TERAMO – A partire dal pomeriggio del primo luglio, quando in modalità remota il tavolo regionale e le istituzioni abruzzesi si confronteranno con la ministra Azzolina è prevista una serie di incontri per mettere a punto l’organizzazione del nuovo anno scolastico. Al centro del confronto gli spazi da riorganizzare, i lavori da effettuare per garantire il distanziamento sociale, i tempi e l’eventuale reperimento di nuove aule.

Lo rende noto la Provincia di Teramo, ricordando che l’ente gestisce 29 istituti scolastici superiori in otto poli territoriali: Teramo, Atri, Giulianova, Nereto, Sant’Egidio, Montorio, Castelli e Roseto degli Abruzzi.

Alla Provincia di Teramo è stata assegnata dal Ministero dell’Istruzione una dotazione di 750 mila euro per far fronte alle spese per gli interventi necessari all’adeguamento funzionale.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.