SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nella sala dell’Auditorium della biblioteca comunale di San Benedetto del Tronto, gremita all’inverosimile, si è svolta la cerimonia di consegna dei premi “Stella d’oro” per meriti sportivi e delle targhe per “merito speciale”, organizzata dal CONI provinciale.

Alla presenza di numerose autorità, civili e militari, sono state premiate le varie società e i club agonistici della città e del regione Marche. Presente il sindaco Giovanni Gaspari, il quale ha sottolineato l’impegno dell’amministrazione nella realizzazione di nuovi impianti come le palestre per le scuole, e la necessità di dare risalto alle realtà sportive locali, poiché lo sport significa anche lavoro e turismo oltre che opportunità di formazione morale.

Presenti tra gli altri anche il sindaco di Ancona Fabio Sturani, nella veste di presidente del CONI regionale, dell’assessore allo Sport della provincia di Ascoli e addirittura del comandante del 235° Rgt. Piceno, colonnello Di Cicco.

La manifestazione si è aperta con il ricordo di due uomini eccezionali che tanto hanno dato allo sport marchigiano, Terzo Cesi, presidente del CONI regionale scomparso di recente, e Alfonso Felicetti, presidente della Federazione Pesca, per i quali è stato osservato un minuto di silenzio. Non poteva mancare un messaggio di auguri da parte del Vescovo Mons. Gestori.

L’inno di Mameli ha dato il via ufficialmente alla manifestazione e le autorità si sono alternate sul palco per la consegna dei premi. Tra le prime a ricevere l’onorificenza è stata la signora Rosa Bovara, presidente provinciale della Federazione Hockey e Pattinaggio, premiata con la “Stella d’oro” per meriti sportivi essendosi distinta anche, fra le varie iniziative, per l’organizzazione di eventi internazionali e di beneficenza.

Tra i non sambenedettesi è da segnalare il sig. Vitali, Cavaliere Ufficiale della Repubblica, il quale congedandosi dal palco ha ricordato un grande sportivo locale degli anni Trenta e Quaranta, il mitico Fariniello.

I club di San Benedetto che hanno ricevuto la “Targa di merito speciale” sono stati: la formazione Allievi della Sambenedettese Calcio, campioni d’Italia uscenti; la società Cavalluccio Marino, del Comitato Italiano Paraolimpico; il Mamasa Club, scuola di immersione e rilascio di brevetti federali che festeggia trent’anni di attività; i Pattinatori Sambenedettesi diretti da Franco Luciani, (quest’ultimo, nella foto, premiato anche come dirigente dell’anno); la Riviera delle Palme Skating in Line, con Matteo e Davide Amabili; e infine i ginnasti della World Sporting Academy, rappresentati da Silvia Capacchietti e Glib Makhnoveskyy.

In definitiva si è trattato di una grande occasione per dimostrare il valore sportivo della nostra città che ci fa ben sperare per un futuro di gloria non solo provinciale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 346 volte, 1 oggi)