SAN BENEDETTO DEL TRONTO – La Stella del Mare chiude al quarto posto il campionato di Quarta Categoria FIGC Abruzzo. Si è disputata, infatti, a Pescara la nona e decima giornata del torneo di calcio a 7 riservato ad atleti “for special”.

Nella prima gara in programma i giallo-oro di Mister Walter Filippone, per l’occasione in divisa rossoblù, si sono battuti con entusiasmo ma con poco spirito di squadra contro il Pescara Calcio FS, con i biancoazzurri abruzzesi che si sono imposti per 4-2. Il punteggio poteva essere anche più severo senza le belle parate esibite dal portiere Angelini. I gol rivieraschi sono stati messi a segno da Cinciripini e D’Angelo. Ma è mancato il gioco di squadra ed è così sfumata la possibilità di agguantare il terzo posto in classifica.

Nella seconda gara invece, contro la capolista Teramo Calcio FS, la Stella del Mare ha giocato molto meglio mettendo in campo maggiore spirito di corpo e verve agonistica. I sambenedettesi si sono aiutati tra loro ed hanno fatto vedere delle buone trame di gioco contro la capolista indiscussa del girone. 6-2 il punteggio finale per i teramani ma la gara è stata avvincente e molto più combattuta di quello che dice il punteggio. Da segnalare le reti di Cinciripini e soprattutto quella di Ciarrocchi che ha entusiasmato il pubblico presente in tribuna.

“Abbiamo concluso una stagione impegnativa –commenta Roberto Ciferni, diggi della Stella del Mare- che ci ha visti impegnati sia in Quarta che in Quinta categoria. Siamo l’unico club tra Marche e Abruzzo che ha voluto fare questo sforzo e ne siamo fieri. Abbiamo fatto questa scelta per dare la possibilità ai tanti nuovi ragazzi coinvolti nel nostro progetto calcio di partecipare al campionato più consono alle proprie caratteristiche.

“Ringrazio i mister Walter Filippone e Paolo Rosati per lo splendido lavoro svolto, sia sotto il profilo sportivo ma soprattutto sotto il profilo umano. Quest’anno abbiamo allargato la nostra base atleti e sono convinto che nella prossima stagione allestiremo due ottime squadre che potranno puntare al vertice nelle rispettive categorie”.

“Inoltre –aggiunge Ciferni- abbiamo avviato nuovi sport nell’ambito della disabilità, come il basket, il badminton, la danza, perché lo sport, qualsiasi sport, può cambiare in meglio la vita dei nostri ragazzi che vediamo rifiorire. Questa per noi è la gratificazione più grande, più di qualsiasi risultato sportivo al quale comunque ambiamo sempre”

La formazione sambenedettese Stella del Mare “IV Categoria” nasce grazie alla collaborazione con il centro diurno “Il Sollievo” e il DSM (dipartimento di salute mentale) di Ascoli Piceno e San Benedetto del Tronto.


Copyright © 2019 Riviera Oggi, riproduzione riservata.