SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cinque meritevoli sambenedettesi riceveranno, l’8 dicembre, l’ambito riconoscimento.

Sono stati definiti i nominativi di coloro che verranno insigniti del “Gran Pavese Rossoblù”, l’onorificenza cittadina che, come recita l’art. 5 del regolamento comunale sulle civiche benemerenze, viene attribuita a “personaggi caratteristici locali, istituzioni, associazioni, enti e società nelle varie attività economiche, sociali, assistenziali, culturali, formative, sportive, nonché per elevati atti di coraggio e di abnegazione civica”. 

Nel corso della cerimonia, in programma per il prossimo 8 dicembre (non è stato possibile, per il periodo elettorale, rispettare la tradizionale data del 13 ottobre – Festa del Patrono), riceveranno il diploma e la medaglia d’argento con l’effigie di San Benedetto Martire:

Piernicola Cocchiaro, presidente dell’associazione culturale “L’AltrArte” che organizza dal 1996 il Festival dell’Arte sul Mare, un tempo chiamato “Simposio di Scultura viva”, con la partecipazione di scultori e writers provenienti da tutto il mondo che abbelliscono la passeggiata del molo sud;

Mariella Marchegiani, già sociologa dell’Asur, da anni impegnata attivamente in progetti di reinserimento  sociale delle persone con disabilità mentale;

Giovanni D’Angelo, da tutti conosciuto come “Schiuma”, Dj, musicista, performer, gestore di locali che hanno fatto la storia del costume di questo territorio;

Floriano Marchetti, professore associato di chirurgia clinica, direttore del programma di specializzazione in chirurgia del colon e retto, dell’Università di Miami (Florida);

Bruno Carucci, già sottufficiale della Marina in servizio alla Capitaneria di Porto di San Benedetto, autore di numerosi interventi di soccorso ad imbarcazioni in difficoltà, poi referente della cooperativa pescatori “Progresso” e protagonista di tante battaglie a tutela della categoria.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.