SAN BENEDETTO – Ho appena contattato il presidente della Samb, Franco Fedeli, per gli auguri di Natale. Non è venuto stamattina a San Benedetto al Caffè Sciarra, dove la squadra rossoblu in occasione delle feste natalizie ha brindato all’arrivo del nuovo anno con giornalisti e tifosi.
Assente giustificato perché impegnatissimo in questi giorni con i suoi tanti supermercati.
Vista la sua voglia di lasciare, ne ho approfittato per chiedergli delucidazioni sul mancato accordo con gli imprenditori che poi hanno deciso di prendere l’Avellino. Come ha ricordato alla stampa, nel corso dell’incontro di stamattina, il direttore generale rossoblu. Lapidaria la risposta del patron: “Non è vero, venne da me un certo Di Matteo che si presentò con un assegno bancario di conto corrente di 100 mila euro”.
Cinciripini ha parlato di altre persone, cioè del gruppo che dopo il suo rifiuto ha optato per l’Avellino Calcio. “Assolutamente no, non è vero niente, non ho avuto nessuna offerta da loro, sa benissimo come tutti i sambenedettesi che non vedo l’ora di levarmela. Piuttosto, mi hanno detto che un giornale ha parlato di un possibile interesse da parte di Francesco Bellini, ex presidente dell’Ascoli?”.
Esattamente, le nostre ricerche hanno dato però esito negativo, lei che dice? “Lo escludo in modo categorico. Nessun incontro, dovrei saperlo, non le pare. Buone feste”.


Copyright © 2020 Riviera Oggi, riproduzione riservata.