TERAMO – Brutta storia dalla provincia di Teramo.

La Polizia Postale di Teramo, su disposizione della Procura e del Giudice, ha emesso un’ordine di sospensione dal servizio pubblico per sei mesi nei confronti di un’insegnate di una scuola per l’Infanzia nel Teramano.

La docente è ritenuta responsabile di maltrattamenti ai danni di bambini di cinque e sei anni.

Attraverso delle segnalazioni di qualche genitore alla Polizia, è stata avviata l’inchiesta. Le indagini hanno dimostrato, tramite anche le videoregistrazioni acquisite, di documentare il comportamento non idoneo della donna: violenze fisiche e verbali come schiaffi, pizzicotti e tirate d’orecchio. Inoltre metteva a sedere i piccoli con strattoni, schiaffi e trascinamenti senza farsi mancare espressioni umilianti e minacce.

La richiesta della misura è stata proposta dalla Procura, dopo gli accertamenti della Polizia, e il Giudice ha accolto la richiesta di sospensione nei confronti dell’insegnante. La donna era stata interrogata e ha provato a giustificare i suoi “metodi educativi”.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.