SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nonostante il coronavirus e i tanti timori anche per quello che potrebbe comportare per la stagione estiva, San Benedetto si inizia a preparare come ogni anno.

In mattinata, infatti, si è svolta una riunione in videoconferenza per fare il punto circa l’avvio della pulizia della spiaggia. Per l’Amministrazione Comunale era presente il sindaco Piunti assieme al dirigente Urbanistica Germano Polidori e al Comandante dei Vigili Urbani Giuseppe Coccia; era presente anche l’amministratore delegato di Picenambiente Leonardo Collina menntre per gli operatori c’erano Giuseppe Ricci (Itb Italia), Maria Angellotti (Confcommercio) e Roberto Sestri (Confesercenti).

La pulizia e i lavori di ripianamento dell’arenile inizieranno lunedì prossimo, 20 aprile, dalla zona di Porto d’Ascoli, e proseguiranno successivamente verso nord.

Da oggi i titolari delle concessioni demaniali potranno recarsi nei loro stabilimenti previa comunicazione, da inviare via Pec, alla Prefettura di Ascoli. Qui il modulo da compilare, inviare e stampare e tenere con sé: Modello 4 stabilimenti balneari prefettura ascoli

Ovviamente è consentita la presenza nelle strutture balneari solo dei titolari o di persone da loro strettamente delegate. Gli stabilimenti resteranno comunque chiusi anche ai visitatori.

Domani, giovedì 16 aprile, si svolgerà una videoconferenza dei rappresentanti degli operatori balneari con gli esponenti della Regione Marche.

 


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.