SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Guido Ugolotti è il primo tassello della Samb edizione 2007-2008.
Il presidente Gianni Tormenti, sciolte le riserve su Molinari e Pavone, in mattinata ha contattato l’allenatore nativo di Massa Carrara, sciogliendo gli ultimi dubbi in merito alla sua permanenza in riva all’Adriatico.
«Sì – conferma da Roma l’allenatore rossoblu – siamo d’accordo per un biennale. C’erano alcuni aspetti da chiarire e lo abbiamo fatto per telefono. La firma sul contratto? Siamo persone serie, quindi questo non rappresenta un problema. Quando la famiglia Tormenti sarà di ritorno dal viaggio all’Estero ci vedremo e metteremo nero su bianco. Mi dispiace che non si possa continuare a lavorare con Molinari e Pavone, ma sono convinto che faremo bene comunque».
Per Cavese, Gallipoli e Grosseto dunque, le società che nelle ultime ore avevano ancora più insistentemente cercato Ugolotti, nulla di fare. «Avvertirò chi mi aveva conttattato – taglia corto il mister – dicendo loro che ho preso una decisione. Sono davvero molto contento di questo epilogo: mi interessava il progetto e la serietà delle persone. Lo ripeto da tempo che la Samb era in cima ai miei pensieri e sono felice che i Tormenti mi abbiano dimostrato tutta la loro stima e considerazione. Credo che nei prossimi due anni si potranno fare buone cose».
Restiamo al presente: chi rimpiazzerà Pavone? «Abbiamo parlato anche del direttore sportivo. Sarà una decisione che prenderà la proprietà e nella quale non voglio entrare, fermo restando che ho dato dei consigli. Sarà sicuramente una persona che condividerà i nostri intenti: dare spazio ai giovani e crescere gradualmente. Mi fido dei Tormenti, sono convinto che arriverà a San Benedetto una persona con la quale lavorerò in piena sintonia».
Capitolo squadra. «Mi auguro che ci sia ancora la possibilità di trattenere gran parte dei giocatori dell’anno passato. Non tutto è perduto. Che Samb vedremo il prossimo anno? Penso formata da tanti giovani, con magari quattro o cinque giocatori più esperti. Palladini? Il suo arrivo per il sottoscritto non rappresenta un problema, ad ogni modo mi riferivo a qualcuno di quelli che avevamo l’anno passato, vale a dire Varriale, Visone, Morante e Landaida».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.322 volte, 1 oggi)