SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Arrivato a San Benedetto sotto tono, coperto dall’arrivo di bomber Borneo sempre dalla Vis Pesaro nell’ambito di un folle calciomercato di gennaio gestito direttamente da Luciano Gaucci (via Scandurra e Zerbini, dentro Borneo, Fanesi e anche Martini), l’attaccante di Gradara si affermò invece proprio alla Samb, dalla stagione successiva, nel particolare attacco della formazione di Ballardini, con Martini centravanti nonostante la piccola dimensione (era arrivato come esterno d’attacco) assieme a Leon e appoggiati da Bogliacino.

Era il 2004-05, era la Samb, oltre che dei sopra citati, di Cigarini, Canini, l’indimenticato portiere Mancini, capitan Colonnello. Martini segnò 9 reti, di cui due nella trasferta decisiva di Padova con duemila tifosi al seguito. La Samb arrivò ai play off dove venne eliminata dal Napoli. L’anno successivo giocò per una mezza stagione, segnata, poi, dal fallimento e dalla salvezza.

Di questo, e di tanto altro, ha parlato il nostro Mauro Scipioni nella sua puntata di “Cuore da Ex“. Tra l’altro Martini, oggi allenatore, ha sfidato la Samb con l’Alessandria in Coppa Italia, ad inizio campionato, di cui era vice allenatore.

“Cuore da Ex”: Beppe Manari, il numero 10 tutta classe degli Anni Novanta

Carmine Esposito: la Samb, Venturato, Gaucci, e poi Batistuta, Maradona, il Trap, Edmundo, Spalletti…

Daniele Morante: “Che squadra quell’anno e quel 4-0 all’Ancona. San Benedetto è nel mio cuore”

“Cuore da Ex”: Beppe Manari, il numero 10 tutta classe degli Anni Novanta

“Cuore da Ex”: Gabriele Scandurra, che bomber!

Quanti ricordi Michele Sergi! Gaucci, Colantuono, Parma, i tifosi: cuore da ex, da vero ex

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.