MONTEPRANDONE – Al via due settimane cruciali per il Centobuchi. La squadra nel pomeriggio, dopo due giorni di riposo, si è ritrovata allo stadio Comunale, per preparare la prima delle due sfide play out contro il Penne, domenica prossima, in campo avverso.
Tutti a disposizione di mister Marocchi, fatta eccezione per Matteo Porcu, che ha lavorato a parte. L’ex Santo Omero, che nel corso dell’amichevole in famiglia disputata dai biancocelesti giovedì scorso, è alle prese con una distorsione alla caviglia che comunque non preoccupa lo staff tecnico. Porcu insomma, dovrebbe rendersi disponibile per la sfida contro l’undici di mister Torti.
La squadra in settimana sosterrà il solito programma di lavoro, con sedute di allenamento fino a sabato. Poi, domenica mattina, la partenza per Penne.
TIFOSI C’è ottimismo a Centobuchi sulle chance salvezza della squadra di Sestilio Marocchi, tanto che Iisostenitori biancocelesti non vogliono mancare agli ultimi due decisivi appuntamenti della stagione.
«Confidiamo di raggiungere l’Abruzzo in almeno un centinaio di persone – ci dice Alessio Fazzini, incallito tifoso biancoceleste – Nei bar e nei punti di ritrovo sto notando tanto fermento per questa trasferta. Mi auguro che a Penne possano venire più persone possibili, anche perché sappiamo quanto sarà importante fare sentire tutto il nostro calore ai ragazzi. C’è un bel gruppo, affiatato e generoso, al quale la gente si è affezionata. Speriamo davvero di poter raggiungere un risultato che per questa società sarebbe di vitale importanza».
IL PULLMAN OFFERTO DALLA SOCIETA’ Il Centobuchi intanto ha fatto sapere che a disposizione (gratuitamente) dei tifosi ci sarà un pullman, che partirà domenica alle ore 14 da Piazza dell’Unità.

Le prenotazioni devono pervenire al 334-6264256 e dovranno raggiungere almeno la trentina di unità. In caso contrario il torpedone non si muoverà dalle Marche.

Per il direttore sportivo Gabriele Menzietti non ci saranno problemi: «I tifosi quest’anno sono stati eccezionali, dimostrandoci grande calore. Del resto l’affetto per questa società non lo scopriamo adesso, è così da tempo. Confidiamo nel loro apporto, domenica in trasferta e la settimana successiva al Comunale. Per quanto ci riguarda daremo il massimo per non deluderli».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 441 volte, 1 oggi)