MONTEPRANDONE – Tanti saluti alla matricola che fu. Il Centobuchi inaugura ufficialmente la sua seconda avventura nel campionato di serie D con l’intento di non ripetere le sofferenze agli archivi appena due mesi fa, quando la salvezza passò per il delicato epilogo play out.
La banda Marocchi, dopo il triangolare in famiglia disputato sabato scorso, nel pomeriggio di lunedì si è ritrovata al Comunale. Alle spalle una settimana di intenso lavoro atletico con il preparatore Lattanzi.
Da sabato prossimo, dopo l’amichevole, sempre sul prato dello stadio amico, contro l’Alba Adriatica, ci si trasferirà nel ritiro di Sarnano (si resterà nel Maceratese fino al 12). Per l’occasione la rosa a disposizione del tecnico biancoceleste, attualmente quantificabile attorno alle trenta unità (aggregati al gruppo molto ragazzi della formazione Juniores e tre giocatori in prova), diminuirà di almeno 5 o 6 elementi.
Squadra praticamente rivoluzionata. Della “vecchia guardia” sono rimasti i difensori Cameli, Alessandrini, Adamoli e Corradetti, il capitano Simoni e l’attaccante De Angelis. Dodici di contro i colpi messi a segno dal neodirettore sportivo Claudio Cicchi: il portiere Merletti, i difensori Giuseppe Pesce, De Amicis e Biondi; i centrocampisti Centofanti, Frinconi, Pinciarelli e Costescu; gli attaccanti Cacciatori, Di Giuseppe e Tsitrikov.
Fiore all’occhiello della campagna acquisti biancoceleste la punta argentina Jonathan Vidallè, vecchia conoscenza dei tifosi della Samb, che a Centobuchi – per il giocatore di Buenos Aires si tratta della prima esperienza in Interregionale – cercherà di dimenticare le ultime stagioni in chiaroscuro tra Gela e Lanciano.
«Il più è fatto», sentenzia il direttore sportivo Claudio Cicchi. Che poi chiarisce il concetto: «Se faremo qualche altro piccolo ritocco occorrerà prima sfoltire la rosa, al momento abbastanza numerosa. Siamo convinti di avere operato bene, anche se quest’anno il campionato si preannuncia molto duro. Speriamo quantomeno di soffrire meno rispetto al campionato scorso. Niente voli pindarici insomma, l’obiettivo resta una tranquilla salvezza. Proveremo a raggiungerla giocando un calcio piacevole».
Confermate le date e le avversarie delle amichevoli precampionato di cui abbiamo dato conto su queste pagine nei giorni scorsi: il 5 agosto Simoni e soci sfideranno il Martina, a Cingoli; a Sarnano invece fissat i test contro Montegiorgio (il 9), Monopoli (11) e Vigor Pollenza (12).

Per ascoltare l’intervista a mister Sestilio Marocchi cliccate QUI

Per ascoltare quella dell’attaccante Jonathan Vidallè invece cliccate QUI

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.309 volte, 1 oggi)