TORTORETO – “Era ricercato in Europa un 52enne, rumeno, per un provvedimento cautelare del Tribunale di Cluj (Romania), che pendeva su di lui per una condanna del 2019 e proprio in quel periodo si era trasferito in Italia a Tortoreto“.

Si apre così la nota stampa diffusa il 23 febbraio dalla Compagnia dei Carabinieri di Alba Adriatica: “I militari della Stazione di Tortoreto a seguito della segnalazione da parte dell’Interpol di Roma, hanno rintracciato ed arrestato il cittadino straniero, colpito dal mandato di arresto europeo emesso dall’autorità giudiziaria romena, poiché riconosciuto colpevole dall’Autorità giudiziaria rumena dei reati di truffa ed evasione fiscale e contributiva, commessi in patria tra il 2012 ed il 2014, per cui dovrà espiare la pena detentiva di 3 anni, un mese e dieci giorni di reclusione”.

“L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Vasto a disposizione del Presidente della Corte di Appello di L’Aquila per l’immediata attivazione della procedura prevista per l’estradizione” concludono dall’Arma abruzzese.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.