MACERATA- Guido Di Fabio torna alla guida della Maceratese. La vittoria per 0-1 ad Agnone non è servita a salvare la panchina a Massimiliano Favo, che era subentrato a settembre proprio al posto di Di Fabio dopo la sconfitta (che era stata precededuta da 2 pareggi per 1-1: a Termoli ed interno con la Fermana) nel derby di Civitanova (3-1) della 3a giornata d’andata, che portò alla separazione con il tecnico abruzzese e con il direttore sportivo Claudio Cicchi.
Ieri pomeriggio (martedì) c’è stato l’incontro tra il mister di Martinsicuro e il presidente biancorosso Maria Francesca Tardella, la stretta di mano a sancire la pace, ed oggi Di Fabio dirigerà il primo allenamento. Non tornerà invece Cicchi, il cui posto da Diesse dopo le dimissioni di Giammario Cappelletti che lo aveva sostituito, è stato affidato a Maurizio Gagliardini, ex Vis Macerata.
Favo lascia la squadra biancorossa in zona Play off al 4° posto a pari punti con la Vis Pesaro a quota 43 con uno score di 11 successi, 8 pareggi e 3 ko in 22 partite.
Di Fabio (già per due stagioni e mezze al timone della Maceratese che ha condotto in quella 2011/12 alla promozione dall’Eccellenza alla Serie D dove poi la scorsa stagione è giunta 4a vincendo i Play Off del Girone F) esordirà domenica nella gara casalinga dal risultato scontato col fanalino di coda Bojano reduce dal secondo 0-3 a tavolino stagionale dopo non essere sceso in campo nella gara interna col Sulmona come già aveva fatto all’11a giornata sempre in casa contro il Giulianova e perciò penalizzato di un altro punto in classifica .

PROSSIMO TURNO, 26a Giornata (9a di ritorno) di domenica 9 marzo 2014 ore 14:30:
Alma Juventus Fano -Matelica (All’andata 2-4)
Ancona 1905-Jesina (2-1)
Fermana-Renato Curi Angolana (1-0)
Giulianova-Vis Pesaro (1-2)
Isernia-Olympia Agnonese (3-0)
Maceratese-Bojano (1-0)
Recanatese-Amiternina (2-2)
Sulmona-Celano (2-0)
Termoli-Civitanovese (2-0)

CLASSIFICA : Ancona 1905 * 55, Matelica 48, Termoli 47, Vis Pesaro e Maceratese 43, Giulianova 38, Sulmona 36, Civitanovese e Jesina 35, Celano Marsica e Fermana 32, Alma Juventus Fano ed Olympia Agnonese 29, Recanatese ed Amiternina 28, Renato Curi Angolana 21, Isernia *18, Bojano * * 2 .
* *= 2 (1+1) punti di penalizzazione: Bojano per non essersi presentato in campo nei match interni (persi poi a tavolino) dell’11a giornata contro il Giulianova e della 25a contro il Sulmona. Alla quarta rinuncia a giocare sarà da regolamento estromesso dal campionato in corso.
*=un punto di penalizzazione : Ancona per la nota vicenda (della scorsa stagione) Luca Bellucci ed Isernia per non essersi presentato in campo nel match interno (perso poi a tavolino) dell’8a giornata contro la Civitanovese.

Mancano 9 giornate al termine ma se fosse finito domenica scorsa il campionato sarebbe così:
Ancona promossa in Lega Pro (Serie C riunificata).
Semifinali Play Off in gara unica in casa della meglio classificata nella Regular Season : Matelica-Maceratese e Termoli-Vis Pesaro . Vis è quarta a pari punti con la Maceratese e pari anche negli scontri diretti ma risulta davanti alla rata in virtù della migliore differenza reti.
Play Out in gara unica in casa della meglio classificata nella Regular Season: Olympia Agnonese-Renato Curi Angolana e Recanatese -Amiternina. La Recanatese pur essendo 14a a pari punti con l’Amiternina e pari nello scontro diretto d’andata in attesa di giocare quello di ritorno che si giocherà proprio domenica prossima a Recanati, è davanti agli abruzzesi in virtù della miglior differenza reti. Il Fano invece pur essendo 12° a pari punti con l’Agnonese è davanti ai molisani in quanto ha vinto lo scontro diretto d’andata mentre il ritorno si deve giocare, dunque in questo momento sarebbe salvo.
Isernia e Bojano direttamente retrocesse in Eccellenza.

Questo nel dettaglio il quadro aggiornato degli allenatori delle 18 squadre che compongono il Girone F di Serie D 2013/14:
ALMA JUVENTUS FANO: Mirko Omiccioli (Nuovo) poi esonerato e rilevato alla 25a giornata da Gianluca De Angelis;
AMITERNINA: Vincenzino Angelone (Confermato);
ANCONA 1905: Giovanni Cornacchini (nuovo) ;
BOJANO: Primo Berlinghieri (nuovo) poi esonerato e rilevato alla 6a giornata dal tecnico della Juniores Giovanni Menna, poi a sua volta rilevato all’8a giornata da Tony Pulcinella, il quale a sua volta è stato rilevato alla 9a giornata da Eduardo Gargiulo, poi alla 10a giornata di nuovo il tecnico della Juniores Giovanni Menna, alla 12a giornata Vincenzo La Manna alla 13a il presidente Domenico Di Conza, alla 15a Giglio, dalla 16a Giovanni Cagiano poi rilevato alla 24a da Antonio Iannantuoni;
CELANO MARSICA: Luigi Morgante (confermato);
CIVITANOVESE: Osvaldo Jaconi (nuovo) poi esonerato e rilevato alla 19a giornata da Leonardo Gabbanini ;
FERMANA: Gianluca Fenucci (nuovo) poi esonerato e rilevato alla 9a giornata dal tecnico della Juniores Matteo Mercuri, il quale a sua volta è stato rilevato alla 10a giornata da Luigi Boccolini, che si è poi dimesso ed è stato rilevato alla 20a giornata dal duo: Fabio Scoponi-Matteo Mercuri;
GIULIANOVA: Donato Ronci (nuovo) ;
ISERNIA: Giovanni Renna (nuovo) poi esonerato e rilevato alla 4a giornata dal vice Massimo Scagliarini il quale a sua volta è stato rilevato alla 5a giornata da Santo Mazzullo, poi dall’11a giornata di nuovo Massimo Scagliarini e dalla 18a Michele Califano;
JESINA: Francesco Bacci (nuovo);
MACERATESE: Guido Di Fabio (confermato) poi esonerato e rilevato alla 4a giornata da Massimiliano Favo che a sua volta è stato poi esonerato dopo la 25a giornata e sostituito dallo stesso Guido Di Fabio;
MATELICA: Fabio Carucci (confermato);
OLYMPIA AGNONESE:Corrado Urbano (confermato);
RECANATESE: Gilberto Pierantoni (nuovo) poi esonerato e rilevato alla 12a giornata da Daniele Amaolo ;
RENATO CURI ANGOLANA: Luciano Miani (confermato) poi esonerato e rilevato all’11a giornata da Giuseppe Donatelli;
SULMONA: Antonio Mecomonaco (confermato) poi esonerato dopo la 16a giornata e rilevato dal tecnico della Juniores Mario Pulsone e dalla 18a giornata da Pasquale Luiso;
TERMOLI: Sauro Trillini (nuovo) poi esonerato e rilevato alla 4a giornata da Domenico Giacomarro;
VIS PESARO: Giuseppe Magi (confermato).
In neretto le squadre che hanno sostituito il proprio allenatore iniziale.

COPPA ITALIA:
Semifinali del 12 febbraio (andata) e 5 marzo (ritorno):
Ponte San Pietro Isola-Gozzano 2-0 e 0-0
Arezzo-Pomigliano 0-2 e 0-0
In neretto le 2 squadre approdate in finale

Finale in gara unica di giovedì 3 aprile:
Ponte San Pietro Isola-Pomigliano
La manifestazione (detenuta dal Torre Neapolis) è partita con il turno preliminare di domenica 18 agosto (stessa data di inizio della Coppa Italia Lega Pro). Poi ci sono stati il 1° turno del 25 agosto , i 32esimi di finale dell’11 settembre, il 3°turno (sedicesimi) del 16 ottobre, gli ottavi di finale del 20 novembre e i quarti di finale dell’11 dicembre e le semifinali del 12 febbraio (andata) e 5 e 6 marzo (ritorno). Seguirà la finale di giovedì 3 (e non più mercoledì 2 come in un primo tempo era stato stabilito) aprile 2014.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 391 volte, 1 oggi)