuo lavoro. Spero vivamente che la partita di oggi possa aver contribuito a far ritornare un pò di entusiasmo tra i nostri supporters».

E per quanto riguarda la convenzione non ancora firmata tra Società e Comune? «Non mi risulta che ci siano problemi di sorta. Il comune sembra aver accettato alcune nostre osservazioni riguardo alla sicurezza ed alla sistemazione dei cancelli. In settimana le parti hanno già fissato un appuntamento per cui non c’è che aspettare ancora un pò di giorni».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.987 volte, 1 oggi)