Grottammare-Centobuchi 0-2
GROTTAMMARE: Domanico, Nicolosi, Marcatili, Vrioni, Oddi, Del Moro, Adamoli, Rulli, Di Felice, Langella (74′ Puglia), Diomedi.
A disposizione: Addazi, Foglini, Pasquini, Marini, Carboni, Bonaiuti. Allenatore: Poggi
CENTOBUCHI: Freddi, Trasatti, Alessandrini, Croceri, Corradetti, Marranconi, Frinconi, Simoni, Cardinali (62′ Cappella), Smerilli (84′ Argira), Francia(68′ Cesani).
A disposizione: Albanesi, Paschetta, Erbuto, Calvaresi. Allenatore: Terrani
ARBITRO: Matteo Pellegrini di Arco Riva(Trento).
MARCATORI: 59′ Frinconi (C), 72′ Cesani (C).
ESPULSI: al 45′ Vrioni (G) per doppia ammonizione, 61′ Trasatti (C) per doppia ammonizione, 66′ Nicolosi (G) per doppia ammonizione, 80′ Oddi (G) per fallo da tergo.
AMMONITI: Nicolosi (G), Trasatti(C),Vrioni(G).
ANGOLI: 7-2.
RECUPERI:1’ pt / 4’ st.
SPETTATORI: 420 circa di cui 160 provenienti da Centobuchi.
GROTTAMMARE – Continua la serie positiva del Centobuchi. Da quando entrambe le formazioni sono in serie D questo è il terzo successo (il secondo al Pirani) della formazione monteprandonese. Le premesse della partita erano buone da ambo le parti. I padroni di casa, infatti, venivano dal sorprendente successo di Casoli (il primo in campionato), dalla convocazione in nazionale under 18 di Marcatili e dall’acquisto del bomber Paolo Langella.
Dall’altra parte il Centobuchi pur venendo dalla sconfitta interna ad opera del Fano, l’ambiente era stato ravvivato dalla notizia del nuovo proprietario Mongardini e dall’acquisto dell’esperto difensore Paschetta (oggi in panchina) che sembra solo l’inizio di un progetto molto ambizioso.
E oggi forse il cambiamento in seno alla società ha scosso e motivato in campo la squadra biancoceleste. In campo le due squadre hanno dato vita ad un sano agonismo con un primo tempo equilibrato. Ma la fiscalità dell’arbitro trentino Pellegrini farebbe pensare ad una gara scorretta che non è stata. E sul finire del primo tempo in poi saliva in cattedra sventolando cartellini a ripetizioni con lo score complessivo di quattro espulsioni e sei ammonizioni mandando in tilt il Grottammare.
Subito in avanti il Centobuchi: Francia veniva anticipato dall’uscita tempestiva di Domanico. Al 19′ Croceri ci provava da fuori area con palla sul fondo. Replicano i locali al 23′ con una splendida punizione di Langella dal limite dell’area deviata in corner da Freddi.
Al 30′ Francia, scambiava con Smerilli che entrava in area e concludeva a botta sicura ma la sfera rimpallava su Oddi che spazzava. Sempre Smerilli al 33′ tentava la conclusione da fuori, alta sopra la traversa. Allo scadere l’arbitro mandava Vrioni sotto la doccia.
Nella ripresa sono ancora gli ospiti a farsi vedere: è il 53′ quando Smerilli servito in area dalla sinistra sparava a botta sicura centrando la traversa, la palla ricadeva in campo dove piombava Francia che schiacciava di testa ma Domanico si superava salvando in volo sulla linea di porta.
Un minuto dopo giunge il vantaggio ospite: su una punizione a due in area battuta da Smerilli e respinta dalla barriera, la sfera veniva raccolta da Frinconi che da fuori area sorprendeva Domanico, forse ingannato da un’impercettibile deviazione di un suo compagno.
Al 61′ il direttore di gara ristabiliva la parità numerica estraendo il secondo giallo all’indirizzo di Trasatti. Ma non era finita qui. Infatti al 66′ era la volta di Nicolosi ad abbandonare il campo per il secondo giallo.
In contropiede il Centobuchi con Smerilli serviva dalla destra in area Cesani che con un morbido tocco di piatto superava Domanico in uscita legittimando il successo. In campo il nervosismo dei padroni di casa (oggi in tenuta blu) saliva e ne faceva le spese al minuto 80 Oddi che con un fallo da tergo su Simoni riceveva il rosso diretto. Il Grottammare chiudeva l’incontro in 8 contro 10. All’84’ in contropiede Smerilli sfiorava la terza marcatura.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 857 volte, 1 oggi)