SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Mentre la Vis Pesaro (al 18° risultato utile consecutivo) prosegue il momento magico vincendo di misura (2-1) la semifinale d’andata dei play off Nazionali con i ravennati del Massa Lombarda,  i play out dell’Eccellenza Marche hanno determinato la salvezza della Belvederese e due sicure retrocessioni condannando Centobuchi e Real Metauro senza appelli e lasciando la Maceratese in attesa di un eventuale ripescaggio (magari se la Vis Pesaro vincesse i Play Off Nazionali). Come non basta abbonarsi al pacchetto più costoso di una pay tv per vedere tutto, in modo analogo non basta nemmeno più vincere anzi stra-vincere (1-5 a Lucrezia dopo il 2-2 al Dei Pini di Macerata dell’andata) sul campo, nel caso della Fulgor per salvarsi. Infatti a causa degli assurdi regolamenti vigenti, come capitò la scorsa stagione alla Castelfrettese (che vinse il suo spareggio play out ma poi perse la finale con l’Urbino) anche la squadra di Pierantoni pur avendo fatto in pieno il suo dovere rischia lo stesso di lasciare l’Eccellenza e dunque di essere messa al pari di squadre che hanno perso i propri spareggi (come Centobuchi e Real Metauro battuto proprio dai Maceratesi) retrocedendo in Promozione.

Tornando al Centobuchi, la squadra monteprandonese ha rimediato la seconda retrocessione consecutiva perdendo di nuovo come era capitato la scorsa stagione (contro la Renato Curi Angolana allora) in Serie D, sia la gara d’andata che quella di ritorno dei play out, stavolta con la neopromossa Belvederese (che in questa stagione ha battuto il Centobuchi 4 volte su 4). Infatti dopo lo 0-1 del Nicolai non è avvenuto nessun miracolo a Belvedere Ostrense dove hanno rivinto i rosso-verdi questa volta per 2-1. I biancocelesti pagano una stagione tribolata partita in netto ritardo , con una rosa modificata in corsa e 3 avvicendamenti in panchina (Da Filipponi poi dimessosi per motivi di lavoro a Nico anch’esso dimessosi per poi passare a Nocera che non è riuscito a compiere il miracolo) ed un disastroso score in trasferta dove hanno totalizzato la miseria di 6 punti di cui solo 1 nel girone di ritorno.

Dunque altro annus horribilis, calcisticamente parlando per il comune di Monteprandone che oltre il già citato Centobuchi ha visto di nuovo la retrocessione (dopo i play out di 1° Categoria Girone D persi, anzi pareggiati con l’Acquasanta) della Monteprandonese (che la scorsa stagione pur retrocedendo dopo infiniti spareggi play out era stata ripescata).

PLAY OFF ECCELLENZA MARCHE: Semifinali d’andata mercoledì 18 maggio: Elpidiense Cascinare-Tolentino 0-2 (32′ Tonici, 38′ Melchiorri) e Vis Pesaro-Fermana 2-0 (48′ e 76′ Zonghetti) .
Semifinali di ritorno a campi invertiti domenica 22 maggio: Fermana-Vis Pesaro 1-1 (7′ Bellucci [V.P.], 60′ Ekani [F] ) e Tolentino- Elpidiense Cascinare (giocata alle ore 20:30) 2-0 (Tonici e Marcoaldi).
Finale play off in gara unica mercoledì 25 maggio sul neutro Roccheggiani di Falconara: Vis Pesaro-Tolentino 1-0 (all’85′ Bellucci). La Vis Pesaro è approdata ai play off nazionali (in corso) dove sta affontando la semifinale d’andata con i ravennati del Massa Lombarda (giunti secondi nel proprio campionato di Eccellenza Emilia Romagna Girone B, dove non si effettuano Play Off) contro i quali gli basterebbe al ritorno pareggiare per accedere alla finale (contro la vincente di Sporting Pisa già avversario dell’Ancona 1905 ai quarti di Coppa Italia Dilettanti e Fidenza) .

Questi gli accoppiamenti delle semifinali andata (29 maggio) e ritorno (a campi invertiti 5 giugno) dei Play Off Nazionali d’Eccellenza :Verbania Calcio (Piemonte girone A)-Cerea (Veneto girone A) 1-1 ; Giorgione (Veneto Girone B)-Fersina Perginese (Trentino Alto Adige) 1-0;

Vincente Play Off (ancora in corso, finale : Verbano-Inveruno ) Lombardia Girone A-Aurora Travagliato (Lombardia Girone C) ; Fontana Fredda (Friuli Venezia Giulia)-P.R.O. Imperia (Liguria) 1-0 ;

Folgore Verano (Lombardia Girone B)-Lascaris (Piemonte Girone A) 1-1 ; Torres (Sardegna)-S.C. Trestina (Umbria) 1-1 ;

Vis Pesaro (Marche)-Massa Lombarda (Emilia Romagna Girone B) 2-1 (7′ Zonghetti , 56′ Bellucci, 70′ Gardenghi [M.L.]. Al 68′ sul 2-0, Monterastelli [M.L.] parava rigore a Rossi [V.P.] ) ; Fidenza (Emilia Romagna Girone A) -Sporting Pisa (Toscana Girone A) 1-1 ;

Lupa Frascati (Lazio Girone B)-Francavilla (Abruzzo) 2-0 ; Sansovino (Toscana Girone B)-Civitavecchia (Lazio Girone A) 1-3;

Biancadrano (Sicilia Girone B)-Atella M.Vulture (Basilicata) 1-0 ; Sarnese (Campania Girone B)-Isola Capo Rizzuto (Calabria) 5-0 ;

Petacciato (Molise)-Internapoli Camaldoli (Campania Girone A) 0-2 ; Due Torri (Sicilia Girone A)-Bisceglie (Puglia) 2-1.

Le 7 finali che daranno altrettante promozioni in Serie D si terranno il 12 e 19 giugno.

PLAY – OUT ECCELLENZA MARCHE: Domenica 22 Maggio Gare di andata dei play out : Centobuchi-Belvederese 0-1 (65′ Rossini) e Fulgor Maceratese-Real Metauro 2-2 (38′ Petrucci [F.M], 57′ Rondina [R.M.], 73′ Luchetti [R.M.] ,Testa [F.M.] ). Domenica 29 Maggio gare di ritorno : Belvederese-Centobuchi 2-1 (15′ Rossini, 31′ Nicola Cardinali, 48′ De Marco [C] )e Real Metauro-Fulgor Maceratese 1-5 (40′ Trillini, 50′ Cacciatori, 57′ Testa, 61′ Cacciatori su rigore, 74′ Rondina [R.M.], 79′ Bonsignore su rigore).
Belvederese salva.
Tra le 2 vincenti dei play out infatti non vi sarà uno spareggio come ci fu la scorsa stagione (tra Urbino e Castelfrettese) ma retrocede se non vi saranno ripescaggi la Fulgor Maceratese ossia la squadra classifica alla mano peggio classificata nella stagione regolare. Tutto ciò è determinato dalla retrocessione del Fossombrone dalla Serie D Girone F , dalla mancata vittoria del campionato da parte della Fermana e dalla volontà della Federazione Regionale di riportare il torneo a 18 squadre (anzichè 20) . Ma se la Vis Pesaro vincesse i play off nazionali potrebbe cambiare il destino dei maceratesi. Retrocedono invece senza appelli il Real Metauro ed il Centobuchi.

LA CLASSIFICA FINALE DELL’ECCELLENZA MARCHE: Ancona 1905 87, Fermana 86 , Tolentino 76, Elpidiense Cascinare # 69, Vis Pesaro 63, Corridonia 57, Real Montecchio 56 , Atletico Piceno, Fortitudo Fabriano , Grottammare e Montegranaro 48, Biagio Nazzaro Chiaravalle e Cingolana ed Urbania 47, Belvederese 46 , Real Metauro 45 , Fulgor Maceratese * 41, Centobuchi # 34, Sangiustese # ^ 21 , Urbino ^ 8.
* =La Fulgor Maceratese è passata davanti al Real Metauro dopo la disputa dei play out.

#= 1 punto di penalizzazione
^= direttamente retrocesse in Promozione Marche.
VERDETTI STAGIONE REGOLARE: Ancona 1905 (già vincitrice della Coppa Italia Dilettanti) in Serie D; Sangiustese ed Urbino direttamente retrocesse in Promozione Marche.

Ecco il quadro Nazionale aggiornato e definitivo di tutte le squadre che hanno vinto i propri campionati regionali d’Eccellenza e sono dunque approdate in Serie D:
Abruzzo : San Nicolò.
Basilicata: Angelo Cristofaro.
Calabria: Acri.
Campania: CTL Campania (Girone A) e Serre Albumi (Girone B )
Emilia Romagna: Bettola Ponte (Girone A) e Riccione 1929 (Girone B)
Friuli Venezia Giulia: Italia San Marco.
Lazio: Palestrina (Girone A) e Ginnastica e Calcio Sora dopo spareggio vinto con Lupa Frascati (Girone B )
Liguria: Bogliasco d’Albertis
Lombardia (unica regione che ha tre gironi d’Eccellenza): Naviglio Trezzano (Girone A), Mapello (Girone B) e Aurora Seriate (Girone C)
Marche: Ancona 1905
Molise: Real Isernia
Piemonte e Valle D’Aosta (unica regione che non ha un proprio girone d’Eccellenza): Gozzano (Girone A) e Villalvernia Val Borbera (Girone B).
Puglia: Martina Franca (dopo aver vinto spareggio giocato contro l’Audace Cerignola).
Sardegna: Progetto Sant’Elia Cagliari.
Sicilia: Licata (Girone A ) e Palazzolo (Girone B)
Toscana: Pistoiese (Girone A) e Lanciotto Campi Bisanzio (Girone B).
Trentino Alto Adige: San Giorgio.
Umbria: Pierantonio.
Veneto: MM Sarego (Girone A) e Delta 2000 (Girone B).
A queste squadre nei rispettivi Gironi di Serie D dove verranno inserite si aggiungeranno le sette vincitrici dei play off nazionali d’Eccellenza e il Città di Marino (Lazio) finalista della coppa Italia Dilettanti vinta dall’Ancona 1905.

INFO ECCELLENZA MARCHE: L’Eccellenza Marche 2011/12 riabbraccerà la Vigor Senigallia (che era retrocessa la scorsa stagione classificandosi penultima) che torna dopo un solo anno nel massimo campionato Regionale avendo vinto il campionato di Promozione Marche Girone A e la Monturanese che nel Girone B ha vinto lo spareggio giocato sabato 6 maggio sul neutro del Rocchegiani di Falconara (Ancona) contro il Potenza Picena , 1-3 D.T.S. ( 68’ Properzi [P.P.], 74′ Raffaeli [M], 5′ s.t.s. Cuccù [M] e al 9′ s.t.s Raffaeli [M] ), il risultato finale.
A Vigor e Monturanese si aggiungerà la squadra vincitrice dello spareggio di Promozione Marche tra le due vincenti dei play off del Girone A e B ovvero Cagliese e Potenza Picena.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 314 volte, 1 oggi)